Bugatti Vision Gran Turismo

Bugatti: la Vision Gran Turismo

Bugatti si unisce alle case automobilistiche che hanno realizzato una Vision Gran Turismo, concept "virtuale" (ma non troppo) realizzato per Gran Turismo 6 di PS3

Bugatti Vision Gran Turismo

Bugatti Vision Gran Turismo – Ispirandosi alla tradizione racing Bugatti ed in particolare alla  Type 57 Tank e alle sue vittori alla 24 ore di Le Mans, Bugatti realizza la Bugatti Vision Gran Turismo.

Come tutte le Vision Gran Turismo (leggi qui: Vision Gran Turismo) anche quella Bugatti è nata per “correre” nel mondo virtuale della PS3, ma gli sviluppatori hanno realizzato ogni componente pensando alla sua funzionalità nel mondo reale.

Bugatti Vision Gran Turismo Lato

I designer anno trasferito le caratteristiche del DNA del design Bugatti in questa vettura, realizzando un’auto sfacciata e strepitosa. La vista laterale della Bugatti Vision Gran Turismo è caratterizzata dalla famosa linea Bugatti e la macchina è stata corredata con il simbolo più riconoscibile di una Bugatti: il ferro di cavallo sulla griglia anteriore. Si trova al centro della presa d’aria anteriore centralizzato scultura tridimensionale e supporta la struttura tra le ali e lo splitter anteriore aerodinamico. Il ferro di cavallo è fiancheggiato dai fari a otto sviluppati appositamente per la Gran Turismo Bugatti Vision.

Bugatti Vision Gran Turismo Dietro

Un altro tipico elemento di design Bugatti è la pinna centrale, che ha avuto origine sulla mitica Tipo 57 del 1936. I progettisti hanno utilizzato due versioni della pinna: sull’ala anteriore e posteriore, l’altra corre lungo il tetto, elemento che contribuisce alla stabilità dinamica della vettura.

Un dettaglio interessante sul tetto è la presa d’aria NACA, che con la sua finitura blu chiaro in contrasto, non è solo una suggestiva forma ma fornisce un contributo decisivo al controllo delle aerodinamiche  della auto senza compromettere l’efficacia della impressionante ala posteriore.

La Bugatti Vision Gran Turismo, sarà esposta al prossimo Salone di Francoforte

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi