Alfa Romeo Giulietta

Alfa Romeo Giulietta: Recensione e test dei primi 15.000 Km

26/02/2012
15.894 Views
alfa-romeo-giulietta-laterale

A circa un anno e mezzo dal lancio dell’ultima nata di casa Alfa Romeo e nei giorni della presentazione della versione GPL andiamo a vedere come si è comportata.

Dopo una percorrenza media di poco meno di 1000 Km al mese andiamo a vedere quali sono i pregi, i difetti e i problemi riscontrati.

La vettura è una Giulietta 1.4 Turbo MultiAir da 170 cv con allestimento Exclusive e Sport Pack.

Problemi
L’unico problema che ha richiesto l’intervento dell’officina è stato il sistema Start/Stop. Dopo pochi mesi il sistema Start/Stop ha iniziato a funzionare ad intermittenza fino a smettere di funzionare quasi completamente. Sistema riparato in una officina Alfa Romeo ma dopo alcuni mesi il problema si è ripresentato nuovamente.

Difetti
Il difetto più grosso è il cambio. Con i suoi 170 cv non rientra nella categoria supersportive ma credo che la possiamo inserire di diritto tra le sportive, proprio per questo ci saremmo aspettati un cambio altrettanto sportivo. Purtroppo il cambio oltre a qualche problema nell’ingranare le marce basse globalmente risulta lento e non molto preciso.
Piccolo difetto ma a volte noiso, l’abbattimento elettrico degli specchietti. Capita abbastanza spesso che per abbattere gli specchietti ci sia bisogno di premete il tasto più di una volta.
I tasti funzione sul volate non sono molto reattivi.
Il sistema cruise control non è pratico e non è molto preciso. Forse poteva essere posizionato in una posizione più comoda e soprattutto spesso per regolare la velocità desiderata si impiega qualche istante.

Pregi
Molto apprezzato il sistema DNA. Con il DNA in posizione “Normal” guidando la Giulietta non si apprezzano i 170 cv ma i consumi si riducono sensibilmente. L’auto risulta reattiva e piacevole ma non appena si passa su “Dynamic” la musica cambia e si sente subito. Non c’è bisogno di correre e di esagerare si apprezza da subito la differenza di erogazione del motore.
Ottima la tenuta di strada. Anche messa sotto pressione l’auto risponde molto bene, mantenendo perfettamente le traettorie richieste senza scomporsi.
Ottima abitabilità interna e molto confortevole sia per il guidatore che per i passeggeri, dopo aver percorso quasi 1000 km si scende e non ci si sente quasi per niente affaticati.

Conclusioni
La Giulietta risulta un’ottima macchina, piacevole da guidare e molto confortevole. L’unica cosa di cui si sente la mancanza è un cambio più sportivo ma una volta che ci si prende la mano non influisce nel piacere di guida. Decisamente spaziosa e comoda. Peccato per lo Start/Stop che fa i capricci.

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi