Lamborghini Aventador J Tre Quarti Anteriore

Lamborghini Aventador: la roadster estrema J

Al Salone di Ginevra del 2012 Lamborghini presentò una roadster estrema e senza compromessi
03/01/2016
1.454 Views

Lamborghini Aventador J Tre Quarti Anteriore
Lamborghini Aventador J – Al Salone di Ginevra del 2012, Lamborghini presentò una vettura estrema e rigorosamente aperta la Aventador J.

La Lamborghini Aventador J è una roadster due posti mossa da un V12 6.5 litri da 700 cavalli, in grado di superare i 300 Km/h.

L’aspetto esteriore si ispira al mondo dell’aeronautica ed al design della Aventador. Materiali compositi sono stati utilizzati in abbondanza per poter contenere il peso (soli 1575 Kg) e mantenere la rigidità strutturale anche senza il tetto. Vista la completa assenza di parabrezza, la J va guidata con abbigliamento appropriato per viaggiare a velocità superiori di 300 Km/h.

L’auto è stata progettata da Filippo Perini, che la disegnò in un solo week-end partendo da un foglio bianco. Il progetto parti a metà gennaio del 2012 e in solo sei settimane divenne realtà. La vettura è stata realizzata in un pezzo unico e per un facoltoso cliente che non esitò un minuto a pagare i circa 2.300.000 euro necessari.

Lamborghini Aventador J Curva

La lettera “J” è un omaggio ad un altro famoso pezzo unico della casa di Sant’Agata Bolognese: la Miura Jota realizzata negli anni 70, ma anche al cosidetto Allegato J della Federazione Internazionale dell’Automobile (che definisce le norme per le vetture da competizione dei vari gruppi).

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi