Aprilia RSV4 Factory ABS

Aprilia RSV4 R ABS e Factory ABS: la nuova gamma direttamente dal mondo SBK

10/03/2013
2.415 Views
aprilia-rsv4-r-abs

Dai successi ottenuti nella SBK, dove Aprilia RSV4 è campione del mondo 2010 e 2012 con il fuoriclasse Max Biaggi, arriva la nuova gamma RSV4, la massima espressione della tecnologia applicata ad una moto supersportiva.

Una vera leggenda del suo segmento, che, fin dalla comparsa, domina nelle piste del mondiale SBK e in quelle delle prove comparative della stampa specializzata.

Nessuno è riuscito a scalzarla dal gradino piu’ alto del podio. adesso sarà ancora più difficile: le due nuove versioni di RSV4, R ABS e Factory ABS, sono le piu’ veloci, potenti e sicure RSV4 mai realizzate.

Nuovo evolutissimo impianto frenante con ABS multimappa disinseribile, ciclistica rivisitata, potenza aumentata a 184 cv, raffinatissimo aprc evoluto: Aprilia RSV4 r ABS e Factory ABS si confermano le regine del settore.

Fin dalla sua comparsa è parso chiaro a tutti gli avversari che l’Aprilia RSV4 fosse la moto da battere.
Inimitabile per lucidità progettuale e tecnologia applicata, la RSV4 è ideata attorno a un motore 4 cilindri V di 65° mai visto prima su una sportiva di serie, a un telaio erede di una dinastia che ha vinto 18 titoli e 143 gran premi nella 250 GP, esaltati dai più evoluti sistemi elettronici applicati alla gestione del motore e della dinamica della moto. Un’autentica vocazione di Aprilia che ne ha fatto la prima casa ad adottare di serie il Ride By Wire, il sistema multimappa per l’erogazione della potenza, ma soprattutto la prima a brevettare la piattaforma di controlli dinamici APRC, tuttora unica nelle esclusive funzioni di auto-calibrazione e controllo dell’impennata.
Questo primato tecnologico si consolida oggi con la gamma MY2013: Aprilia RSV4 R ABS e Factory ABS sono i modelli che, per quantità e qualità di nuovi contenuti e migliorie, rappresentano sicuramente le più importanti evoluzioni mai compiute su questo straordinario modello.

La nuova frontiera della tecnologia

Le nuove Aprilia RSV4 R ABS e Factory ABS rappresentano lo stato dell’arte della tecnologia moderna e raggiungono l’obiettivo di rendere assoluto quello che era già massimo nelle versioni precedenti, amate e apprezzate dai motociclisti e piloti di tutto il mondo, non solo per le loro eccezionali qualità telaistiche e motoristiche, ma anche grazie agli evoluti sistemi di controllo dinamici adottati. L’APRC (Aprilia Performance Ride Control) è il noto pacchetto di sistemi di controllo direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel campionato mondiale Superbike, il più completo e raffinato tra quelli attualmente presenti sul mercato.
Sulle nuove RSV4 R ABS e Factory ABS MY 2013, l’APRC è stato ulteriormente evoluto e affinato, per adeguarsi ancor meglio alle esigenze specifiche dell’amatore per la strada e del pilota professionista per la pista. Ora il comportamento del sistema è ancora più omogeneo, garantendo elevato sostegno nei curvoni alle alte velocità senza penalizzare la trazione nell’uscita dalle curve lente.

Il nuovo APRC, di serie su Aprilia RSV4 R e Factory ABS MY 2013 comprende:
ATC: Aprilia Traction Control, il controllo di trazione regolabile in corsa, senza chiudere il gas, su 8 livelli grazie ad un pratico joystick sul semimanubrio sinistro, guadagna logiche d’intervento ancora più performanti e affinate;
AWC: Aprilia Wheelie Control, il sistema di controllo di impennata, regolabile su tre livelli, è stato ricalibrato per una maggiore performance;
ALC: Aprilia Launch Control, il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista, regolabile su 3 livelli;
AQS: Aprilia Quick Shift, il cambio elettronico, per cambiate rapidissime senza chiudere il gas e senza usare la frizione.

Il nuovo APRC si integra ancora meglio con la fine gestione elettronica full Ride by Wire multimappa del potente motore V4.

Oltre all’APRC di seconda generazione, entrambe le versione MY 2013 di RSV4 adottano di serie un evolutissimo ABS, il sistema di antibloccaggio delle ruote studiato e sviluppato per garantire non solo la massima sicurezza su strada, ma anche la migliore performance in pista. Aprilia ha lavorato a stretto contatto con Bosch per definire la miglior calibrazione dell’unità ABS 9MP, che costituisce il massimo della raffinatezza e della tecnologia attualmente disponibile. Il sistema, dal peso contenuto in soli 2 kg, è disinseribile e regolabile su 3 livelli d’intervento, accedendo facilmente al menu di controllo della sofisticata strumentazione:

Livello 1 Track: è dedicato alla pista (ma è omologato anche per l’uso stradale), agisce su entrambe le ruote e garantisce la massima prestazione possibile, anche nelle frenate più intense a qualsiasi velocità. Non toglie nulla al piacere e alla performance nella guida “al limite”.
Livello 2 Sport: è dedicato alla guida sportiva su strada, agisce su entrambe le ruote ed è combinato con un avanzato sistema di antiribaltamento (RLM – Rear Lift-up Mitigation) il cui intervento è progressivo in base alla velocità del veicolo.
Livello 3 Rain: è dedicato alla guida su fondo con scarsa aderenza, agisce su entrambe le ruote ed è abbinato all’avanzato sistema di antiribaltamento.

Ognuna di queste 3 mappature dell’ABS può essere combinata con una qualsiasi delle 3 mappe del motore (Track, Sport, Road), per permettere a piloti di diversa esperienza e capacità di trovare la migliore combinazione possibile.

Nel dettaglio i modelli 2013 della nuova gamma RSV4 di Aprilia si riconoscono dalla diversa finitura del parafango anteriore (solo versione R), da un’inedita satinatura del gruppo ottico anteriore e dal nuovo fondello del silenziatore di scarico.

La modifica estetica più evidente riguarda il nuovo serbatoio del carburante, che è stato modificato non solo per facilitare la collocazione della centralina dell’ABS, ma anche per aumentare l’autonomia di marcia e migliorare l’ergonomia del pilota: infatti la capacità totale passa da 17 a 18,5 litri, mentre i fianchi laterali introducono forme che aumentano il feeling del pilota in frenata e in curva. Soluzione direttamente mutuata dalle Aprilia RSV4 impegnate nel campionato mondiale Superbike.
Per la versione R è prevista anche una nuova grafica, un aggressivo nero opaco che ne esalta la tecnicità.

Più performance dalla ciclistica e dal motore

Con l’obiettivo di migliorare le già eccezionali capacità deceleranti di RSV4, le nuove Aprilia RSV4 R ABS e Factory ABS presentano un inedito impianto frenante anteriore, del quale spiccano le raffinate pinze monoblocco Brembo M430 ad attacco radiale e la nuova pompa radiale al manubrio.
La pinza del freno posteriore è stata sostituita con una più evoluta ed efficace, perfezionando la combinazione con il nuovo freno anteriore. Nella delicata quanto importante fase di frenata è importante un’ottimale distribuzione dei pesi: a questo scopo il motore di RSV4 ABS beneficia di un diverso posizionamento all’interno del telaio.
La possibilità di regolare la posizione del motore all’interno del telaio è una peculiarità di solito riservata alle moto da corsa che distingue RSV4 da tutte le altre moto del segmento. Questo, assieme anche a una diversa regolazione del pivot del forcellone, garantisce più stabilità e controllo della moto nelle staccate più intense; al contempo ha permesso di abbassare l’altezza della sella da terra a 840 mm, a vantaggio dei piloti di ogni statura.

La stretta derivazione di Aprilia RSV4 R ABS e Factory ABS dal mondo delle corse risulta evidente dalle caratteristiche del motore, il primo 4 cilindri a V stretto ad alte prestazioni di grande serie al mondo, il motore più rivoluzionario e potente mai costruito da Aprilia. Motore reso unico e inconfondibile grazie all’impiego di un’elettronica “totale”, dalla leggerezza da primato e dalla sua compattezza estrema.
Il motore delle nuove RSV4 MY 2013 è stato aggiornato e migliorato, con una particolare attenzione alla riduzione degli attriti interni e della ventilazione dei carter. La potenza massima del V4 di 65° sale così a 184 CV, mentre la coppia arriva ora a 117 Nm, anche per merito di un impianto di scarico ridisegnato e di una gestione elettronica affinata. Le 3 distinte mappature (Track, Sport e Road), sono state accordate alle nuove caratteristiche di potenza e coppia del V4, in modo da ottenere un’erogazione ancora più piena e corposa a qualsiasi regime di rotazione.

APRILIA RSV4 R ABS E FACTORY ABS: Scheda Tecnica [tra parentesi i dati della RSV4 R ABS]

Tipo motore Aprilia4 cilindri a V longitudinale di 65°, 4 tempi, raffreddamento a liquido, distribuzione bialbero a camme (DOHC), quattro valvole per cilindro
Carburante Benzina Senza Piombo
Alesaggio e corsa 78 x 52.3 mm
Cilindrata totale 999.6 cc
Rapp. di compressione 13:1
Potenza max all’albero 184 CV (135,3 kW) a 12.500 rpm
Coppia max all’albero 117 Nm a 10.000 rpm
Alimentazione Airbox con prese d’aria dinamiche frontali. Cornetti di aspirazione ad altezza variabile controllati da centralina controllo motore [cornetti fissi per versione R]
4 corpi farfallati Weber-Marelli da 48 mm con 8 iniettori e gestione Ride-by-Wire di ultima generazione.
Multimappa selezionabile dal pilota in marcia: T (Track), S (Sport), R (Road)
Accensione Elettronica digitale Magneti Marelli integrata nel sistema di gestione motore, con una candela per cilindro, bobine tipo “stick-coil”
Avviamento Elettrico
Scarico Schema 4 in 2 in 1, una sonda lambda, nuovo mono silenziatore laterale con valvola parzializzatrice comandata dalla centralina gestione motore e catalizzatore trivalente integrato (Euro 3)
Generatore Volano con magneti alle terre rare da 420 W
Lubrificazione A carter umido con radiatore olio/aria, doppia pompa olio (lubrificazione e raffreddamento)
Cambio Estraibile a 6 rapporti
1°: 38/16 (2.375)
2°: 35/18 (1,944)
3°: 28/17 (1.647)
4°: 32/22 (1.455)
5°: 34/26 (1.308)
6°: 33/27 (1.222)
Comando cambio con sistema elettronico Aprilia Quick Shift (AQS)
Frizione Multidisco in bagno d’olio con sistema antisaltellamento meccanico
Trasmissione primaria A ingranaggi a denti dritti e parastrappi integrato, rapporto di trasmissione: 73/44 (1.659)
Trasmissione secondaria A catena: Rapporto di trasmissione: 42/16 (2.625)
Gestione della trazione Sistema APRC (Aprilia Performance Ride Control) che comprende controllo di trazione (ATC), controllo di impennata (AWC), controllo di partenza (ALC) tutti settabili e disinseribili indipendentemente
Telaio Telaio in alluminio a doppia trave con elementi fusi e stampati in lamiera.
Regolazioni previste (solo per modello Factory):
– posizione e angolo cannotto di sterzo
– altezza motore
– altezza perno forcellone
Ammortizzatore di sterzo Öhlins regolabile [Sachs non regolabile]
Sospensione anteriore Forcella Öhlins Racing upside-down [Sachs], steli diametro 43 mm con trattamento superficiale Tin. Piedini forgiati in alluminio ribassati per fissaggio pinze radiali. Completamente regolabile in precarico molle, estensione e compressione idraulica. Escursione ruota 120 mm
Sospensione posteriore Forcellone a doppia capriata in alluminio; tecnologia mista di fusione a basso spessore e lamiera.
Mono-ammortizzatore Öhlins Racing con piggy-back completamente regolabile in: precarico molla, lunghezza interasse, idraulica in compressione ed estensione [Sachs regolabile in: idraulica in estensione e compressione, precarico della molla, lunghezza interasse]. Biellismo progressivo APS. Escursione ruota 130 mm
Freni Ant: Doppio disco diametro 320 mm flottante con pista frenante in acciaio inox alleggerito e flangia in alluminio con 6 nottolini. Nuove pinze Brembo M430 monoblocco a fissaggio radiale a 4 pistoncini diametro 30 mm contrapposti. Pastiglie sinterizzate. Nuova pompa radiale e tubo freno in treccia metallica

Post: Disco diametro 220mm; nuova pinza Brembo a 2 pistoncini isolati diametro 32 mm. Pastiglie sinterizzate. Pompa con serbatoio integrato e tubo in treccia metallica

ABS Bosch 9MP, regolabile su 3 mappe, dotato di strategia RLM (Rear wheel Lift-up Mitigation) e disinseribile.

Cerchi Aprilia forgiati in lega d’alluminio, completamente lavorati, a 5 razze sdoppiate [in lega d’alluminio a 3 razze].
Ant.:3.5”X17”
Post: 6”X17”
Pneumatici Radiali tubeless.
ant: 120/70 ZR 17
post: 200/55 ZR 17 (in alternativa 190/50 ZR 17; 190/55 ZR 17)
Dimensioni(regolazioni di base) Lunghezza max: 2040 mm
Larghezza max: 735 mm al manubrio
Altezza max: 1120 mm
Altezza min da terra: 130 mm
Altezza sella: 840 mm
Interasse: 1420 mm
Avancorsa: 105 mm
Angolo di sterzo:24.5°
Peso a secco 181 kg [186 kg] *
Serbatoio 18,5 litri (4 di riserva)

* Peso dichiarato a secco ,senza batteria e senza liquidi.

fonte: Comunicato Aprilia


Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi