Maserati Centenario Avvio 1

Maserati: una storia iniziata cento anni fa

02/12/2013
2.273 Views
maserati-centenario-avvio-1

Con l’arrivo di Dicembre, Maserati entra ufficialmente nel suo centesimo anno di storia e ci entra in un periodo particolarmente positivo e ricco di vendite e progetti.

La Maserati fu fondata a Bologna nel 1 Dicembre del 1914 e inizio ufficialmente le operazioni il giorno 14 dello stesso mese. Alfieri Maserati e i suoi due fratelli Ettore ed Ernesto iniziavano la storia di uno dei marchi automobilistici più prestigiosi al mondo. Nel 32 con la morte di Alfieri, il quarto fratello Bindo entrò in azienda. E’ merito, invece, di Mario quinto fratello della famiglia, la creazione del logo, disegnato ispirandosi al Nettuno di una storica fontana bolognese con il suo Tridente.

La prima auto a lasciare la nascente Maserati fu una Tipo 26, proprio nel 1926 che debutto con una vittoria alla Targa Florio di quell’anno; la prima di una serie di lunghissima di vittorie che include due 500 miglia di Indianapolis, 9 vittorie e un campionato del mondo in Formula 1.

maserati-centenario-avvio-3

Per vedere la prima auto stradale bisognerà aspettare circa 20 con la nascita della A6 Grand Tourer del 47. Il 1963 è invece l’anno della nascita della prima generazione di Quattroporte, la prima berlina sportiva di lusso mai realizzata.

La casa del Tridente ha in programma una serie di attività celebrative che vedranno il suo apice tra il 19 e il 21 Settembre 2014 con una parata di circa 250 vetture di tutto il mondo e di tutte le epoche in Modena, ma il primo “segno tangibile” sarà la presentazione del libro sul centenario che avverrà il prossimo 6 Dicembre.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi