Nissan GT-R Nismo

Nissan GT-R: la Nismo arriva in Europa

nissan-gt-r-nismo-tre-quarti

Nissan GT-R Nismo – La strepitosa Nissan GT-R Nismo, lanciata in Giappone lo scorso Novembre (Nissan GT-R: presentata la versione Nismo MY 2014) debutta in Europa in occasione del prossimo salone dell’auto di Ginevra. La sigla NISMO per la casa nipponica è sinonimo di corse e competizioni, quest’ultimo modello infatti è la versione più estrema della già cattivissima Nissan GT-R.

Esteticamente mostra diversi elementi in carbonio che aumentano l’impatto sportivo e offrono degli importanti vantaggi in termini di riduzione del peso e aerodinamici. Il paraurti anteriore, la stecca nascosta del motore e lo spoiler posteriore in carbonio aumentano la deportanza, abbassando il baricentro e generando una capacità aggiuntiva di 100kg*1 (a 300 km/h) rispetto al nuovo modello Nissan GT-R 2014. Saranno disponibili in 5 colorazioni per l’esterno, tra le quali l’esclusivo Dark Matte Grey.

Gli interni derivano direttamente dalle competizioni con sedili in fibra di carbonio RECARO e volante rivestito di Alcantare a tre razze.

nissan-gt-r-nismo-motore-2

Sotto il cofano il V6 VR38DETT, 3.8 litri turbo da ben 600 cavalli e 652 Nm di coppia.

Le molle e gli ammortizzatori Bilstein DampTronic su misura installati sulle sospensioni anteriori e posteriori sono appositamente messi a punto per assicurare livelli di attrito eccellenti e una manovrabilità progressiva reattiva e ultraprecisa. Sono disponibili tre tipologie di sospensioni: “Comfort”, “Normal” e “R”, per le corse nei circuiti. Il contatto con l’asfalto è garantito dai generosi pneumatici Dunlop 255/40 ZRF20 all’anteriore e 285/35 ZRF20 al posteriore. E’ inoltre intallata una barra anti rollio posteriore cava da 17,3 mm che aumeta la rigidità e riduce il rollio.

Già in vendita in Giappone, la Nissan GT-R sarà commercializzata anche in Europa a partire dal prossimo settembre. Per prepararsi al debutto europeo, la GT-R più dotata ha superato già numerosi test di guida sul famoso circuito tedesco di Nürburgring Nordschleife, da molti considerato uno dei percorsi più impegnativi al mondo.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi