Triumph Street Twin

Triumph Bonneville: più bella, più potente, più prestante

Triumph presenta la nuova generazione Bonneville, cinque modelli con prestazioni e dotazioni assolutamente moderne e un autentico carattere 100% Bonneville.
29/10/2015
3.597 Views

Triumph Thruxton R e Thruxton 500 Racer

Triumph Bonneville – Triumph scrive un nuovo capitolo nella storia del nome più leggendario del motociclismo: la Triumph Bonneville.

Un progetto durato quattro anni, iniziato completamente da zero, che ha richiesto un livello senza precedenti di abilità di progettazione, ingegneria e produzione.

Il risultato è una nuova generazione di fantastiche Bonneville. Una famiglia di cinque nuovi modelli con un carattere, uno stile e una presenza 100% Bonneville, tutti contraddistinti da livelli di prestazioni, dotazioni e qualità leader di categoria e alimentati da un’innovativa famiglia di motori.

Ciascuna moto è dotata di telaio e sospensioni dal design dedicato e di un insieme di tecnologie abilmente integrate per offrire una sicurezza, un controllo e prestazioni superiori. La nuova famiglia Bonneville offre un’esperienza di guida e una maneggevolezza insuperabili, in perfetto stile modern classic.

La nuova famiglia Bonneville
Cinque nuovi modelli dallo stile inconfondibile e ancora più affascinante, con prestazioni assolutamente moderne e un autentico carattere 100% Bonneville.

La Street Twin è la nuova Bonneville: più moderna, divertente e accessibile con un innovativo motore “high-torque” da 900 cc. Con il suo carattere unico, l’inconfondibile colonna sonora, lo stile minimalista e l’esperienza di guida dinamica, la Street Twin è la Bonneville ideale per i motociclisti di oggi, nonché un punto di partenza perfetto per la customizzazione.

Lo stile intramontabile e il carattere leggendario del modello originale del 1959 rivivono nell’elegante e genuina Bonneville T120 e nella cattiva ed essenziale Bonneville T120 Black. Sono entrambe realizzate secondo i più elevati standard di qualità e attenzione ai particolari e con tutte le capacità e le prestazioni di un’autentica modern classic. E sono alimentate dal nuovo motore Bonneville “high torque” da 1.200 cc, con splendidi doppi corpi farfallati dallo stile fedele alle origini.

Le nuove Thruxton e Thruxton R da 1.200 cc sono vere fuoriclasse. Offrono stile, potenza e prestazioni senza compromessi e sono le Café Racer moderne per eccellenza. Oltre a un look imponente e autentico, hanno potenza, frenata, prestazioni e maneggevolezza degne del loro nome leggendario.

La nuova famiglia di motori Bonneville
La famiglia di motori Bonneville è il nuovo cuore pulsante del leggendario bicilindrico inglese.

Realizzati appositamente per uno stile di guida modern classic, i nuovi motori offrono più coppia, un’erogazione di potenza più immediata e travolgente e un suono ancora più ricco, da sentire con il cuore oltre che con le orecchie.

I nuovi motori sono tre.

Il motore “high torque” da 900 cc della nuova Street Twin.
Sprigiona un’incredibile coppia massima di ben 80 Nm ad appena 3.200 giri/min, il 18% in più della generazione precedente, con un’erogazione disponibile sin dai bassi regimi e senza cali man mano che i giri aumentano.

Il motore “high torque” da 1.200 cc delle Bonneville T120 e T120 Black.
Genera una coppia massima di 105 Nm a soli 3.100 giri/min, incrementata di oltre il 54% rispetto alla T100 precedente.

Il rivoluzionario e potente motore “Thruxton spec” da 1.200 cc.
Ha un’erogazione istantanea e dirompente di potenza e una formidabile coppia massima di ben 112 Nm a 4.950 giri/min, il 62% in più della generazione precedente.

Tutti integrano tecnologie moderne, fra cui il ride-by-wire Triumph di ultima generazione, per una precisione assoluta e una risposta istantanea dell’acceleratore, e il raffreddamento a liquido, che ottimizza il risparmio di carburante, con un miglioramento del 36% sulla Street Twin. Inoltre, i 1.200 cc includono modalità di guida per una reattività e un controllo superiori.

L’inconfondibile sound di un bicilindrico inglese
Tutti i modelli sono dotati di un nuovo sistema di scarico appositamente calibrato per emettere una nota profonda e ricca, da sentire con il cuore oltre che con le orecchie.

Più belle
Sono realizzate a partire dalle linee della Bonneville originale, con uno stile più raffinato, deciso, coeso e curato, in cui si integrano particolari dei modelli classici, come la Bonneville del 1968 e l’originale del 1959.

Presentano finiture di altissima qualità e un impressionante livello di dettagli per esaltare il loro look leggendario, come lo splendido tappo del serbatoio Monza sulla Thruxton.

Sono frutto di un approccio innovativo volto a integrare accuratamente funzionalità e dotazioni moderne, come il sistema di scarico delle T120 e T120 Black, con il suo look lineare e autentico, merito di un ingegnoso design con doppio rivestimento, in cui i tubi passano attraverso il catalizzatore sotto la moto ed escono seguendo una linea dritta e pulita.

Più prestanti
L’integrazione di tecnologie pensate per la sicurezza e il divertimento del pilota consente di offrire un’esperienza di guida più affidabile e coinvolgente, senza compromettere lo stile o il carattere delle moto: ABS, traction control, frizione antisaltellamento, acceleratore ride-by-wire e modalità di guida (sulle T120, T120 Black, Thruxton R e Thruxton), caratteristiche luci posteriori a LED su tutti i modelli e gruppi ottici anteriori DRL a LED sui modelli con motore da 1.200 cc (se consentito dalle normative vigenti), presa USB e immobilizer.

Ogni modello vanta un nuovo ed esclusivo design del telaio, interamente sviluppato da zero, con sospensioni e geometria di innovativa concezione, per garantire maneggevolezza, stabilità e neutralità straordinarie, perfettamente calibrate sullo stile e sul carattere delle singole moto per renderle ancora più intuitive da guidare, persino nei lunghi viaggi. A ciò si aggiunge l’azionamento leggero della nuova frizione antisaltellamento.

Più accessori per personalizzare la propria Bonneville
Grazia ad un’innovativa gamma di accessori per la nuova famiglia Bonneville, composta da oltre 470 componenti di alta qualità e dallo stile unico, non è mai stato così facile creare la propria special dei sogni. La gamma include nuovi scarichi Vance & Hines e una serie pressoché infinita di componenti ispirati al mondo delle custom, come i kit di rimozione del parafango, le selle special e i bellissimi indicatori di direzione compatti.

Per semplificare la vita ai clienti, Triumph ha creato una serie di kit che potranno essere usati come punto di partenza per realizzare la propria Bonneville custom; in alternativa, potranno essere montati direttamente come set completi dalla propria concessionaria Triumph. Dal kit “Scrambler” al “Brat Tracker”, dal kit “Track Racer” al “Café Racer”. Per la prima volta è incluso anche un kit “Thruxton R Race Performance” di fabbrica, appositamente sviluppato per le competizioni in circuiti chiusi.

Una ricca tradizione
La Bonneville deve il proprio nome alle Salt Flats dello Utah, dove lo streamliner Triumph 650 Twin, pilotato dal texano Johnny Allen, conquistò il record di velocità su terra nel 1956. Prodotta per la prima volta nel 1959, la Triumph Bonneville T120 è l’autentica superbike inglese e, grazie alle sue doti leggendarie di maneggevolezza, stile, carattere e individualità, è divenuta una vera e propria icona per i motociclisti di tutto il mondo.

I cinque nuovi modelli di Bonneville attingono alla ricca e ininterrotta eredità di Triumph fatta di prestazioni e stile, dalla Speed Twin 5T, l’originale bicilindrico parallelo da 500 cc del 1937 che fissò lo standard di riferimento per l’intero settore, alla Thunderbird 650 del 1949, guidata da Marlon Brando nel film “Il Selvaggio”, fino alla straordinaria Tiger T110, la moto che venne in seguito surclassata dalla Bonneville originale del 1959, con i suoi innovativi doppi carburatori e prestazioni leader di categoria.

La Bonneville giocò un ruolo fondamentale nel delineare il moderno settore delle due ruote e fu sin dagli esordi un’autentica vincente, dai campionati Flat Track alle vittorie al TT dell’Isola di Man fino all’International Six Day Trials e alla Thruxton 500, dove fu coniato il leggendario nome della sua variante racing.

Agli albori della sua illustre storia, ispirò una sottocultura di giovani rocker e Café Racer, attirando l’attenzione di tutti nei locali e nei caffè dell’intero Regno Unito e diventando la moto d’elezione di star e celebrità del calibro di Steve McQueen, Clint Eastwood e Bob Dylan; oggi, ancora una volta, è la moto preferita di una nuova generazione di customizzatori e motociclisti che desiderano possedere una vera icona.

Il futuro della Bonneville, non una Bonneville futuristica

La nuova famiglia Bonneville scrive un nuovo capitolo nella storia di questa icona, integrando prestazioni entusiasmanti e capacità di guida pensate per il mondo reale, senza tuttavia perdere il carattere originale della leggendaria Bonneville né diventare una mera reinvenzione high-tech che si limita a strizzare l’occhio al passato.

I nuovi modelli sono frutto delle richieste dei clienti e incarnano esattamente ciò che dovrebbe essere la prossima generazione di Bonneville: più bella, più potente e più prestante.

Con tutto il carattere e lo stile dell’icona originale e tutta la potenza, le prestazioni e le dotazioni per un’esperienza di guida assolutamente moderna, la nuova famiglia Bonneville trasporta la leggenda nel 21° secolo.

fonte: comunicato Triumph

Triumph Bonneville T120 e T120 Black

Triumph Street Twin

Triumph Thruxton e Thruxton R

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi