Aprilia RS4 125 Replica

Aprilia RS4 125: Disponibile in versione Replica

19/07/2012
1.360 Views
aprilia-rs4-125-replica-max-biaggi

Dopo i successi ottenuti in un ventennio sia a livello commerciale sia a livello agonistico con RS 125 con motore a 2 tempi (prodotta dal 1993 ad oggi in oltre 100.000 unità e venduta in più di 30 paesi nel mondo), Aprilia ha introdotto nel 2011 la sua prima ottavo di litro a 4 tempi, direttamente derivata dalla RSV4, vincitrice del campionato del mondo Superbike nel 2010 e attualmente in vetta alla classifica iridata con il fuoriclasse Max Biaggi. RS4 125 è diventata in breve tempo la sportiva più amata e ambita dai giovani, che hanno subito apprezzato le prestazioni, la sicurezza e le caratteristiche di guida da pura racer messe al servizio della mobilità quotidiana.

Ad un anno dal lancio dell’inedita RS4 125, Aprilia propone una versione ancora più preziosa e rifinita, la RS4 125 Replica. Il nome richiama alla mente i successi di Aprilia nelle corse: 49 titoli mondiali e centinaia di gare iridate conquistate, numeri che hanno reso Aprilia in pochi lustri di storia il marchio italiano ed europeo più vincente nel Motomondiale con 294 GP vinti, portando alla massima affermazione campioni del calibro di Biaggi, Rossi, Capirossi, Melandri, Stoner, Lorenzo.

L’obiettivo perseguito da Aprilia nel confezionare RS4 125 Replica è trasformare il meglio in massimo, soddisfacendo così le numerose richieste pervenute di avere una versione ancora più vicina alla RSV4 SBK portata alla vittoria da Max Biaggi. Sulla base della già stilosa e competitiva RS4, il personale del Reparto Ricerca e Sviluppo Aprilia ha operato sul duplice profilo di rendere la RS4 125 simile nelle grafiche a quella che compete con successo nel campionato mondiale SBK e al contempo acuirne le già ottime caratteristiche di guida.

La sportivissima carenatura guadagna così la livrea in nero e rosso, con i profili anteriori delle fiancate impreziositi dai colori della bandiera italiana, a sottolineare con orgoglio l’origine del marchio. La porzione di sella del passeggero è sostituibile con il guscio removibile monoposto in tinta con la carrozzeria, un tocco di sportività ispirato alle monoposto da gran premio. Il numero “3” che capeggia sul codino e sul cupolino è un omaggio alle imprese di Max Biaggi e alle sue innumerevoli vittorie ottenute nel campionato mondiale delle derivate di serie.

A livello tecnico l’upgrade è notevole: il già ottimo impianto frenante della RS4 è ulteriormente migliorato adottando una coppia di dischi in acciaio dal profilo a margherita. L’anteriore è da 300 mm e lavora all’unisono con la pinza a quattro pistoncini ad attacco radiale, mentre il posteriore è da 220 mm. Per esaltare le eccezionali caratteristiche di guida della RS4 125 Replica sono stati selezionati pneumatici dall’impronta chiaramente sportiva: la scelta è caduta sui nuovi Pirelli Diablo Rosso II, coperture solitamente esclusive di moto di categoria superiore. I pneumatici sono calzati su cerchi da 17” a sei razze e rimangono invariati nelle già generose misure (110/70 l’anteriore e 150/60 il posteriore).

RS4 125 Replica è la prima della sua categoria a prevedere di serie l’innovativo sistema di cambio rapido Aprilia Quick Shift, una sofisticata soluzione tecnica direttamente derivata dalla straordinaria sorella maggiore RSV4 APRC che consente al pilota di innestare il rapporto superiore mantenendo il gas aperto e senza utilizzare la frizione, rendendo così più semplice e veloce la cambiata.

Aprilia RS4 125 Replica evolve ai massimi livelli di raffinatezza tecnologica il concetto di moto sportiva destinata ai giovani, riprendendo – sia nella livrea, sia nell’importanza delle forme – l’aspetto della supersportiva Aprilia RSV4 nella sua versione Superbike. Attenti studi aerodinamici hanno consentito di ridurre al minimo le superfici senza penalizzare la protettività, lasciando in vista telaio e motore, che emergono come elementi fondamentali del design. Il triplo faro anteriore, è diventato ormai l’elemento caratterizzante di tutti i prodotti sportivi Aprilia, mentre il compatto codino è una vera opera d’arte per design e integra al meglio il fanale posteriore a LED, in grado di offrire ottima visibilità anche di notte. Su RS4 125 Replica si trova immutato un dettaglio che ha reso celebre questo modello: lo scarico, completamente integrato nella parte inferiore della carenatura, chiaramente ispirato alle moto racing.

La ciclistica è al top per tecnologia e materiali impiegati: realizzato sulla base dell’eccezionale esperienza maturata nelle competizioni, il telaio utilizza due travi laterali pressofuse in lega d’alluminio con nervature incrociate di rinforzo. Una struttura estremamente leggera, in grado di offrire un’alta rigidità torsionale. La sospensione anteriore è costituita da una forcella con steli rovesciati da 41 mm e foderi anodizzati neri, mentre il monoammortizzatore è fissato direttamente al forcellone asimmetrico.

Aprilia RS4 125 Replica è spinta dal nuovo monocilindrico 125 cc, 4 tempi, 4 valvole, dotato di alimentazione a iniezione elettronica e raffreddamento a liquido. La sofisticata distribuzione a doppio albero a camme in testa (DOHC) assicura la massima potenza prevista per questa cilindrata, assieme a un’erogazione fluida e lineare nel massimo rispetto dell’ecologia, essendo conforme alle più severe normative anti inquinamento.

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi