Lamborghini Huracan LP 610-4

Lamborghini Huracán LP 610-4: l’erede della Gallardo

lamborghini-huracan-lp-610-4-10

Lamborghini Huracán LP 610-4 – Pochi giorni fa abbiamo “salutato” l’ultima Gallardo, oggi nasce una nuova era in casa Lamborghini, nasce la Huracán LP 610-4.

Iniziamo con le cose basi. Cosa significa Huracán? Il toro da combattimento Huracán, della razza spagnola “Conte de La Patilla”, diventò famoso per il suo coraggio straordinario e per una forte inclinazione all’attacco. Combatté ad Alicante nell’agosto del 1879, dove restò imbattuto mostrando tutto il suo carattere indomito, ed entrò così nella leggenda dei tori da corrida.

La silhouette della Huracán realizza il desiderio di creare un’automobile che unisce frontale, abitacolo e posteriore tramite una sola linea; i finestrini laterali si incontrano, andando a creare una forma esagonale incastonata nel profilo della vettura come un gioiello. Gli interni sono dominati da un abitacolo innovativo. Uno schermo TFT a colori da 12,3 pollici mostra tutte le informazioni necessarie al guidatore, dal contagiri alle mappe del navigatore GPS fino alle funzioni del sistema di infotainment, e può essere configurato da chi guida in modi differenti. Nappa di alta qualità e Alcantara rendono ancora più lussuosi gli interni, che possono essere configurati con diverse combinazioni di colore per garantire un’ampia gamma di personalizzazioni.

La vettura è stata costruita cercando la leggerezza e le prestazioni. Telaio ibrido in fibra di carbonio e alluminio offre un’ottima rigidità con pesi contenuti (in tutto la nuova Lamborghini persa soli 1422 Kg). Motore V10 5,2 litri da 610 cavalli e 560 Nm di coppia Euro 6. Tempo da 0 a 100 3,2 secondi, 0 – 200 sotto i 10. Trazione integrale e cambio a doppia frizione. Tre impostazioni dei sistemi dinamici disponibili: STRADA, SPORT e CORSA. Le diverse modalità sono associate a differenze importanti nel comportamento stradale. In particolare, le varie impostazioni influenzano il set-up di diversi sistemi come le reazioni di motore e cambio, il sound della vettura, la trazione integrale e il controllo elettronico della stabilità.

lamborghini-huracan-lp-610-4-16

Freni carboceramici di serie; optional lo sterzo a sensibilità variabile “Lamborghini Dynamic Steering” e le sospensioni con ammortizzatori a controllo magneto-reologico.

La nuova “lambo” sarà protagonista di un lancio mondiale che comprende 130 anteprime private in più di 60 città, con debutto mondiale al prossimo salone di Ginevra. Prime consegne previste per primavera 2014.

English Version: A new era is beginning for Automobili Lamborghini and the luxury super sports car segment: with the brand new Huracán Lamborghini is not only presenting the successor to the iconic Gallardo, but is also redefining the benchmark for luxury super sports cars in this segment.

The new Huracán revolutionizes the design language of the Gallardo and is pure in its lines: precise technology and top level craftsmanship meet an audacious design with sharp edges, monolithic and sculptured volumes and precise surfaces. The new Huracán revolutionizes the design language of the Gallardo and is pure in its lines: precise technology and top level craftsmanship meet an audacious design with sharp edges, monolithic and sculptured volumes and precise surfaces.

Systematic lightweight design and Automobili Lamborghini’s extensive expertise in carbon fiber come together in the Huracán’s new hybrid chassis – an integrated structure of carbon and aluminum elements. The new 5.2 liter V10 engine delivers a maximum power of 448 kW / 610 HP at 8,250 rpm and a maximum torque of 560 Nm at 6.500 rpm. In the new “Iniezione Diretta Stratificata” (IDS), direct and indirect gasoline injections are smartly combined. This results in more power and torque with lower fuel consumption and emissions compared with the Gallardo V10 engine. The top speed of over 325 km/h and the acceleration from 0 to 100 km/h in 3.2 seconds and to 200 km/h in 9.9.

The Huracán is produced at the Automobili Lamborghini headquarters in Sant’Agata Bolognese on an entirely newly-equipped production line. Delivery to the first customers is planned for spring 2014.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi