Mercedes Classe B Electric Drive Davanti Io Sono Elettrica

Mercedes Classe B Electric Drive: la normalità dell’elettrico

Abbiamo partecipato ad una tappa dell'#etour Mercedes. Da Bologna a Modena con la Classe B Elettrica e siamo rimasti colpiti dalla normalità del viaggio...

Mercedes Classe B Electric Drive Davanti Io Sono Elettrica

Mercedes Classe B Electric Drive prova – Partiamo, cambio guida col mio compagno di viaggio e mi metto al volante della nuova Classe B Electric Drive, completamente Elettrica. Il cruscotto è quello di sempre l’auto da guarda la “solita” Classe B che abbiamo già provato, compagna di viaggio ideale per famiglie e non. Accendiamo l’auto e nulla sentiamo: il silenzio è il primo elemento che ci fa capire che siamo in una vettura elettrica. Iniziamo a muoverci e da subito apprezziamo la erogazione della coppia che ti fa sembrare di essere su un auto ben più sportiva di quello che siamo  (in modalità sport sgomma in partenza…).

A parte l’accelleratore un filo più duro e la sensazione di dover spostare più massa del solito, ci muoviamo con semplicità e via per le provinciali che ci portano alla stazione di Reggio Emilia. Il tratto non è dei più divertenti, ma sicuramente vicino a quello che un qualunque utente di Classe B farà nel suo quotidiano: strade fatte di curve, traffico, camion e trattori che ti fanno rallentare, ciclisti che ti tagliano la strada etc…

Il quadro degli strumenti ci indica se siamo più o meno “green” nella nostra guida e se stiamo consumando energia o ricaricandolo, involontariamente, sfidandoci a consumare meno (qui l’indicatore è Kwh per 100 Km e non litri…).

Mercedes Classe B Electric Drive Cruscotto

Ho fatto tutto sommato poca strada, meno di 40 km, ma sono serviti a farmi fare delle considerazioni importanti sull’elettrico e a riconsiderare tutti i dubbi e le perplessità. Sfatiamo (o ragioniamo su) alcune “paure”.

E se poi mi si scaricano le batterie cosa faccio?” – L’autonomia della Classe B è di circa 200 Km. Ora quante volte nel vostro tragitto quotidiano fate più di 200 Km? E se li fate probabilmente non avrete neanche preso in considerazione una vettura elettrica di questa autonomia

Si ma poi la ricarica è lunga e non so dove ricaricare” –  I tempi di ricarica sono lunghi se paragonati a quelli di un pieno di benzina, ma anche se prendete una vettura a metano vi accorgerete che i tempi son più lunghi e all’inizio vi sembreranno infinti… E’ tutta una questione di organizzazione. Se (come è probabile) fate meno Km dell’autonomia totale al giono, che problema avete? la sera “attaccate” la Classe B Electric Drive alla corrente e via, la mattina vi aspetterà carica. Se invece avete una colonnina vicino al lavoro siete “a cavallo”: voi lavorate e lei si ricarica. Infine è importante ricordare come le colonnine di “fast recharge” in circa un’ora ricaricano l’auto.

Ok, ma il prezzo delle auto elettriche è ancora elevato” – Mercedes (come altre case) ha studiato delle formule ad hoc di noleggio / leasing che con rate mensili “abbordabili” (proposta di Leasing – 35 canoni da 299 euro, con un anticipo di 6.900 euro e la possibilità di restituire la vettura dopo tre anni – e di Noleggio a Lungo Termine in collaborazione con Mercedes-Benz CharterWay – 24 canoni da 399 euro, con un anticipo di 5.500 euro – che include anche Assicurazione RCA, manutenzione ordinaria e straordinaria, gestione amministrativa e sinistri, furto e danni al veicolo) permette di avere l’utilizzo della vettura. Stesso fanno le società di produzione elettrica, come ENEL, che ha realizzato una serie di contratti su misura a consmo o flat che permettono considerevoli rispami a fine mese.

Mercedes Classe B Electric Drive Cavi

In sintesi la Classe B Electric Drive è come un’altra Classe B, ma solo più “ecologica” e con una motorizzazione diversa. Provate ad abbandonare i preconcetti sull’elettrico (probabilmente gli stessi che ho io…) e consideratela come vostr prossima vettura.

Ultima informazione… L’#etour ha ancora tante tappe e toccherà tante città in Italia, se potete andata a farci un salto.

Ultimisssima info :)… Quando lasciate l’acceleratore l’auto decellera bruscamente, ma in quel momento ricarica le batterie. Non preoccupatevi 5 Km e vi siete già abituati 😉

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi