Alfa Romeo 4C Spider

Alfa 4C Spider: il bello della debuttante

A Ginevra le 4C Spider e coupè fanno stragi di cuori sportivi...pronte al mercato europeo le apprezzatissime sportive del biscione.

Alfa Romeo 4C Spider

Alfa Romeo 4C Spider – Non capita tutti i giorni di vedere una 4c in strada, ma dal salone di Ginevra in avanti potremo vederne sempre di più dato che la sua commercializzazione ufficiale in Europa è imminente. La stella dello stand Alfa sarà però la sorella scoperta, già presentata in America di recente.

La piccola spider parte già bene dopo essere stata eletta di recente auto sportiva dell’anno dall’ UIGA (Unione Italiana Giornalisti dell’Automotive), mettendosi dietro rivali ben più blasonate sulla carta come la Lamborghini Huracan, la Jaguar F-Type Coupé, la Ferrari California T e la Porsche 911 Targa.

Oltre ad essere scelta dall’UIGA questa attesa auto ha raccolto altri blasonati premi ed ha convinto anche in USA a Detroit, in occasione del “2015 North American International Auto Show” dove è stata presentata di recente (Alfa 4C Spider: la piccola si scopre | VIDEO). La linea è frutto di un evoluzione del progetto vincente nato con la 8C prima e poi la 8C spider: auto apprezzatissime per lo stile davvero irripetibile.

Difficile non notare le piccole spider due posti secchi A Ginevra, dove l’Alfa Romeo 4C Spider è presente in due esemplari: una di colore Bianco Madreperla che, in elegante contrasto cromatico, risalta sul pavimento nero dello stand, l’altra nella sportivissima tinta di carrozzeria “Giallo Prototipo”.

Questa piccola belva con potenza specifica: 138 CV/l ha il motore turbocompresso completamente in alluminio da 1.750 cm3 a iniezione diretta con intercooler e doppio variatore di fase continuo. Il rapporto peso potenza la dice lunga sul fatto che prestazioni paragonabili a quelle di una supercar sono assolutamente alla sua portata, pensate che il classico 0-100 km/h viene percorso in soli 4,5 secondi netti. Non da meno la velocità massima che si attesta sui 258 km/h.

Ovviamente la guida di un mezzo dall’impostazione così estremamente “racing” da il meglio di se in tracciato dove si può godere dei ridottissimi spazi di frenata che permettono staccate furibonde e un accelerazione davvero da assoluto rispetto .
Per dare un idea della brutalità della piccola 4C sappiate che le decelerazioni esperite sono nell’ordine di 1,25 g e punte di accelerazione laterale superiori a 1,1 g. Tutto ciò è ottenuto grazie ad una distribuzione ottimale dei pesi (il 40% sull’asse anteriore, il 60% su quello posteriore) e un peso totale a secco di soli 895 kg .Il risparmio di peso lo si è ottenuto grazie all’ uso di fibra di carbonio, alluminio ed acciaio e SMC.

Per tutti i mercati europei Alfa 4c spider sarà disponibile a partire da 60.403 euro (IVA esclusa) mentre la versione coupè a partire da 52.206 euro de-tax. Dopo il lancio di 4C spider la fantastica colorazione “Giallo Prototipo” con gli interni in pelle nera abbinati così come i fari bi-xenon saranno disponibili come optional anche per la versione coperta.

Mauro Di Mise

Motociclista da sempre, cresciuto a super e due tempi. Amo i motori belli con un suono appagante, ma sono anche attratto dalle nuove tecnologie.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi