Claude Lelouch Rendevouz

Auto e cinema: C’e’tait un rendez-vous, una folle corsa Parigina

rendevouz-cortometraggio

Le auto sono da sempre presenti nel mondo del Cinema a volte come “comparse” a volte come protagoniste principali, più spesso come status symbol del protagonista.

Vogliamo iniziare questa nuova categoria/rubrica con un cortometraggio del 1976 di Claude Lelouch, dove l’auto non si vede ma è l’unica indiscussa protagonista.

Parigi, prime ore del giorno, un auto fa una folle corsa per il centro, il cortometraggio di circa otto minuti è completamente girato dalla macchina, in particolare con una ripresa altezza strada, l’audio… solo il suono del motore e delle gomme. La velocità è elevata e la follia sembra l’unica spinta del pilota.

Diverse leggende sono girate intorno a questo film. La più accreditata era quella che la auto fosse un Ferrari e che alla guida ci fosse un pilota di Formula 1, si parlò di Jacky Ickx. Il cortometraggio spari per diversi anni e il regista fu addirittura arrestato per questo.

Anni dopo il regista svelo che l’auto era una Mercedes e il pilota lui stesso, la velocità “normale” ed è incredibile come l’audio aumenti di molto la sensazione di velocità.

fonte: wikipedia.it

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi