Ferrari 290 MM Tre Quarti

28 Milioni per la Ferrari di Fangio

Prezzo da capogiro per una vettura che rappresenta un pezzo di storia nel mondo delle competzioni motoristiche Ferrari e non solo
13/12/2015
2.540 Views

Ferrari 290 MM Tre Quarti

Ferrari 290 MM di Fangio – Un pezzo da collezione unico è stato battuto all’asta “RM Sotheby’s” l’11 dicembre durante la serata “Driven by Disruption“. Si tratta della Ferrari 290 MM appartenuta al famoso pilota argentino Juan Manuel Fangio.

La vettura, che era di proprietà del collezionista Pierre Bardinon, è una rarità assoluta: esistono, infatti, solo quattro esemplari di questo modello è stata battuta per 28 milioni di dollari (circa 25.8 milioni di euro).

Ferrari 290 MM Tre Quarti Posteriore Sinistro

La Ferrari 290 MM, con telaio 0626, era stata soprannominata nell’ambiente delle corse automobilistiche la “indistruttibile“, perché nonostante 8 anni al vertice agonistica non rimase mai coinvlta in incidenti, nemmeno quando dalla Scuderia Ferrari venne venduta alla Scuderia Temple Buell per essere impiegata nelle gare più impegnative del continente americano.  Proprio sotto le insegne della Scuderia Temple Buell questa vettura ottenne la sua vittoria più importante, quando trionfò alla 1000 Km di Buenos Aires con Masten Gregory, Castellotti e Musso.

L’elenco dei piloti che l’hanno guidata non si limita a Fangio: ma anche il campione del mondo di Formula 1 del 1961, Phil Hill, i fortissimi Peter Collins, Wolfgang Von Trips, Eugenio Castellotti e Luigi Musso, fino ad arrivare a specialisti di gare endurance come Olivier Gendebien e Joakim Bonnier.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi