Milano Autoclassica 2014 LIVE

Milano Autoclassica 2014: si è conclusa la terza edizione

Si è concluso il Milano Autoclassica 2014 con Alfa Romeo protagonista per pubblico e giuria
milano-autoclassica-2014-live-04

Milano Autoclassica 2014 – Domenica 27 Aprile si è conclusa la terza edizione di Milano Autoclassica, l’appuntamento milanese dedicato al veicolo d’epoca. Come nelle passate edizioni l’evento è stato caratterizzato da quattro anime: quella delle case, dei rivenditori, dei club e quella del circuito esterno. La parte più prestigiosa dal punto di vista dei veicoli proposti è stata sicuramente quella offerta dalle case con Alfa Romeo, Maserati e Abarth protagoniste che, accanto a veicoli storici, hanno esposto vetture attualmente in commercio come la bellissima nuova Maserati Ghibli (che ha attratto molti sguardi), la Alfa Romeo 4C e l’Abarth 595. Altrettanti sguardi li ha attirati su di se la Tesla S che, seppure non sia un veicolo d’epoca ne una casa con tanta storia alle spalle, rappresenta un veicolo unico ed originale.

I 60 anni della Mercedes 300SL, meglio nota come “gullwing”, sono stati festeggiati egregiamente con una selezione di vetture storiche in perfette condizioni che hanno permesso al pubblico di ammirare le diverse versioni, anche se (causa transenne) un po’ da lontano.

Anche i concessionari e i club hanno sfoggiato modelli unici ed originali: da vetture da corsa a prototipi che non hanno mai visto la luce come auto di serie, passando per vetture con grande fascino e storia ma dal prezzo accessibile.

milano-autoclassica-2014-live-36

L’area esterna, il Classic Circuit, è stato terreno di spettacolo e divertimento della Scuderia del Portello, che ha mostrato diverse Alfa Romeo da corsa di tutti i tempi: Giulia GT, GTA e GTAm, e Giulietta Sprint, Spider, SS e SZ.

Per noi la regina dell’edizione 2014 è stata l’Alfa Romeo RL Targa Florio (1923) che, da una parte, ricorda la prima vittoria di Alfa Romeo in occasione della leggendaria Targa Florio in Sicilia e, dall’altra, segna la nascita del ‘Quadrifoglio Verde’ quale simbolo indissolubilmente legato ai successi sportivi di Alfa Romeo.

La Coppa “Best of the Show” è stata, invece, consegnata da Andrea Martini a Daniele Turrisi di Mondan Cars, per la straordinaria Alfa Romeo 2500SS, seguita da LANCIA ASTURA 1936 CABRIOLET STABILIMENTI FARINA di Stefano Paracchi e dalla MASERATI A6 1500 della Maserati Classiche.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi