Lancia Thema Club

Lancia Thema Club Italia: Themisti del mondo unitevi!

La Thema è rimasta nel cuore di molti suoi possessori e non. Pensate che esiste un club dedicato all' apprezzata ammiraglia Lancia. Abbiamo intervistato per voi il presidente del Lancia Thema Club Italia.
Lancia-Thema-Club-22

Lancia Thema Club Italia – In occasione della fiera di Padova Auto e moto d’epoca, abbiamo avuto l’occasione di fare quattro chiacchiere con Pierpaolo Berardi, il presidente del Lancia Thema club, un grandissimo appassionato Lancia, oltre che “themista”.

“Bene Pierpaolo, raccontaci come è nato il Lancia Thema Club Italia?”

“Il club è nato dal forum Viva Lancia in maniera spontanea. Viva lancia racchiude vari sub-forum per ogni modello e in uno di tali subforum un nostro socio fondatore, Angelo, lanciò qusto messaggio: “Themisti romani unitevi!”.

Questa frase ci ha dato lo slancio per  incontrarci una sera, in quattro, e quel giorno è nata l’idea di cominciare subito le cose, puntando in alto. Ci siamo detti:” fondiamo proprio un club!”  così il 22 Ottobre del 2007 è nato il Lancia Thema Club Italia.

Abbiamo voluto far le cose per bene e creare un club riconosciuto. Sullo statuto, infatti, abbiamo lavorato parecchio, ma è stato utile visto che siamo, poi, stati riconosciuti dal gruppo Fiat auto che detiene il marchio Lancia e successivamente siamo stati anche riconosciuti dall’ ASI.

Lancia-Thema-Club-19

Nella nostra giovane storia abbiamo fatto qualche evento particolarmente importante: nel 2011  c’è stata la staffetta tra tutti i themisti d’Italia, per celebrare i 150 anni dell’unità d’Italia. Siamo partiti da Roma, passandoci da Thema a Thema un tricolore usato come “testimone” che ha girato tutta l’Italia dal nord al sud (Sicilia e Sardegna comprese). La staffetta è partita il 3 Aprile del 2011 dalla Camera dei deputati, in quella occasione abbiamo fatto delle foto con le Thema di fronte alla camera. Di tutto questo c’è il resoconto sul nostro sito…insomma è stata una bella cosa.

In un’altra occasione siamo stati invece a Torino al Lingotto, sulla pista con tutte le Thema, in seguito abbiamo fatto un altro raduno a Roma con le auto schierate davanti a Piazza San Pietro e poi si sono fatti raduni più turistici come quello in Puglia, al mare.

“Quindi il themista si gode anche la vita!”

“Mah, diciamo che sfrutta la Thema, perché comunque è una macchina che tutt’ora ci permette di viaggiare e quindi cogliamo l’occasione anche per farci una vacanza insieme, creare legami. Con questa esperienza sono  nati enormi legami di amicizia all’interno del gruppo e questi rapporti vanno oltre il discorso “Thema”. Quando ci vediamo, spesso ci prendiamo in giro per le solite caratteristiche nord-sud, i classici giochi regionali, ma lo facciamo davvero con un rispetto incredibile. Ci tengo a sottolineare queste cose perché si son creati davvero dei rapporti stretti tra themisti”.

“Perdona la domanda, ma prima poi dovevo fartela… quanto ha influito la Thema attuale nella valorizzazione della versione originale e nei discorsi trattati all’interno del club?”

“Direi che non ha influito particolarmente; ne abbiamo parlato e la nuova auto è stata anche presente ai nostri raduni. Anche se io, personalmente la trovo un ottima macchina, agli appassionati del modello originale non piace perchè, esternamente, non ha uno stile molto italiano. Ho sempre detto, però, che non bisogna esagerare: il fatto stesso che gli appassionati di Delta parlino male della nuova Delta è da chiarire: se parliamo della Delta Integrale ovviamente la nuova Delta non è paragonabile ma la Lancia Delta non era solo la Delta Integrale. Per  la Thema il discorso è lo stesso: la nuova, secondo me è una gran bella macchina, ottima per viaggiare, certo, ribadisco che, come stile, ha poco di italiano. Comunque la si pensi, la realtà attuale è questa ora e sulla nuova Thema ci sono diverse opinioni ma sicuramente non ci piace che il marchio Lancia vada a chiudere “.

Lancia-Thema-Club-16

“La Thema era un auto, sportiva, da viaggio, di rappresentanza, insomma una vettura poliedrica. Qual è l’identikit del  perfetto themista?”

“L’appassionato è generalmente uno che ha posseduto una Thema all’epoca della sua diffusione. Oggi, questo proprietario comincia ad essere un collezionista adulto. E’ molto interessante, secondo me, considerare la fascia dei themisti giovani, sotto i trenta, che si sta avvicinando al mondo di questa ammiraglia con macchine di altissima qualità, non con esemplari importanti dal punto di vista storico, magari anche solo, col modello base ma tenuto in una maniera impressionante”.

Questi giovani possessori saranno i  più danneggiati dalla nuova normativa perché naturalmente il “ragazzetto” di 25 anni di fronte un bollo ed un assicurazione di un auto del genere va in crisi . La persona adulta che ha sempre avuto la Thema non si demoralizza per i 300-400 euro di bollo ma chi magari deve scegliere tra un raduno o il bollo… a quel punto, non potendo più utilizzare la Thema, magari sceglie di venderla.

“Qui in fiera si parlava parecchio di questo argomento. La nuova normativa, inevitabilmente, sposterà i collezionisti all’estero; verranno, insomma,  a comprare le Thema da altre nazioni. Questa rappresenta senza dubbio una triste fine del mercato italiano ma può essere anche l’occasione per registri e club di allargarsi anche all’estero”.

Assolutamente. Questo tema è stato  trattato nell’assemblea appena conclusa. In realtà, è da tempo che avevamo pensato di aprirci all’estero: ci sono tanti Thema club all’estero,  non riconosciuti, con i quali magari si può cominciare a collaborare”.

Diamo un po’ di numeri Pierpaolo? Quanti sono i veicoli iscritti?

“Innanzitutto c’è da dire che facciamo una certa selezione: in totale abbiamo circa 140 soci, anche se  le Thema in circolazione sono molte di più. Abbiamo dei requisiti minimi che richiediamo per entrare a far parte del Lancia Thema Club: le auto devono essere particolarmente decorose, non voglio dire impeccabili perchè ciò non favorirebbe il giovane collezionista, senza grandi possibilità economiche, ma si deve vedere l’intenzione di riportare la vettura nelle condizioni originali.

Lancia-Thema-Club-24

Abbiamo, comunque, anche una categoria special, all’interno del club in cui ci sono quelle Thema non proprio originali ma che magari montano degli accessori dell’epoca.Un esempio? le auto con l’allestimento Hormann, un kit un po’ estremo di un preparatore svizzero che però esisteva, ed esiste…non è come mamma l’ha fatta ma ci sta”.

“Per quello che riguarda programmi del vostro club a breve termine, cosa ci racconti?”

“Ti confermo che ci saranno ancora i meeting,  manifestazioni che facciamo due volte l’anno a Maggio e Dicembre. Questi incontri si svolgono nello stesso giorno al nord, al centro e al sud. Durante i meeting comunichiamo con le altre parti di Italia grazie video-chiamate e si fa scherzosamente la gara a chi ha più macchine presenti. Non sono raduni da più di cinquanta auto per zona, ma contando le Thema presenti al nord, al centro e al sud insieme, arriviamo facilmente a questi numeri”.

Oltre ai meeting si sta pensando anche a qualcosa di più grande, ma ancora è presto per parlarne…

Mauro Di Mise

Motociclista da sempre, cresciuto a super e due tempi. Amo i motori belli con un suono appagante, ma sono anche attratto dalle nuove tecnologie.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi