Gran Premio Nuvolari 2015 Vesco Guerini Fiat 508 S Balilla Sport

Gran Premio Nuvolari 2015: vincono Vesto e Guerini su Fiat 508

E' il team di Andrea Vesco e Andrea Guerini, per il quarto anno consecutivo, a bordo della FIAT 508 S Balilla Sport del 1934, con il numero 53, il vincitore della 25^ edizione del Gran Premio Nuvolari.
21/09/2015
1.543 Views

Gran Premio Nuvolari 2015 Vesco Guerini Fiat 508 S Balilla Sport

Gran Premio Nuvolari 2015 – E’ il team di Andrea Vesco e Andrea Guerini, per il quarto anno consecutivo, a bordo della FIAT 508 S Balilla Sport del 1934, con il numero 53, il vincitore della 25^ edizione del Gran Premio Nuvolari. L’equipaggio bresciano, che ha conquistato 5 volte il titolo nella storia della gara dedicata al Grande Nivola, ha così commentato: “Siamo felici di questa vittoria, per noi è stato il Nuvolari più sofferto anche se, a differenza degli altri anni, la macchina non ci ha dato alcun problema tecnico. In questa edizione, però, abbiamo combattuto contro 5/6 equipaggi veramente forti e agguerriti”.

Sul podio anche Giovanni Moceri e Daniele Bonetti, con il numero 86 a bordo della Fiat 508 C della Scuderia Loro Piana del 1939, che si sono aggiudicati il secondo posto, mentre al terzo si sono classificati Antonino Margiotta e Bruno Perno, equipaggio 309, su Volvo PV 544 Sport del 1965. La Coppa delle Dame va al team 210 di Emanuela Cinelli e Elena Scaramuzzi a bordo della Renault 4CV del 1957. Premio miglior scuderia italiana a Loro Piana, con 3 equipaggi mentre la miglior scuderia straniera è risultata essere Houtkamp Collection, sempre con 3 team.
Il pubblico di appassionati e curiosi giunti a Mantova ha accolto in Piazza Sordello le 287 spettacolari vetture storiche (sulle 330 partecipanti) arrivate da tutto il mondo, che hanno tagliato il traguardo dopo i 1.060 chilometri “tra i due mari”. 25 ore di guida suddivise in 3 impegnative tappe per un percorso che ha toccato alcuni dei centri storici e dei paesaggi più belli d’Italia, unendo prove di media (5) e prove cronometriche (81) a una vera riscoperta di luoghi turisticamente e culturalmente affascinanti. Da e fino a Mantova, passando attraverso gioielli del Rinascimento e panorami unici fra le colline Toscane, i passi appenninici della Cisa e di Bocca Serriola, insieme ai circuiti San Martino del Lago (Cremona) e l’Autodromo Riccardo Paletti a Varano (Parma), cornici straordinarie di una gara unica nel suo genere.
“Chiudiamo questa 25^ edizione orgogliosi dei tanti elogi ricevuti da parte dei concorrenti oltre che dei vincitori. Il Gran Premio Nuvolari si riconferma unica gara al mondo, nel circuito delle auto classiche, per grado di difficoltà. L’appuntamento è al prossimo anno con ulteriori sorprese.” ha salutato Marco Marani, presidente di Mantova Corse, a conclusione della cerimonia di premiazione che si è svolta nel settecentesco Teatro Bibiena di Mantova.
Gli organizzatori, Mantova Corse, ACI Mantova e Museo Tazio Nuvolari ringraziano tutti gli sponsor e i partner di questa 25^ edizione, a partire da Audi, da 18 anni al fianco della storica gara, a Banca Generali, ultima grande realtà internazionale che ha creduto nell’evento e che quest’anno vi ha preso parte con 3 equipaggi. “Siamo felici di sostenere il Gran Premio Nuvolari e di essere al fianco di un’iniziativa che ogni anno riesce a far sognare un pubblico non solo di appassionati di prestigiose quattroruote, ma di tutti coloro che ne amano l’eleganza e le emozioni che queste riescono a evocare” spiega l’AD Piermario Motta. Eberhard & Co., official timekeeper, ha celebrato i 25 anni di Gran Premio, nonché di partnership, con due novità: il Tazio Nuvolari 336 Dual Time, dedicato al record di velocità assoluta del pilota, e il Tazio Nuvolari Desk Clock, inedita versione da tavolo.

“L’orologio scandisce da sempre momenti memorabili della propria vita”, dichiara Mario Peserico, AD di Eberhard Italia. “Due splendidi orologi Tazio Nuvolari oggi hanno incoronato i campioni di questa nuova indimenticabile edizione che da 25 anni mantiene un fascino inalterato e una capacità di coinvolgere concorrenti e pubblico straordinaria”.

fonte: comunicato evento

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi