Ferrari 488 Spider

Ferrari 488 Spider: bellissima!

Ferrari presenta la nuova 488 Spider
29/07/2015
1.919 Views

Ferrari 488 Spider

Ferrari 488 Spider – Verrà ufficialmente presentata al Salone di Francoforte, ma già oggi Ferrari svela le linee della 488 Spider.

Le linee della nuova Spider 488 Ferrari nel colore blu corsa sembrano scolpite dal vento ed il design risulta equilibrato sia da aperta che chiusa

A spingere la nuova 488 Spider il V8 Turbo da 3902 cm3 che ha debuttato sulla 488 GTB. che eroga 670 cv di potenza e una coppia massima di 760 Nm a 3000 giri. Inoltre rispetto al precedente V8 aspirato guadagna 100 cv a fronte di una diminuzione della CO2. Il cambio è l’F1 a doppia frizione 7 marce.

Il tempo da 0 a 100 km/h si ferma a 3 secondi e da 0 a 200 km/h in 8,7. La velocità massima è superiore ai 325 Km/h.

Ferrari 488 Spider Tetto Chiuso

Per prima al mondo Ferrari introduce su una vettura aperta l’RHT (Retractable Hard Top), che garantisce minor peso (-25 kg) e maggior comfort acustico e climatico rispetto alle tradizionali coperture in tela, in grado di aprirsi e chiudersi in soli 14 secondi.

Ferrari 488 Spider Interni

Progettato intorno al concept del tetto rigido ripiegabile, la 488 Spider ha uno space frame costituito da undici diverse leghe di alluminio combinate con altri materiali nobili, come ad esempio il magnesio, ciascuna utilizzata in modo specifico. Grazie a queste soluzioni garantisce valori di rigidità torsionale e flessionale uguali a quello della versione coupé, migliorando del 23% le prestazioni del telaio precedente. Un risultato straordinario, considerato che il tetto è elemento strutturale, possibile solo grazie al know-how sviluppato dal polo Scaglietti, centro di eccellenza per la lavorazione dell’alluminio.

La lavorazione dell’alluminio non è importante solo per gli aspetti funzionali ma richiede anche, per tradizione, che ogni dettaglio sia trattato in modo scultoreo, così da esprimere attraverso la sua bellezza l’eccellenza tecnica del progetto. Ne sono un esempio le pinne disegnate per ottimizzare il flusso d’aria verso il cofano motore, le nervature sul cofano e le prese d’aria motore con griglie “tridimensionali” che conferiscono grande dinamicità a questa zona, che ovviamente ha richiesto un nuovo design rispetto alla 488 GTB, da parte del Centro Stile Ferrari.

fonte: comunicato Ferrari

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi