Peugeot 208: Novak Djokovic protagonista del nuovo spot

Novak Djokovic è il protagonista del nuovo spot di Peugeot 208. Lo spot è accompagnato dal claim "Sensations approved by Novak Djokovic”
20/05/2014
2.770 Views
peugeot-208-novak-djokovic-spot-6

Peugeot 208 è una grande seduttrice. Ne sa qualcosa Novak Djokovic, fuoriclasse internazionale del tennis, conquistato e distratto da questa impertinente berlina.

Durante un allenamento, il campione serbo tira apposta le palline fuori dal campo per aver la scusa di allontanarsi per andare a recuperarle. Un’occasione imperdibile per incontrare la “seduttrice”, provare ed “approvare” le sensazioni di guida che solo lei offre, grazie al volante ridotto, alla strumentazione alta, al grande touchscreen da 7”, alle grandi prestazioni e ai bassi consumi dei suoi tre cilindri PureTech.

Questa la trama un po’ irriverente dello spot trasmesso on air sulle principali emittenti televisive italiane – accompagnato dal claim “Sensations approved by Novak Djokovic” – in occasione degli Internazionali di Roma, l’evento tennistico più importante organizzato in Italia che si è concluso ieri proprio con la vittoria dell’ambasciatore del Marchio Peugeot.

Lo spot, adattato per l’Italia da Havas Worldwide Italia, è in onda dal 16 al 25 maggio. La colonna sonora – “Peug 208 Black” di Benoît Portolano, Frédéric Wissler e Léo Grandperret – sottolinea tutto il divertimento e tutta l’energia di questo momento “rubato” alla ruotine quotidiana degli allenamenti di Novak Djokovic, “ambasciatore” del marchio Peugeot .

Nella versione radio della campagna, vengono elencate spiritosamente le caratteristiche principali che deve possedere un campione del calibro di Djokovic. Tra queste spicca … la 208!

Con il suo dinamismo e la sua carica positiva, infatti, il tennista numero 2 del ranking mondiale incarna alla perfezione i valori propri di Peugeot: eccellenza, eleganza, emozione. Chi, allora, è più titolato di lui per “approvare” le sensazioni di 208?

fonte: comunicato Peugeot

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi