Opel Nuova Meriva

Opel Meriva: la nuova versione al Salone dell’Automobile di Bruxelles

opel-nuova-meriva-laterale-sinistro

Opel Meriva – La piccola monovolume di casa Opel ha fatto la sua comparsa nel 2003 diventando immediatamente un punto di riferimento per la categoria. nel 2010 è arrivata la seconda generazione che ha alzato ancora il livello grazie a caratteristiche innovative come le FlexDoors incernierate sul retro, le sedute comode e flessibili, la posizione rilassata sui sedili anteriori e posteriori e molte soluzioni di stivaggio intelligenti che le hanno permesso di vincere il premio volante d’oro nel 2010. A gennaio potremo vedere la nuova generazione di Meriva. Opel presenterà in anteprima la piccola monovolume al Salone dell’Automobile di Bruxelles che si terrà dal 16 al 26 gennaio 2014.

La nuova Opel Meriva porta avanti il progetto precedente ma ancora una volta migliorandolo grazie a ingredienti di qualità superiore. Sulla nuova Meriva troviamo una nuova calandra con le stesse caratteristiche della nuova Insignia, con una griglia anteriore elegante e caratterizzata da generose cromature e dal brillante design dei gruppi ottici. I gruppi ottici sia anteriori che posteriori ora adottano la tecnologia a LED.

opel-nuova-meriva-fronte-laterale-sinistro

Anche i motori contribuiscono a migliorare il progetto Meriva, adesso monta il diesel Opel di nuova generazione, il 1.6 CDTI che ha appena debuttato su Zafira Tourer. Questo diesel silenzioso e molto fluido, il più silenzioso della sua classe, è inizialmente disponibile nella versione da 100 kW/136 cv di potenza (320 Nm di coppia massima). I consumi sono limitati a 4,4 litri per 100 chilometri e le emissioni a 116 grammi di CO2 per chilometro, il 10% in meno rispetto al precedente 1.7 da 96 kW/130 cv, mentre accelerazione e prestazioni sono superiori. Nel 2014 giungeranno altri diesel 1.6, che avranno consumi ulteriormente ridotti e registreranno emissioni di CO2 inferiori.

Tra i motori benzina si potrà scegliere tra due 1.4. La versione aspirata d’ingresso genera 74 kW/100 cv. La versione turbo da 88 kW/120 cv può essere equipaggiata con la nuova trasmissione automatica a sei velocità a basso attrito con funzione ActiveSelect che permette di passare alla selezione sequenziale delle marce mediante la leva del cambio. Per quanto riguarda i cambi manuali a cinque e sei rapporti, sono stati migliorati sostanzialmente e offrono innesti più precisi, con funzionamento fluido e sforzo di innesto minimo.

In quanto ad emissioni tutti i motori della nuova Meriva compresa la versione GPL rispettano già i futuri limiti imposti dalla norma Euro 6.

Nuova Meriva è anche dotata del nuovo sistema di infotainment all’avanguardia IntelliLink, rapido e facile da utilizzare, con navigatore integrato e comandi vocali. Il grande schermo a colori ad alta definizione da sette pollici si distingue per l’ottima leggibilità e la facilità d’uso, sul quale compaiono anche le immagini riprese dalla retrocamera. E’ anche possibile effettuare telefonate e streaming audio grazie al Bluetooth. Il Navi 950 IntelliLink viene offerto di serie con mappe complete di tutti gli stati europei e gli aggiornamenti possono essere facilmente scaricati mediante presa USB.

opel-nuova-meriva-navigatore

Meriva è la prima e unica automobile al mondo a poter vantare un premio per la sua ergonomia complessiva. La nuova versione conferma questa caratteristica. Su nuova Meriva è presente la consolle centrale FlexRail multifunzionale, riprogettata con migliori funzionalità e un maggior spazio per le gambe del passeggero posteriore seduto al posto centrale, grazie alle rotaie più corte. Il FlexRail offre lo spazio di stivaggio necessario ed elementi flessibili come braccioli, portabottiglie e vani portaoggetti.

Un elemento importante dell’eccellente ergonomia di Meriva è il rivoluzionario e brevettato sistema FlexDoors con le portiere posteriori incernierate sul retro. Più leggere e più eleganti, sono meno intrusive per il passeggero posteriore rispetto alle portiere scorrevoli. Si aprono ma a un angolo di 84 gradi (il ‘normale’ angolo di apertura è di 68 gradi) e, a differenza delle portiere tradizionali, consentono di accedere con estrema comodità alla fila posteriore della vettura: facilitano per esempio l’installazione dei seggiolini per bambini su entrambi i lati del sedile posteriore.

opel-nuova-meriva-plancia

Le Sedute posteriori FlexSpace consentono di trasformare rapidamente e semplicemente l’abitacolo da cinque a quattro, tre e due posti e offrono l’originale funzione Lounge Seating che garantisce uno spazio eccezionale per le spalle e le gambe dei due passeggeri posteriori. Il Sistema FlexFix migliora ulteriormente la mobilità a bordo con il portabiciclette integrato perfettamente nella parte posteriore di Meriva nel paraurti posteriore. Quando non serve, il portabiciclette scompare nel posteriore della vettura, con la tipica semplicità Opel.

Tra le dotazioni troviamo anche il volante riscaldato e il grande tetto panoramico per ammirare le stelle.

Purtroppo ancora non si conoscono i prezzi della nuova Opel Meriva che saranno annunciati a dicembre, mentre le prime consegne sono previste a partire da fine gennaio.

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi