200Miglia Imola Revival  2013 Agostini e Cadalora_002

Alla 200Miglia di Imola Revival Yamaha riporta in sella Agostini e Cadalora

15/04/2013
2.030 Views
200miglia-imola-revival-2013-agostini-e-cadalora_004

Giacomo Agostini, leggendaria icona delle due ruote con i suoi quindici titoli iridati e primo pilota italiano a conquistare, nel 1974, la 200Miglia di Imola, e Luca Cadalora, celebre ex pilota modenese 3 volte iridato in carriera, saranno gli ospiti d’onore di Yamaha in occasione della 200Miglia di Imola Revival 2013, quarta rievocazione della storica competizione motociclistica che dal 2010 va regolarmente in scena sul Circuito Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, quest’anno in programma dal 19 al 21 aprile.

La kermesse di spirito nostalgico vedrà le due vecchie glorie di casa Iwata impegnate in diverse esibizioni a cavallo delle più affascinanti moto del passato, a 41 anni esatti dalla prima edizione della competizione Imolese (1972). Il “salto nel tempo” vedrà infatti Ago e Cadalora tornare nuovamente ad indossare le attillate tute in pelle in stile vintage, salire in sella ad indimenticabili opere d’arte marcianti, calare le visiere dei propri caschi in griglia e ritornare a sentire l’aria che cerca invano di arrestare il loro progressivo incedere sulla lingua d’asfalto del circuito imolese spuntando dalla collina della Rivazza, teatro di storici e interminabili duelli che hanno segnato un’epoca, e che ancora rimangono fissi nel cuore e nella mente di moltissimi appassionati.

La coppia Yamaha scalderà cosi il tradizionale folto pubblico della 200Miglia di Imola Revival alternandosi inizialmente in sella ad una Yamaha YZR-M1 MotoGP ufficiale del team Yamaha Factory Racing in edizione 50th Anniversary, con tabella 1Ago + 3Luca, per poi riprovare anche l’ebbrezza di domare una ”scorbutica” due tempi d’epoca, ossia la mitica Yamaha YZR-500 n° 1 bianco-rossa Campione del Mondo 1986 con lo statunitense Eddie Lawson, appartenente alla collezione del Team Radiant.

Ma non finisce qui.
I due piloti saranno anche protagonisti del lancio di una speciale iniziativa benefica: il celebre collezionista Pierluigi Poggi, proprietario della Collezione Moto Poggi COMP, esposizione privata di moto Yamaha da competizione più esclusiva al Mondo, donerà infatti un esemplare di Yamaha TZ-250 del 1998 appartenente alla sua collezione, che proprio ad Imola verrà autografata da Agostini e Cadalora, all’Associazione “La Nostra Famiglia” di Bosisio Parini (LC) www.lanostrafamiglia.it, giunta quest’anno al suo 50esimo anno di attività ed attualmente impegnata nel progetto di sviluppo “Ospedale Amico”. In attesa di un nuovo fortunato acquirente, la TZ-250 benefica continuerà a risiedere presso la Collezione Moto Poggi COMP, vero e proprio tesoro delle due ruote situato a poca distanza dal circuito, in provincia di Bologna (Villanova di Castenaso, Via di Vittorio 2), eccezionalmente aperta al pubblico con ingresso libero ed orario continuato dalle 9.00 alle 19.00 nella giornata di domenica 21 Aprile.

L’atteso week-end vedrà dunque il paddock di Imola trasformarsi in un vero e proprio focolaio della passione Yamaha con l’esclusiva possibilità per i tifosi di tutte le età, di ammirare non solo in pista i propri idoli di sempre, ma di avvicinarli nel corso di sessioni di foto ed autografi accanto ai numerosi gioielli d’epoca tre diapason appartenenti ai due Club Ufficiali Yamaha TZ Italia e RD Series.

Potete avere maggiori informazioni su prezzi ed acquisti di turni in pista e biglietti d’ingresso alla manifestazione visitando il sito www.200miglia.com/it

fonte: Comunicato Yamaha


Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi