Toyota New Auris Ginevra Live

Toyota fa scuola di tecnologia applicata a Ginevra

La gamma della casa giapponese si amplia e perfeziona con la nuova Auris e in arrivo anche l'interessante Mirai.
Toyota-New-Auris-Ginevra-Live-6

Toyota 2015 -La prima casa a proporre nel 2010 la scelta di tre powertrain nel segmento C oggi continua ad offrire una soluzione davvero interessante in quanto consumi ed emissioni prodotte. Pensate che la nuova Auris Hybryd combina un consumo di appena 3.5 l/100 km con un valore di soli 79 g/km di sostanze inquinanti.

Toyota, del resto, con la sua Prius del 1997 è stata la prima casa a credere fermamente nella motorizzazzione ibrida raccogliendo grandi successi anche nello scettico mercato statunitense.

La Hybrid, con la sua “pacatezza” e guida confortevole, è divenuta la principale Auris venduta con più del 50 % di unità vendute in Europa occidentale. La casa Giapponese ha pensato alla Auris del 2015 proprio guardando a questo tipo di mercato. Ecco che quindi i miglioramenti sono stati fatti in 5 aree particolari: design, qualità sensoriale, aggiornamento della parte ibrida e sicurezza e powertrains.

Toyota-New-Avensis-Ginevra-Live-5
Toyota New Avensis

Proprio in ambito di motori in casa Toyota c’è un nuovo 1.2 iniezione diretta turbo.Questa nuova unità produce ben 116 CV ed una coppia di 185 Nm a partire dai 1500 gr/min. Interessanti i consumi di questo propulsore che si attestano sui 4.7 l/100 km o addirittura 4.6 con cambio Multidrive S. Ritroviamo poi il 1.4 D-4D aggiornato (90 CV a 3800 gr/min – 205 Nm a 1400 gr/min) ed infine il vecchio 2.0 L turbo diesel lascia il passo al nuovo 1.6 D-4D.

Le nuove Auris sono subito riconoscibili per il logo più grande ed in evidenza rispetto a prima, la linea più complessa nei sotto porta e nuovi cerchi da 16 e 17 pollici.
Ma le innovazioni non finiscono qui…Toyota porta a Ginevra una macchina alimentata ad idrogeno già sul mercato giapponese da Dicembre scorso.

Toyota-Mirai-Ginevra-Live-2
Toyota Mirai

Di auto sperimentali alimentate ad idrogeno ne abbiamo viste tante ma come ai tempi di Prius , sembra che questa tecnologica (e bella) novità abbia le carte in regola per aggredire i nostri mercati fin da quest’estate.
Mirai (leggi qui: Toyota Mirai: Fuel Cell Vehicle disponibile in USA) utilizza una tecnologia fuel cell ed ibrida insieme. I serbatoi ad alta pressione di idrogeno sono un particolare brevetto della casa che garantisce resistenza e sicurezza.
Ovviamente le emissioni saranno di CO2 saranno nulle e grazie al motore elettrico anche la spinta non mancherà. Insomma, ancora una volta, mentre le altre case spesso si limitano a mostrare delle tecnologie futuribili, Toyota trova il sistema di commercializzare queste innovazioni per arrivare per prima a proporre innovazione agli automobilisti di tutto il mondo.

Mauro Di Mise

Motociclista da sempre, cresciuto a super e due tempi. Amo i motori belli con un suono appagante, ma sono anche attratto dalle nuove tecnologie.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi