Ducati Wrooom 2013 Desmosedici GP13

Ducati Wrooom 2013: svelata la Desmosedici GP13 e una sorpresa

21/01/2013
2.616 Views
ducati-wrooom-2013

Come da tradizione Wrooom 2013, il Press Ski Meeting che si è tenuto da lunedì 14 a venerdì 18 gennaio ha aperto simbolicamente la stagione sportiva MotoGP e Formula 1.

Wrooom 2013, giunto alla 23esima edizione si è tenuto in Trentino, a Madonna di Campiglio, nel cuore delle Dolomiti, e vi hanno preso parte i piloti MotoGP, le moto e il management Ducati, insieme a quelli della Scuderia Ferrari che parteciperà al Mondiale F1.

I primi ad arrivare, lunedì 14, sono stati i piloti della MotoGp Andrea Dovizioso e Nicky Hayden, giunti a Madonna di Campiglio alla guida di una Audi personalizzata con i colori del Wrooom Press Ski Meeting.

Il secondo giorno, durante la cena prevista in un rifugio in quota, hanno finalmente fatto il loro debbutto le quattro Ducati Desmosedici GP13, le moto del Ducati Team e le altre del Team Pramac, “factory supported” direttamente da Borgo Panigale, con i piloti Ben Spies e Andrea Iannone.

ducati-wrooom-2013-desmosedici-gp13-unveiling

Venerdì 18 la 23esima edizione del Wrooom Press Ski Meeting a Madonna di Campiglio ha chiuso i battenti con le tradizionali gare di sci e kart, riservate ai piloti di F1 e MotoGP.

ducati-wrooom-2013-gara-di-kart-hayden-dovizioso-alonso

L’ultima giornata ha riservato una sorpresa, Ducati per celebrare la 23esima edizione del Wrooom e come segno di ringraziamento e riconoscenza alle Dolomiti a presentato una Multistrada 1200 con una speciale livrea “Dolomites’ Peak”.

ducati-wrooom-2013-ducati-multistrada-1200-s-dolomites-peak-laterale

La moto è stata svelata dai piloti Ducati poco prima della gara di sci, in cima ai 2.100 metri di altitudine dello Spinale, con le bellissime montagne delle Dolomiti a fare da sfondo, con sole, cielo azzurro e tanta neve a rendere l’atmosfera ancora più unica e magica.
La moto resterà un esemplare unico, anche se l’interesse che la bellissima livrea ha suscitato, ha superato ogni aspettativa.

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi