Nissan Gripz Concept

Nissan Gripz Concept: omaggio alla Safari Rally Z

A Francoforte Nissan presenta una concept di crossover sportivo la Grizp

Nissan Gripz Concept

Nissan Gripz Concept – Al Salone di Francoforte, Nissan presenta un concept di crossover sportivo il Gripz

Stilisticamente rende omaggio al 240Z (leggi qui: Nissan Safari Rally Z), vettura vittoriosa nei Safari del 1970, caratterizzata da una altezza da terra rialzata,  da una sospensione rinforzata e sfoggiavano una finitura nero opaco per il vano motore e il bagagliaio in contrapposizione con il resto della carrozzeria di colore rosso-arancio intenso.

Nissan Safari Rally Z

Il concetto di auto sportiva e divertente non solo “bassa” si concretizza nel Gripz Concept Nissan con quattro elementi chiave di design visti per la prima volta in Europa sulla Nissan Sway, una delle stelle dell’ultimo  Salone di Ginevra.  Come Sway, è dotata di una griglia V-motion, luci anteriori e posteriori a forma di boomerang, un tetto scorrevole e un montante C discendente.

Nato dalla collaborazione tra Nissan Design Europe a Londra e Nissan Global Design Centre in Giappone, gli esterni di Nissan Gripz Concept sono realizzati seguendo il concetto di  “Geometria Emozionale”, che crea un forte contrasto tra superfici dinamiche, tese, ma anche spigolose.

Nissan Gripz Concept Porte Aperte

Prendendo la semplicità high-tech di una  bicicletta da corsa come fonte di ispirazione, il concept include un telaio in carbonio su cui i pannelli della carrozzeria sono posizionati, come  fosse un rivestimento corazzato.

Elementi in carbonio e a vista accentuano il design, valorizzando caratteristiche come la forma a boomerang data al bordo della struttura della porta anteriore. Le due porte anteriori si aprono verso l’esterno e scorrono verso l’alto, mentre le due semi-porte posteriori sono incernierate posteriormente, per accedere agevolmente all’interno dell’abitacolo 2+2.

Nissan Gripz Concept Cruscotto

A muovere il concept il sistema Series Hybrid EV sviluppato da Nissan che offre una guida morbida, notecvole accelerazione e silnziosità.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi