Nissan Note: la nuova versione debutterà al Salone di Ginevra

nissan-note-laterale

Apripista di una serie di nuovi e sfidanti modelli Nissan, la nuova Note destinata al mercato europeo farà il proprio debutto internazionale al Salone di Ginevra, il 5 marzo 2013.

La passione di Nissan nei confronti dell’innovazione, dello stile e delle grandi emozioni ha prodotto alcune delle auto più chiacchierate degli ultimi anni e oggi, sulle orme dei fuoriclasse Qashqai e Juke, la nuova Note ha il merito di introdurre tecnologie avanzate e funzionali a bordo delle vetture di dimensioni contenute, senza gravare sul prezzo.

Dunque, la nuova proposta Nissan per il segmento B si prepara a ridefinire le aspettative dei clienti, sfruttando al massimo l’approccio innovativo del marchio al design e all’ingegneria che ne ha decretato il successo.

Tecnologia
La nuova Note offre tecnologie avanzate, mai viste prima nel suo segmento di appartenenza. Molte delle funzioni integrate nella vettura, infatti, sono completamente estranee al segmento B e fissano nuovi standard in fatto di economicità.

Prima fra tutte il sofisticato Around View Monitor (AVM) di Nissan – un sistema innovativo che semplifica le manovre in retromarcia e il parcheggio parallelo.

Utilizzando quattro diverse telecamere, il display da 5,8 pollici montato nella plancia visualizza un’immagine dall’alto della vettura, che permette al conducente di verificare visivamente la posizione del veicolo rispetto a ciò che lo circonda, rendendo le manovre molto più facili e sicure.

Se l’AVM è un’innovazione familiare a molti proprietari di veicoli Qashqai, la nuova Note è il primo modello a disporre del pacchetto Nissan Safety Shield, composto da tre avanzati sistemi di sicurezza che cooperano per garantire al conducente vantaggi reali e concreti. I progressi compiuti in ambito ingegneristico hanno permesso alla casa automobilistica di riunire questi sistemi, un tempo inaccessibili, in un unico economico pacchetto. Mentre i sistemi delle concorrenza impiegano telecamere anteriori, posteriori e perfino sistemi radar per eseguire funzioni analoghe, per l’attivazione del sistema Safety Shield di Nissan è sufficiente l’immagine catturata dalla sola telecamera posteriore dell’AVM.

Nissan Safety Shield comprende le seguenti tre tecnologie:

– Blind Spot Warning
Finora appannaggio delle auto di fascia alta, questo sistema Nissan si serve della telecamera posteriore dell’AVM per indicare la presenza di eventuali veicoli nei punti d’ombra, a entrambi i lati di Note. In caso di pericolo, sul vetro dello specchietto laterale di Note si accende una discreta spia luminosa. Se invece il conducente attiva gli indicatori di direzione per cambiare corsia ma il sistema rileva una potenziale collisione, la spia lampeggia accompagnata da un allarme sonoro.

– Lane Departure Warning
Altra funzione d’eccellenza al debutto nel segmento B, il Lane Departure Warning segnala eventuali deviazioni dell’auto rispetto alla corsia di marcia. Niente telecamere montate nel parabrezza o sistemi radar per il suo funzionamento: anche in questo caso Note si affida unicamente alla retrocamera installata per l’AVM. Grazie a un software avanzato, il sistema è in grado di riconoscere anche la segnaletica orizzontale poco visibile e di capire se l’allontanamento dalla mezzeria è involontario. In tal caso, un avviso invita il conducente a correggere la direzione. Inoltre, il sistema intelligente si adatta a diversi stili di guida regolando automaticamente la sensibilità sulle strade rurali.

– Moving Object Detection
Sfruttando le funzionalità dell’Around View Monitor, questa nuova funzione affianca al conducente un co-pilota digitale che controlla l’avvicinamento di pedoni o veicoli durante le manovre in retromarcia. Mentre i sistemi di parcheggio assistito convenzionali si limitano a segnalare al conducente gli ostacoli lungo la traiettoria, il Moving Object Detection emette un avviso sonoro e visivo quando rileva oggetti o persone in movimento, ad esempio un bambino che cammina verso l’auto. Montata sul portellone e dotata di lente convessa, la telecamera posteriore dell’AVM offre una visuale di 180°, che garantisce un generoso campo visivo in coda all’auto. Le immagini della videocamera vengono visualizzate sul display da 5,8 pollici di Nissan Connect.

Poiché tutte e tre le tecnologie del pacchetto Safety Shield e la retrocamera dell’Around View Monitor si affidano alla videocamera montata sul portellone, è fondamentale che quest’ultima sia sempre pulita. A tale scopo, gli ingegneri Nissan hanno sviluppato una soluzione ottimale: un sistema “lava-asciuga” integrato nella telecamera. Algoritmi sofisticati analizzano l’immagine, individuando qualsiasi sorta di sporcizia presente sulla telecamera. Se necessario, il sistema spruzza un leggero getto d’acqua e asciuga l’obiettivo con aria compressa per evitare gocciolamenti. In questo modo, tutte le funzionalità del pacchetto Safety Shield sono disponibili a prescindere dalle condizioni atmosferiche e la telecamera posteriore dell’AVM è sempre pulitissima.

Sia l’AVM che il pacchetto Safety Shield sono integrati nel nuovo sistema di navigazione satellitare, audio e Bluetooth Nissan Connect. Ora dotata di un touchscreen di 5,8 pollici, l’ultima versione del sistema include il software di navigazione “Send to Car” di Google che permette di caricare direttamente a bordo gli itinerari pianificati sul PC di casa. Altri servizi Internet includono Google® Points of Interest (POI) e le informazioni su prezzi locali della benzina, voli e meteo.

Etienne Henry, Vice President Product Strategy & Planning di Nissan in Europa, ha commentato: “La nuova Note ha rappresentato una sfida ingegneristica avvincente, in quanto volevamo integrare un ricco pacchetto di tecnologie avanzate mantenendo costi ragionevoli. Collegando i tre elementi del Safety Shield a un’unica telecamera, siamo riusciti a limitare i costi di produzione e a introdurre per la prima volta i vantaggi di questa particolare tecnologia nel segmento B”.

Esterni
La nuova Note introduce una nota di fascino e brio in un segmento in cui lo stile è diventato un elemento essenziale per avere successo. Per rispondere alle esigenze sempre più elevate della clientela del segmento B, Nissan ha creato un’auto che fonde linee fluide ed eleganti con dettagli originali e audaci.

Ispirata e fedele allo stile della concept car Invitation, presentata al Motor Show di Ginevra dello scorso anno, la nuova Note ha un design che sprizza energia. La fluidità delle linee denota il grande potenziale dinamico del nuovo modello e fa bella mostra di un’aerodinamica leader di categoria. Diversamente dalle versioni commercializzate in altri mercati, il modello europeo della nuova Note sfoggia un frontale inconfondibile e specchietti laterali dalle linee scolpite, con indicatori di direzione integrati.

Costruita sulla leggera piattaforma V di Nissan, la nuova Nota unisce un passo lungo a sbalzi corti che le conferiscono un aspetto agile e sportivo. La fiancata dell’auto è attraversata da una marcata “linea dello squash” – così chiamata perché gli angoli si ispirano ai rapidi movimenti di una palla da squash sul campo da gioco – che accentua il dinamismo del profilo.

Il frontale abbina superfici scolpite a elementi, come griglia e fari, accostati fra loro. Contraddistinta da passaruota svasati e da una linea dei finestrini filante, la nuova Note è un’ulteriore conferma della leadership di Nissan nel campo del design automobilistico.

Accogliendo le richieste dei clienti del segmento B riguardo a un look dinamico e sportivo, Nissan ha sviluppato il nuovo allestimento Dynamic Styling che conferisce al veicolo una presenza imponente. Il nuovo allestimento comprende dettagli neri attorno ai fari e alla griglia e sistemi di aspirazione più larghi e più scolpiti integrati nei paraurti anteriore e posteriore.

Atsushi Maeda, Product Chief Designer della nuova Nota, spiega: “Il concetto guida del design di quest’auto può essere riassunto in due espressioni: “semplicità energica” e “comfort spazioso”. Abbiamo disegnato una berlina completamente nuova, dinamica, energica e sportiva, mantenendo inalterate le caratteristiche di praticità e versatilità della precedente generazione Note. Anche le linee aerodinamiche sono un tratto inconfondibile del nuovo design.”

Interni
I tratti marcati e decisi degli esterni si ritrovano anche all’interno dell’abitacolo. Una grande versatilità si associa a materiali di prima qualità, tecnologie all’avanguardia e caratteristiche di praticità ai vertici di categoria.

Il cambiamento più radicale sta proprio davanti agli occhi del conducente: il display del cruscotto, dalla forte impronta europea, garantisce la massima chiarezza in ogni momento grazie alla semplice visualizzazione di tutti i dati di guida standard, in aggiunta a due nuovi indicatori “ecologici”. L’indicatore collegato al sistema Eco-pedal offre una valutazione dell’uso efficiente dell’acceleratore dal parte del conducente, mentre l’indicatore generale visualizza in tempo reale i consumi di carburante complessivi.

Gli interni di Note sono stati progettati e realizzati per offrire agli occupanti un ambiente confortevole, pratico e rifinito nei minimi dettagli. Le luci blu degli indicatori “ecologici” contribuiscono a creare un’atmosfera raffinata e rilassata, mentre l’organizzazione intelligente degli spazi non ha richiesto compromessi.

Pensati nell’ottica della praticità, i sedili posteriori della nuova Note riprendono la versatilità leader della precedente generazione. Il divano posteriore scorrevole permette di disporre di un ampio vano di carico o di un generoso spazio nell’abitacolo – entrambi ai vertici di categoria. Se si aggiunge la doppia regolazione in altezza del pavimento del bagagliaio, sono pochi i modelli di segmento B che possono competere.

Motori e trasmissioni
Come si addice a un’auto che introduce nuove ed entusiasmanti tecnologie all’interno del settore, la gamma di motori e trasmissioni della nuova Note è un concentrato di caratteristiche intelligenti che influiscono positivamente su efficienza e guidabilità.

Saranno disponibili quattro motori e quattro trasmissioni, con emissioni di CO2 a partire da 95 g/km. Il sistema di accensione intelligente Start/Stop di Nissan sarà presente di serie su tutti i modelli, potenziando ulteriormente l’efficienza del veicolo e riducendo al minimo le emissioni di CO2.

Entrambe le opzioni benzina sono unità tre cilindri a 12 valvole, estremamente efficienti, leggere e compatte, da 1.198 cc di cilindrata. Gli squilibri che spesso contraddistinguono i motori a tre cilindri sono stati eliminati grazie a una serie di accorgimenti ingegneristici, tra cui l’introduzione di un contrappeso sulla puleggia dell’albero motore che elimina la vibrazione verticale causata dalla corsa dei pistoni. Di conseguenza, questo motore altamente avanzato offre gli stessi livelli di raffinatezza di un quattro cilindri.

Il modello entry-level da 1,2 litri genera una potenza e una coppia pari, rispettivamente, a 80 CV a 6.000 giri/min e 110 Nm a 4.000 giri/min. Ciò si traduce in un consumo su ciclo combinato di 4,7 l/100 km, ed emissioni di CO2 pari a 109 g/km.

L’unità di fascia alta è l’innovativo motore a iniezione diretta DIG-S da 1,2 litri che sprigiona 98 CV di potenza a 5.600 giri/min e 142 Nm di coppia a 4.400 giri/min. Questo motore garantisce un’efficienza dei consumi pari a un tradizionale motore diesel, ma offre un’esperienza di guida normalmente associata a un’unità benzina quattro cilindri di media cilindrata. Tra le tante innovazioni tecniche integrate nel motore spicca il sistema di sovralimentazione. Dotato di frizione elettronica, può essere scollegato dal motore quando si viaggia alle basse velocità – migliorando i consumi ed evitando inutili attriti tra i componenti del motore.

Per ridurre ulteriormente le perdite di potenza è stato integrato all’interno del sistema operativo del motore il ciclo Miller. Consentendo alla valvola di aspirazione di restare aperta più a lungo, e grazie a un rapporto di compressione più elevato, la fase di compressione risulta più efficiente.

Complessivamente, questi accorgimenti rendono l’unità DIG-S 1.2 una delle più efficienti e flessibili del settore. Nonostante le prestazioni elevate, le emissioni di CO2 si attestano attorno ai 99 g/km con il cambio manuale (119 g/km con la trasmissione CVT). Il consumo di carburante nel ciclo combinato è pari a 4,3 l/100 km (con il cambio manuale).

A completare la gamma di motori della nuova Note c’è un turbodiesel quattro cilindri da 1,5 litri di nuova concezione. Questa motorizzazione da 90 CV emette solo 95 g/km di CO2 e garantisci consumi su ciclo combinato pari ad appena 3,6 l/100 km.

I dati di performance dei motori verranno resi noti prima del lancio.

Dinamica
La nuova Note è stata estesamente sviluppata in Europa per offrire la migliore esperienza di guida possibile. Con un assetto diverso rispetto ai modelli destinati ai mercati di Giappone e Stati Uniti, la versione europea vanta sterzo, sospensioni e telaio esclusivi che insieme offrono il perfetto mix di comfort, trazione e maneggevolezza per le strade del Vecchio Continente.

Conducente e passeggeri potranno sperimentare una qualità e un comfort di guida eccellenti, anche grazie all’attenzione dedicata alla stabilità in curva e all’agilità dinamica della vettura in fase di sviluppo.

Inoltre, l’unità DIG-S da 1,2 litri presenta accorgimenti dinamici avanzati per un’esperienza di guida ancora più coinvolgente. Sospensioni, sterzo e rigidità della scocca sono stati adattati al carattere del motore tre cilindri, mettendolo al centro del segmento B in termini di performance di guida.

Gamma
La nuova Note offrirà tre diversi allestimenti – Visia, Acenta e Tekna. Le dotazioni riflettono l’impegno di Nissan a offrire alti livelli di tecnologia a tutti i clienti. Pertanto, tutti modelli saranno dotati di serie del sistema di avviamento Start/Stop, di sei airbag e del cruise control con limitatore di velocità.

L’allestimento intermedio Acenta offre in aggiunta aria condizionata, connessione Bluetooth e alzacristalli elettrici posteriori, mentre i modelli Tekna top di gamma vantano il pacchetto Safety Shield, il sistema Nissan Connect, Around View Monitor, rivestimenti parzialmente in pelle e sistema di apertura Intelligent Key.

Paul Willcox, Senior Vice President Vendite e Marketing di Nissan in Europa, ha concluso: “La nuova Note non è semplicemente la sostituta dell’attuale versione: è un’auto completamente diversa con una collocazione completamente diversa sul mercato. Pur affondando le radici nel segmento B, infatti, Note mette a dura prova le rivali di grandi dimensioni con un design originale e tecnologie d’eccellenza a prezzi accessibili. Siamo entusiasti all’idea di espandere la nostra gamma di auto di dimensioni contenute con una nuova berlina accattivante e tecnologicamente avanzata.”

La produzione della nuova Note inizierà in estate e le prime consegne sono previste per l’autunno del 2013, a seconda del mercato.

fonte: Comunicato Nissan

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi