Infiniti FX Vettel Edition

Infiniti FX Vettel Edition: crossover con un cuore da Formula Uno

30/10/2012
1.147 Views
infiniti-fx-vettel-edition-fronte-laterale-sinistro

Con il suo mix di esclusività ed eccezionale dinamismo, l’Infiniti FX Vettel Edition è un’auto di serie con una caratteristica unica nel mercato automobilistico mondiale: è stata ispirata e realizzata in collaborazione con il campione del mondo di Formula Uno in carica.

La più potente e costosa Infiniti mai costruita è la realizzazione del desiderio di Sebastian Vettel di un FX ancora più preciso e manovrabile e dotato di caratteristiche aerodinamiche, estetiche e tecniche che traggono insegnamento dalle vetture di Formula Uno. Era cruciale che la vettura fosse in linea con queste richieste, ma anche in armonia con tutti gli altri aspetti legati alla guida e al DNA da auto sportiva che appartiene a ogni FX.

Le targhette con il logo “Vettel” mostrano al mondo quanto il due volte Campione del Mondo del team Red Bull Racing sia soddisfatto del risultato. Nell’intero cammino dalla concezione alla produzione, Sebastian Vettel ha contribuito in maniera decisiva allo sviluppo del modello e, come membro del team di test driver, ha fornito agli ingegneri un feedback fondamentale per trasformare in realtà la sua visione di auto sportiva.

Sebastian Vettel continuerà a svolgere un ruolo centrale nel progetto FX Vettel partecipando all’accoglienza VIP riservata alle 150 persone al mondo che faranno parte con lui di questo club automobilistico ultraesclusivo. Esperienze irripetibili, come inviti ad eventi esclusivi, lezioni di guida ad alte prestazioni tenuti da star dei circuiti, sessioni in un simulatore di F1, corse in vetture di F1 a tre posti e prove di guida uniche culmineranno in quelle che promettono di essere cerimonie di consegna memorabili, a partire da marzo 2013.

I clienti possono seguire tutte le fasi della costruzione della loro FX Vettel Edition attraverso l’iPad personalizzato e rivestito in fibra di carbonio che ricevono al momento dell’ordine, quale primo assaggio dell’esclusivo percorso che li attende.

Tutti gli FX Vettel Edition sono equipaggiati con il motore da 5.0 l V8 da 420CV che raggiunge una velocità autolimitata di 250 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi, 0,2 in meno rispetto all’FX50.

Più leggera e aerodinamica, con maggiore deportanza alle alte velocità, FX Vettel Edition impiega lo stesso tipo di fibra di carbonio delle vetture di Formula Uno della partnership Red Bull Racing-Infiniti e sfoggia un abitacolo dagli interni in Alcantara® concepiti da Sebastian Vettel.

Infiniti FX Vettel è disponibile solo nella tinta di carrozzeria bianca denominata Moonlight White. I prezzi per l’Italia partono da €128.200, con lo spoiler posteriore disponibile come optional.

LA GENESI
Ponendosi al vertice della gamma Infiniti, questo crossover, prodotto in serie rigorosamente limitata, rappresenta la realizzazione di un sogno di Sebastian Vettel: trasformare la sua “auto aziendale” – un’Infiniti FX50 S Premium – in un crossover sportivo ancora più gratificante di quanto già non fosse aggiungendovi ulteriore enfasi su prestazioni e manovrabilità e conferendogli tratti estetici ispirati al mondo della Formula Uno.

L’idea di Sebastian trovò una possibilità di realizzazione al Salone dell’Auto di Ginevra del 2011, quando in uno di quegli scambi di idee informali così tipici dell’ambiente dei motori, il pilota di Formula Uno e Shiro Nakamura, Senior Vice President e Direttore Creativo di Infiniti, gettarono le basi di quella che sarebbe diventata l’FX Vettel Edition.

Appena sei mesi più tardi, al Salone dell’Auto di Francoforte, la concept car FX Vettel faceva il suo debutto mondiale suscitando unanime approvazione. Sei mesi durante i quali Shiro Nakamura e Sebastian Vettel avevano lavorato gomito a gomito per definire le modifiche essenziali che avrebbero trasformato l’FX dal SUV potente e sportivo che era già in un SUV capace di tutte le prestazioni che il campione del mondo di Formula Uno potesse esigere dalla sua auto privata.

La messa in produzione è stata confermata, poi, al Salone dell’Auto di Ginevra del 2012, appena 12 mesi dopo l’idea iniziale. E, a dimostrazione di quanto fosse indovinata quell’idea iniziale, la versione finale ha mantenuto al 95% le caratteristiche della concept car.

Per la personalizzazione e l’assemblaggio finale della FX Vettel Edition, Infiniti ha scelto di lavorare con CRD (Car Research & Development), un’azienda del gruppo tedesco Brabus. In soli quattro mesi CRD ha realizzato il primo modello pre-produzione che, con Sebastian Vettel in persona alla guida, ha fatto il suo debutto dinamico al Goodwood Festival of Speed in Inghilterra, a giugno 2012. Da allora Infiniti ha realizzato altri sei modelli “pilota” da impiegare a fini di collaudo e sviluppo prima che inizi la fase di produzione vera e propria a febbraio 2013.

La prima vettura prodotta è riservata al due volte campione del mondo; l’inizio delle consegne ai clienti è previsto per marzo 2013.

DESIGN
Il design degli esterni unisce alle forme già molto dinamiche dell’FX50 elementi dell’altra “auto aziendale” di Sebastian Vettel, la RB8 di Red Bull Racing. Fibra di carbonio del tipo utilizzato in F1 sostituisce parti della carrozzeria standard per creare il nuovo look, caratterizzato sul davanti da una sezione sotto-paraurti completamente ridisegnata.

Ispirata al profilo frontale dell’RB8, lo spoiler a più strati riduce peso e resistenza aerodinamica, agevola il flusso dell’aria sotto la vettura e svolge un ruolo fondamentale nell’equilibrare la deportanza. Disegnata da Shiro Nakamura, la sezione dello spoiler rappresenta forse il più lampante esempio di come elementi di design della F1 possano perfezionare un’auto di serie.

Lame in fibra di carbonio sono integrate all’interno della griglia a doppio arco tipica di Infiniti, mentre dei gusci in carbonio dal profilo efficientemente aerodinamico, che ricorda un elmetto da ciclista, racchiudono gli specchietti. Dello stesso materiale sono i bordi laterali, complemento visivo che sottolinea l’altezza ridotta di 20 mm, mentre i passaruota sono in tinta con la carrozzeria anziché neri. Solo nei paesi europei in cui sarà messa in commercio, la Vettel Edition sarà l’unica FX a non avere mancorrenti sul tetto.
Vista di fronte, l’FX Vettel Edition presenta un assetto più basso e ancora più risoluto, con una nuova firma visiva definita da una fila di luci LED diurne incorporate discretamente nella nuova sezione dello spoiler. Le luci comprendono nuovi LED antinebbia – i più piccoli, e tra i più potenti, antinebbia mai omologati.

Sul retro, l’alettone del tetto (opzionale) in fibra di carbonio è montato su supporti in lega e il suo profilo è disegnato in modo da assicurare la massima efficienza aerodinamica. Lo stesso vale per il diffusore posteriore, che definisce il look posteriore dell’auto assieme ai tubi di scarico gemelli ai lati di uno dei tratti più evocativi dell’FX Vettel Edition: il faro antinebbia a forma di luce da pioggia centrale di un’auto da F1. Con l’attenzione ai dettagli tipica di Infiniti, il faro ha lente trasparente ed è composto da 15 LED rossi, esattamente come nelle auto da corsa. Purtroppo, le leggi non consentono che lampeggi…

Tutto il lavoro di disegno della carrozzeria è stato svolto in collaborazione con gli esperti di aerodinamica di Red Bull Racing. Con le aggiunte in fibra di carbonio, l’FX Vettel Edition vanta una resistenza migliorata del 5% e, in presenza dello spoiler posteriore, un coefficiente di portanza aumentato del 30% del coefficiente di portanza rispetto all’FX50 standard.

Il design dei cerchi è stato scelto essenzialmente per la robustezza e la leggerezza. Ciascuno dei cerchi in lega di BBS® pesa infatti 3,5 kg in meno di quelli della vettura standard, con un impatto positivo sul peso della massa non sospesa e, di conseguenza, sulla maneggevolezza e la guidabilità. Con eleganti razze e finiture nere, i cerchi sono da 21 pollici, come quelli del modello standard, e montano pneumatici 265/45.

Ciascuno dei 150 modelli è contraddistinto da tre speciali targhe con il logo Vettel, due ai lati e una sul portellone posteriore.

INTERNI
Un altro logo Vettel è presente nell’abitacolo: è inserito all’interno del pannello in fibra di carbonio della console centrale. Dietro la copertura si trova il pulsante con contorno blu luminoso che apre le chiusure dei tubi di scarico – la garanzia che l’FX Vettel Edition offre al conducente di una colonna sonora entusiasmante per il V8.

La fibra di carbonio utilizzata negli interni è applicata mediante un processo “a umido”, ovvero è applicata direttamente alla struttura per ottenere la finitura più precisa e della più alta qualità possibile. Questo materiale riveste il corpo centrale ed è utilizzato anche nelle finiture delle portiere e sopra il vano portaoggetti.

La sensazione tecnica è esaltata dall’Alcantara® che sostituisce la pelle nella parte centrale dei sedili. Quelli anteriori, con 14 regolazioni elettriche (comprese quelle per il contenimento laterale della seduta e dello schienale), offrono il sostegno perfetto in curva, indispensabile per un’auto come l’FX Vettel Edition. L’Alcantara® è impiegata anche nel rivestimento dei montanti laterali e del tetto. Volante e leva del cambio sono rivestiti in pelle e le cuciture viola – tocco esclusivo di Infiniti – sottolineano tutti i profili.

Le modifiche non vanno naturalmente a scapito del lusso o delle dotazioni di serie che sono il marchio di fabbrica dell’FX. L’abitacolo ospita, con ampio spazio per le gambe, fino a 5 persone e, con un bagagliaio da 410 litri, l’FX Vettel Edition può fungere ugualmente da limousine o da mezzo di trasporto: uno dei motivi per cui si adatta così bene allo stile di vita di Sebastian Vettel. Un portellone posteriore ad azionamento elettrico e altezza programmabile è una delle numerose caratteristiche recentemente aggiunte a tutti i modelli FX.

PRESTAZIONI E PIACERE DI GUIDA
L’FX Vettel Edition nasce da modifiche meccaniche alle prestazioni e alla manovrabilità di quella che è già un’auto potente e sportiva, senza compromettere quella grande piacevolezza di guida complessiva che è la caratteristica primaria dell’FX. Per questo motivo, sull’FX Vettel Edition è stata operata più un’evoluzione che non una rivoluzione.

Il possente V8 da 5 litri è dotato di sistema VVEL (VVEL, Variable Valve Event and Lift: variazione continua dell’apertura e alzata delle valvole), la garanzia Infiniti di potenza e massima efficienza. Questo motore, nella sua versione standard, sviluppa 390 CV, che sono distribuiti al sistema intelligente di trazione integrale di Infiniti, con rilevamento della coppia massima, dal cambio automatico a sette marce, controllato elettronicamente (ASC, Adaptive Shift Control) e gestibile anche tramite le palette di cambio al volante in puro magnesio.

Nell’FX Vettel Edition, la potenza arriva a 420 CV grazie a modifiche che includono un nuovo sistema di scarico. Ne trae vantaggio anche la coppia massima: fino a 520 Nm anziché i già notevoli 500 Nm.

L’ottimizzazione del flusso e dei flap di scarico, controllabili da un pulsante sul cruscotto, consentono di incrementare potenza ed efficienza, oltre ad arricchire il piacere di guida con la massima sonorità del V8. L’incremento sonoro è udibile solo quando il motore è sotto carico oppure quando il cambio è in modalità manuale e “fa scattare” l’acceleratore allo scalare delle marce; in condizioni di crociera normali, la vettura conserva tutta la raffinatezza del modello standard.

Il nuovo profilo della carrozzeria e l’assetto ribassato apportano miglioramenti aerodinamici che, abbinati alle modifiche delle sospensioni, donano a un’auto già agile e pronta alla risposta superiori capacità a tutte le velocità. E, in termini di aderenza, precisione, equilibrio e trazione, l’FX Vettel Edition non ha nulla da invidiare a un’auto sportiva.

Molle sportive e 20 mm in meno di altezza da terra sono fattori essenziali per sprigionare le ulteriori potenzialità dello chassis “anteriore centrale” FM, con la sua pressoché perfetta distribuzione del peso, il basso centro di gravità, caratteristiche come le sospensioni attive a smorzamento continuo (CDC, Continuous Damping Control) e, per garantire agilità e massima stabilità alle alte velocità, lo sterzo attivo sulle ruote posteriori (RAS, Rear Active Steering).

A riprova dell’eccellenza dell’FX50 standard, è stato sufficiente modificare poco altro per ottenere il carattere più dinamico dell’FX Vettel Edition. Per quanto riguarda i freni, dischi ventilati con pinze contrapposte (4 pistoncini anteriori, 2 pistoncini posteriori) offrono un’eccezionale potenza di frenata. Nella versione Vettel, l’FX a cinque stelle EuroNCAP è naturalmente equipaggiata con tutti gli avanzati sistemi di sicurezza elettronici di Infiniti.

LAVORAZIONE E PERIZIA ARTIGIANA
La produzione dell’FX Vettel è limitata a 150 esemplari in tutto il mondo. Cinquanta vetture sono destinate all’Europa occidentale, cinquanta alla Russia e cinquanta al Medio Oriente. L’inizio della produzione è previsto per il 1o febbraio 2013 in un nuovo stabilimento per l’assemblaggio finale, attualmente in costruzione, a Bottrop, in Germania. Tutte le vetture saranno completate entro metà giugno.

Ogni FX Vettel Edition richiede 320 ore di lavoro da parte di un team di 25 artigiani, che svolgono tutto il lavoro a mano.

La base dell’FX Vettel Edition è l’FX50 S Premium prodotta a Tochigi, in Giappone. Le vetture giungono in Germania con caratteristiche identiche: carrozzeria Moonlight White, interni Graphite e senza mancorrenti sul tetto. Sono provviste di serie di rivestimenti in pelle dei sedili, la cui parte centrale verrà sostituita con Alcantara®, che verrà anche applicata alla finitura del tetto.

Filo speciale dell’esatto colore viola Infiniti è stato importato appositamente dal Giappone per le distintive cuciture degli interni, mentre l’Alcantara® viene perforata con il laser per preservare la funzione refrigerante dei sedili anteriori (solo il laser assicura al necessaria accuratezza).

Gli esterni dell’FX Vettel Edition sono trasformati da 13 pezzi di fibra di carbonio, leggera ma estremamente robusta, dello stesso tipo utilizzato dal team di F1 Red Bull Racing, e risultato dello stesso procedimento “Prepreg”. Ogni pezzo è realizzato a mano e rifinito con 12 strati di vernice prima dell’assemblaggio.

L’FX Vettel Edition è stata scrupolosamente collaudata in Giappone e in Germania. Gli ingegneri Infiniti e il team di lavoro di CRD hanno percorso fino a 20.000 km su ogni modello pre-produzione, per lo più in autostrada, ma anche in circuiti di prova come quello di Papenburg, che ricrea molte delle curve del circuito di F1 di Hockenheim. Ciascuna delle 150 auto sarà sottoposta a un programma intensivo di prove di guida prima di ottenere l’approvazione per la consegna.

Gli eventi VIP continueranno a svolgere un ruolo importante nel programma FX Vettel Edition, in linea con la filosofia dell’ospitalità di Infiniti. Il più recente è stato al circuito Le Castellet in Francia dove Sebastian Vettel ha presentato l’auto ad pubblico selezionato di invitati comprendente molte persone che hanno già prenotato uno dei 150 esemplari. Sono in programma diversi altri eventi simili, tutti parte di un’esperienza automobilistica senza prezzo e che solo l’FX Vettel Edition rende possibile.

fonte: Comunicato Infiniti

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi