Lamborghini Asterion LPI 910-4 LIVE

Lamborghini Asterion LPI 910-4 Hybrid: La svolta?

Al Salone di Parigi, Lamborghini presenta la Asterion LPI 910-4, la prima ibrida plug-in della casa
Lamborghini-Asterion-LPI-910-4-LIVE-1

Lamborghini Asterion LPI 910-4 – Potrebbe rappresentare una svolta per la casa del Toro di Sant’Agata Bolognese e non solo perché è la prima Lambo ibrida plug-in, ma soprattutto perché ha un design di rottura rispetto alle Lamborghini degli ultimi anni e molto più vicino ai grandi classici della casa (Miura su tutti).

La Asterion LPI 910-4 è in grado di percorrere fino a 50 Km in modalità solo elettrica, grazie ai tre motori elettrici, due posizionati nell’asse anteriore, che generano circa 300 cavalli a questi si aggiunge un potente V10 aspirato da 5.2 litri e 610 cavalli che lavora sull’asse posteriore. La Asterion raggiunge i 100 in soli 3 secondi e tocca i 320 Km/h pur mantenendo i consumi, nel ciclo combinato, di soli 4,2 litri per 100 Km.

La batterie al litio sono collocate nel tunnel centrale, nell’area che normalmente sarebbe riservata alla trasmissione: questo permette un miglior bilanciamento della vettura, oltre a proteggere le batterie in caso di impatto laterale.

Lamborghini-Asterion-LPI-910-4-LIVE-4

“Lamborghini ha sempre guardato avanti, investendo in nuove tecnologie, creando nuovi punti di riferimento e realizzando l’inaspettato”, ha detto Stephan Winkelmann, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini. “Lamborghini continua a concentrarsi sulla riduzione dei pesi, considerata la via maestra per ridurre le emissioni di CO2. Questo avviene ad esempio tramite l’investimento nelle nuove tecnologie basate sulla fibra di carbonio, investimento funzionale anche alla ricerca di soluzioni che garantiscano performance e dinamiche da super sportiva.

Lamborghini-Asterion-LPI-910-4-LIVE-5

Per ridurre le emissioni in maniera significativa, però, i sistemi ibridi Plug-in rappresentano oggi per noi l’opzione migliore, perché ci permettono di mantenere intatta l’esperienza di guida fortemente emozionale che deve essere la firma di Lamborghini. Nella Asterion questo è assicurato da un motore aspirato che si combina alla tecnologia PHEV, offrendo non solo emissioni di CO2 eccezionalmente basse, 98 g/km, ma anche un’autonomia in modalità elettrica di ben 50 chilometri. La Asterion LPI 910-4 è una vera Lamborghini: coinvolgente, dal design straordinario, potente ma allo stesso tempo focalizzata più su un’esperienza di viaggio votata al comfort piuttosto che sulle performance estreme in pista”.

Non si sa ancora se la Asterion (che è il vero nome del Minotauro) verrà prodotta, anche se personalmente lo spero 🙂

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi