Citroen DS3 Cabrio Laterale Destro Capote Aperta

Citroen DS3 Cabrio: Personalità da berlina – Video

31/08/2012
1.500 Views
citroen-ds3-cabrio-sopra-capote-aperta_2

A pochi giorni dal Salone dell’Auto di Parigi, CITROËN aggiunge alla storia della linea DS una nuova pagina: la DS3 Cabrio. Libera dalle limitazioni delle cabriolet tradizionali, l’architettura intelligente permette di viaggiare “a cielo aperto”. DS3 Cabrio è piacere in ogni momento.

A soli due anni dalla commercializzazione, DS3 ha riscosso un successo commerciale indiscusso, con circa 180.000 esemplari venduti. DS3, con le numerose possibilità di personalizzazione, le versioni Racing, Ultra Prestige e Just Black, contribuisce al successo della linea DS che, ad oggi, ha superato le 250.000 unità vendute.

DS3 Cabrio è una vera DS3 con tutte le caratteristiche che ne hanno decretato il successo: stile deciso, raffinatezza in ogni minimo dettaglio, piacere di guida in tutte le situazioni.

DS3 Cabrio incarna anche una soluzione tecnica moderna, che enfatizza ulteriormente il suo carattere esclusivo senza compromettere il piacere di guida tipico di DS3 . Il tetto in tela apribile elettricamente amplia la gamma di personalizzazioni, con tre proposte: Nero, Blu Infini e Grigio Moondust con Monogramma DS. DS3 Cabrio eredita la raffinatezza della linea DS, con fari posteriori a LED con l’innovativo effetto 3D e un portellone posteriore dall’apertura inedita.

DS3 Cabrio rompe gli schemi del suo segmento e del cabriolet con una ventata di modernità:
– tetto azionabile elettricamente fino a 120 km/h
– unica nel segmento con 5 posti veri
– il bagagliaio più ampio della categoria
DS3 Cabrio, prodotta nel sito di Poissy in Francia, sarà commercializzata a inizio 2013 e proporrà sin dal lancio una versione con emissioni di soli 99 di CO2/km.ù

Uno stile unico, eredità di DS3
DS3 Cabrio conserva la personalità forte della berlina. Con 3,95m di lunghezza, 1,71m di larghezza e 1,46m di altezza, proporzioni compatte che conferiscono agilità e dinamismo. Concentra i canoni più forti in termini di stile: tetto che sembra fluttuare sull’abitacolo, montante che ricorda la pinna di uno squalo e rende dinamica la linea laterale , fari diurni a LED che caratterizzano il frontale. L’architettura di DS3 Cabrio ha conservato questi dettagli di stile trattando la tela come una nuova forma di personalizzazione: tinte e motivi inediti, che ne esaltano il carattere esclusivo. Sempre più chic: DS3 Cabrio beneficia di un tetto in tela personalizzabile, fari posteriori 3D a LED totalmente inediti e un profilo posteriore cromato che sottolinea la parte superiore del portellone.

Un oggetto automobilistico personalizzato, decisamente unico.
Ultra personalizzabile. Tetto, carrozzeria, conchiglie dei retrovisori, cerchi: tutto è ampiamente personalizzabile. Urban Tribe, Vibe, Perle, Zebra, Map, Plane, Co Design, Flavio e Flower : sulla berlina sono proposte ben 9 personalizzazioni del tetto. Su DS3 Cabrio, il tetto decappottabile diventa un nuovo elemento di personalizzazione.

DS3 Cabrio offre 3 colori per la tela: Nero, Blu Infini e Grigio Moondust con Monogramma DS. L’effetto “flottante” del tetto, caratteristico di DS3, resta inalterato, grazie al nero dei pannelli laterali posteriori e il colore della tela richiamato sulla parte laterale del tetto , sulla modanatura anteriore e sullo spoiler posteriore. Le decorazioni della plancia, i profili degli aeratori e il pomello della leva del cambio si intonano alle tinte della carrozzeria e del tetto in tela. Sono disponibili 6 decorazioni: Grigio, Nero , Bianco, Carbotech, Blu Infini e Grigio Moondust.

Raffinatezza nei minimi dettagli
Il Blu Infini della tela del tetto stupisce per eleganza. L’effetto visivo si ottiene con la lavorazione di 3 fili di colore diverso, uno dei quali è lucido. Ogni filo reagisce in modo diverso alle variazioni di luce, e accentua il carattere unico di DS3 Cabrio.

Come le più grandi “maison”, la trama DS, sinonimo di raffinatezza ed eleganza, ritorna sulla tela Grigio Moondust con Monogramma DS di DS3 Cabrio. Il motivo trattato in modo discreto è il risultato del contrasto della lavorazione jacquard di due tonalità di grigio, abbinate al Grigio Moondust.

Dalle linee esterne la raffinatezza continua anche nell’abitacolo di DS3 Cabrio. Ogni dettaglio è importante:
– la console della plafoniera ospita il comando d’apertura del tetto e un’illuminazione interna illuminazione bianca a LED.
– Il bianco dei display del quadro strumenti e della climatizzazione automatica si intona con l’illuminazione interna.
– Il trattamento del rivestimento interno della tela ha una funzione insonorizzante, e rafforza l’atmosfera di alta gamma all’interno di DS3 Cabrio.
– I rivestimenti dei sedili propongono accopiamenti inediti: pelle Blu Granit, tessuto Akinen ora disponibile in Mistral Marrone e Mistral – Blu Infini.

Ipnotici: fari posteriori 3D a LED
DS3 Cabrio sfoggia una firma luminosa in tre dimensioni, dalla tecnologia inedita: i fari posteriori 3D a LED, dalle linee che ricordano il design dei fari posteriori dei concept car Revolte e Survolt. La parte centrale del faro è composta da 31 LED e da una serie di specchietti e vetri semiriflettenti, che riproducono all’infinito la luce dei LED. Il modulo 3D si illumina di notte, con i fari accesi, e di giorno quando si frena. Il modulo 3D è sottolineato da una lama superiore composta da 15 LED, che funge da luce di posizione, di stop e di illuminazione laterale. Cura estrema del dettaglio: il faro 3D sfoggia, come un gioiello, il logo DS cromato e incastonato in un materiale goffrato nero con motivo DS.

Piacere di guida come una vera DS3
La maggior parte delle versioni cabriolet accusano un centinaio di chili di sovrappeso rispetto a alla berlina equivalente. DS3 Cabrio invece adotta un’architettura ottimizzata (solo 25kg in più rispetto alla berlina) che non influisce sul comportamento agile e dinamico della DS3 originale. Gli ingegneri di CITROËN sono riusciti a dotare DS3 Cabrio di una rigidità paragonabile alla berlina. Hanno ripreso l’architettura laterale della berlina e rinforzato la struttura attorno alla zona del bagagliaio. Eredita la base tecnica della berlina, gli elementi strutturali e l’assetto, conservando un comportamento piacevole. Vivace da guidare offre controllo e sicurezza ad altissimi livelli. DS3 Cabrio “avvicina” il conducente alla strada per affrontare più facilmente le curve.

Un’architettura che semplifica il concetto di cabriolet
DS3 Cabrio è studiata per offrire ai suoi occupanti piacere senza compromessi in qualunque momento. Permette di abbinare i vantaggi di un cabriolet tradizionale e i punti di forza di una berlina.

Per viaggiare “a cielo aperto”:
– Il tetto si chiude completamente in soli 16 secondi; questa operazione è possibile fino a 120 km/h. L’apertura e la chiusura del tetto in tela sono comandati da un push nella console della plafoniera. Il comando permette di aprire il tetto secondo 3 posizioni: intermedia, apertura orizzontale e apertura totale. Anche in posizione di apertura orizzontale, la tela si posiziona dietro ai passeggeri posteriori, lasciando totalmente libera la visuale.
– L’insonorizzazione è stata particolarmente curata. Prima di tutto con la scelta di una tela di alta qualità, per un isolamento acustico di riferimento (comparabile alla berlina, in posizione chiusa), ma anche grazie allo studio di un deflettore aerodinamico che garantisce un confort acustico ottimale in posizione aperta. Entra in funzione sin dall’inizio dell’apertura del tetto, devia i flussi d’aria ed evita i fruscii d’aria nell’abitacolo.
– Questa struttura conserva l’abitabilità originale della berlina: offre 5 posti veri, e un bagagliaio dal volume più grande della categoria (245 L). In rottura con gli standard del segmento, l’abitabilità è pari a quella della berlina. Per le esigenze quotidiane, conserva anche la modularità dei sedili posteriori, (ribaltabili 2/3- 1/3). L’azionamento del portellone posteriore, a traslazione circolare, è particolarmente originale, e permette l’apertura totale del bagagliaio anche in spazi ristretti (ad esempio, quando l’auto è parcheggiata vicino a un muro).
– Il lavoro sull’aerodinamica ha permesso un SCx di 0,69m2 identico a quello della berlina. Questo risultato favorisce le prestazioni ma anche la riduzione delle emissioni di CO2 ed è ottenuto grazie allo spoiler allungato e ai deflettori aerodinamici sulle modanature laterali.

Tags
, ,
Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi