Roma Pescara 2013

Per antichi sentieri da Roma a Pescara: 3 giorni di fuoristrada, allegria e beneficenza

roma-pescara-2013-07

Settima edizione, settimo successo per uno dei più bei raduni italiani in offroad. “Roma
Pescara per antichi sentieri” 2013, una conferma ulteriore, se mai ce ne fosse stato
bisogno. 205 equipaggi al via, 28 vetture assistenza e 38 persone di staff per gestire al meglio l’evento di tre giorni e quasi 400 km di offroad.
Il percorso quest’anno è tornato ad essere Pescara-Roma, come in altre precedenti edizioni, ciò che non è
cambiato è lo spirito positivo e compiaciuto che anima partecipanti e staff e rende la Roma Pescara un evento inimitabile.

Splendide le location attraversate: 3 parchi Nazionali dell’Abruzzo, quelli regionali del Lazio, panorami mozzafiato e scorci naturalistici da cartolina.

Tre le tappe fondamentali con tanto di predisposizione per la notte; la prima ad Alanno il 30 maggio per il prologo e la partenza, la seconda al campetto sportivo di Tornimparte il 31 e l’ultima all’Hobby Park
degli Altipiani di Arcinazzo il sabato sera del 1 giugno. I percorsi, sempre di livello turistico,
quest’anno sono stati resi più movimentati dalla pioggia e dal conseguente fango che ha “solleticato” i partecipanti con passaggi tecnici e divertenti, ma sempre in completa sicurezza.

L’evento come gli altri anni ha incluso le donazione all’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie Linfomi e Mieloma), un’iniziativa solidale che ben rappresenta lo spirito di chi organizza la Roma Pescara che è e rimane un evento con un’importante risvolto benefico.

L’edizione 2013 si è distinta anche per una straordinaria chiusura alla Selva di Paliano, una riserva naturale bellissima, un luogo perfetto per l’ultimo pranzo, i saluti e gli abbracci.

L’appuntamento si rinnova per il 2014, weekend di fine maggio e il lunedì 2 giugno, con molte novità. Si tornerà a un evento di 4 giorni, con partenza da Roma ed epilogo sulla spiaggia di Pescara. Preparate i fuoristrada sarà un altro evento indimenticabile.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi