Pagani Zonda Revolucion

Pagani Zonda Revolucion: la Zonda Definitiva

09/09/2013
2.693 Views
pagani-zonda-revolucion-tre-quarti-anteriore

Pagani Zonda Revolucion – La Zonda vive e lotta con noi! Quando sembra che alla Pagani abbiano raggiunto il massimo livello di sviluppo della Zonda eccone spuntare un nuovo modello ancora più micidiale. Al raduno internazionale Pagani, tenutosi qualche settimana fa, il Vanishing Point 2013, la casa di San Cesario sul Panaro ha presentato la versione definitiva della Zonda la Revolucion.

La monoscocca centrale è in carbo-titanio, il peso ferma la bilancia a 1070 kg. Il motore Mercedes AMG è un evoluzione di quello montato sulla Zonda R. Il 12 cilindri a V di 6.0 litri di cilindrata sviluppa ora una potenza di 800 cv e 730 Nn di coppia, garantendo un rapporto peso potenza di 748 cv per tonnellata. Il cambio sequenziale trasversale cambia in soli 20 ms. 12 differenti settaggi del controllo di trazione permettono di “pennellare” la vettura sullo stile di guida del pilota.

pagani-zonda-revolucion-motore

L’aerodinamica presenta novità importanti, con appendici aerodinamiche sui cofani anteriori e lo stabilizzatore verticale montato sul cofano posteriore. In aggiunta alle appendici fisse, Pagani Zonda Revolucion adotta un sistema DRS sull’ala posteriore. Il sistema ha due modi di funzionamento, entrambi attivabili in qualsiasi momento dal pilota. Il sistema manuale è attivato dal pulsante DRS presente sul volante.

I freni Brembo CCMR derivano direttamente dalla Formula 1 e vengono realizzati seguendo gli stessi processi produttivi.

La vettura raggiunge i 100 Km/h in soli 2.6 secondi e supera i 350 Km/h.

Il proprietario e capo del design Horacio Pagani ha dichiarato parlando della Revolucion: “I limiti sono fatti per essere superati. Sapevamo che Pagani Zonda R era già un’auto velocissima, la più veloce di sempre sul circuito del Nurburgring. Sapevamo che sarebbe stato molto difficile riuscire a progettare e realizzare una vettura ancora più estrema. Ma grazie al creatività ed al lavoro di tutto il centro stile di Pagani Automobili, gli ingegneri, e tutta la Famiglia Pagani, siamo riusciti a creare un sia oggetto bellissimo che una supercar ancora più veloce. Un’automobile che sono sicuro elettrizzerà tutta la nostra clientela e tutti i fan di Pagani Automobili sparsi nel mondo”.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi