Volvo XC90

Volvo XC90: l’ultima esce dalla fabbrica

L'ultimo SUV Volvo XC90 lascia la fabbrica di Torslandia, ma presto arriverà il suo successore che saprà essere altrettanto di rottura e innovativo come fu l'XC90 nel 2002
12/07/2014
1.730 Views
volvo-xc90-2

Volvo XC90 – Dopo 636.000 vetture costruite oggi finisce l’era della Volvo XC90, l’auto che ha rivoluzionato il concetto del SUV.

La storia della XC90 inizia il 7 gennaio 2002 al Salone di Detroit quando la Volvo svelò il suo nuovo SUV e raccolse ben 15.000 ordini nel suo primo anno. Nel 2003 vinse il premio “SUV of the YEAR” e fu nominato prodotto che più generò valore di export della Svezia. Il progetto inizio nel 1998, quando l’allora direttore delle vendite americano, Hans­Olov Olsson (ora Vice Chairman of Volvo Car Corporation’s Board of Directors), convinse la casa svedese che nell’investire in un SUV. Nell’agosto di quello stesso anno Hans Wikman (Project Director) commissiono lo sviluppo di un SUV 7 posti. Il progetto prese il nome di P28 e fu realizzato sulla stessa base della S80. Gli obbiettivi commerciali erano di vendere 50.000 vetture l’anno, obbiettivi abbondantemente raggiunti e superati con ben 85.000 XC90 vendute l’anno nel trimestre 2004-2007.

volvo-xc90-3

L’ultima prodotta, la numero 636.143, ha lasciato in questi giorni la fabbrica Volvo di Torslandia per raggiungere la sua nuova “casa” il museo Volvo di Gothenburg. Il modello attuale continuerà ad essere prodotta e venduta solo in Cina col nome di Volvo XC Classic.

La nuova versione verrà svelata in agosto e verrà lanciata sul mercato nel gennaio prossimo. Chissà quanto avrà preso dal Volvo Concept XC Coupé svelato solo qualche mese fa al Salone di Detroit (Volvo Concept XC Coupé).

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi