Fiat Fiorino Metano Natural Power

FCA al Biometan Day di Porcia

Fiat Chrysler Automobiles e CNH Industrial parteciperanno sabato 17 ottobre a Porcia (Pordenone) all'inaugurazione del secondo impianto di biogas dell'azienda agricola Principi di Porcia, leader nell'agricoltura sostenibile, che produrrà energia rinnovabile nel pieno rispetto dell'ambiente.

Fiat Fiorino Metano Natural Power

Biometan Day 2015 – Fiat Chrysler Automobiles e CNH Industrial parteciperanno sabato 17 ottobre a Porcia (Pordenone) all’inaugurazione del secondo impianto di biogas dell’azienda agricola Principi di Porcia, leader nell’agricoltura sostenibile, che produrrà energia rinnovabile nel pieno rispetto dell’ambiente.

Progettato e costruito dall’italiana Ies Biogas, il nuovo impianto è in grado di immettere nella rete elettrica fino a 300 kilowatt all’ora e soddisfare il fabbisogno di 900 famiglie, senza sprechi e a tutto vantaggio dell’ambiente e della collettività.

Inoltre, in qualità di partner del progetto, FCA e CNH Industrial hanno promosso – insieme con altre realtà nazionali e internazionali – il convegno nazionale “Biometan Day” che si svolgerà sempre a Porcia nella stessa giornata. Ovviamente dedicato al biometano (nuova frontiera non solo per il settore agricolo ma anche per quello industriale) al convegno parteciperanno importanti rappresentanti della filiera agroalimentare ed energetica che analizzeranno gli aspetti produttivi, di utilizzo e normativi del biometano.

Fiat Chrysler Automobiles è leader in Europa nel mercato delle vetture e veicoli commerciali leggeri a metano. I veicoli alimentati a metano offrono già importanti benefici a livello ambientale in termini di riduzione delle emissioni inquinanti e di CO2. Con l’uso del biometano questi benefici potranno senza dubbio aumentare: infatti, il biometano ha un livello di emissioni di CO2 – dalla fonte fino all’utilizzo del combustibile – che lo colloca al vertice delle fonti energetiche attuali nell’industria automotive, rendendo un veicolo alimentato con questo combustibile comparabile (in termini di emissioni globali di CO2) a un veicolo elettrico alimentato con energia prodotta da fonti rinnovabili.

CNH Industrial è leader europeo nel campo dei motori e dei veicoli commerciali a gas naturale. Da più di 25 anni, FPT Industrial – brand nel segmento dei motori e sistemi di trasmissione di CNH Industrial – è uno dei principali esponenti globali nello sviluppo e nella produzione di motori a gas naturale per veicoli su strada e off road, per applicazioni marittime e di produzione energetica. Il brand Iveco offre una gamma completa di veicoli a gas naturale, dai furgoni leggeri agli autocarri pesanti per ogni tipo di applicazione. Il brand Iveco Bus commercializza autobus urbani a gas naturale di diverse dimensioni, utilizzati da clienti privati e pubblici. Il brand New Holland Agriculture espone il proprio prototipo di trattore “T6 Methane Power” sul tetto del Sustainable Farm Pavilion di New Holland all’Expo. Tutti questi veicoli possono essere già alimentati a biometano.

Pertanto, per Fiat Chrysler Automobiles e CNH Industrial il biometano è importante per uno sviluppo della mobilità consapevole e rispettoso dell’ambiente. Ottenuto dal processo di ‘upgrading’ del biogas, ha caratteristiche e condizioni di utilizzo equivalenti a quelle del gas metano. Può essere immesso nella rete del gas naturale, utilizzato come biocarburante avanzato nei trasporti e in meccanica agraria. Il biometano può essere ottenuto da effluenti zootecnici, sottoprodotti agroindustriali e colture d’integrazione, valorizza il know how industriale di un settore, quello del metano, di cui l’Italia è leader nel mondo.

Inoltre, il biometano ha una valenza strategica per i trasporti e le politiche ambientali europee e ha il potenziale per contribuire a far rispettare la Direttiva 2009/28/EC sulle Fonti Rinnovabili, che prevede entro il 2020 l’obbligo per gli Stati europei di raggiungere, nel settore dei trasporti, una quota di energia da fonti rinnovabili pari almeno al 10 per cento del consumo finale di energia entro il 2020.

In Italia il settore del biogas agricolo è diventato dal 2012 il terzo al mondo dopo Cina e Germania con 4,5 miliardi di euro in investimenti e oltre mille impianti realizzati in aziende agricole e con circa 900 MegaWatt di potenza installata. Sono stati creati in pochi anni quasi 12 mila posti di lavoro stabili, in virtù di una filiera estesa che, con il biometano, va dal settore della meccanizzazione agricola a quello delle ditte sementiere, dalle aziende agricole alle aziende produttrici del biogas, dalla componentistica per il metano in autotrazione ai produttori di veicoli a metano.

La produzione di biometano in ambito agricolo rappresenta una nuova importante possibilità per incrementare la competitività delle aziende agricole, valorizzando residui e sottoprodotti, e con un’importante ricaduta per il reddito delle imprese agricole.

fonte: comunicato FCA

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi