Ducati Nuova Diavel

Ducati Diavel: il diavolo si rinnova

Ducati, ha arricchito la sua cruiser sportiva con numerosi ed inediti elementi, tra i quali l’ultima evoluzione del motore Testastretta 11° DS, un nuovo impianto di scarico ed elementi tecnologici come il nuovo faro full LED.
06/03/2014
2.037 Views
ducati-nuova-diavel-13

Ducati Diavel– Diavel si rinnova e ora troviamo la tecnologia LED applicata all’intero impianto di illuminazione. Oltre alle due strisce verticali di LED che caratterizzavano sul modello precedente il fanale posteriore, anche gli indicatori di direzione anteriori sono a LED e sono posizionati verticalmente lungo il bordo anteriore dei rinnnovati pararadiatori laterali.
L’innovativo proiettore, ora totalmente a LED, attribuisce alla nuova Diavel uno “sguardo” diverso, garantendo al tempo stesso una visibilità ideale. Il faro è ora dotato di una nuova cover esterna in alluminio spazzolato.

Frontalmente su entrambi i lati del serbatoio si trovano le ampie prese d’aria di colore nero, che, ulteriormente maggiorate , alimentano l’airbox di grandi dimensioni del motore. Inoltre troviamo un nuovo deflettore nella parte frontale della moto.

Per quanto riguarda il propulsore, Il nuovo Testastretta 11° DS deriva del famoso motore 1198 con 162CV (a 9.250 giri) e una coppia ulteriormente accresciuta fino a 130.5Nm. L’evoluzione dei condotti di aspirazione e di scarico hanno permesso di ottenere, così, una curva di coppia piena ai bassi regimi ma molto regolare anche in un campo di utilizzo estremamente ampio. La notevole erogazione della coppia è gestita dal sistema Ducati Ride-by-Wire, che garantisce la guidabilità assicurando al tempo stesso tanta potenza.

Il 1198 Testastretta 11° DS ‘respira’ attraverso corpi farfallati ellittici Ride-by-Wire e sfrutta il recente riposizionamento degli iniettori del sistema di alimentazione per dirigere il getto direttamente sul retro surriscaldato della valvola di aspirazione invece che sulla parete relativamente fredda del condotto di aspirazione. La vaporizzazione istantanea del carburante a contatto con la valvola determina una nebulizzazione completa della carica fresca, eliminando il rischio di alterazione dell’efficienza della combustione dovuto all’ingresso di goccioline di benzina ancora allo stato liquido. Inoltre gli ingegneri hanno introdotto il concetto di Doppia Accensione (DS), grazie a due candele per ogni testa, con doppio fronte di fiamma, che assicura la combustione completa in un intervallo più rapido. I nuovi pistoni caratterizzati da una forma del cielo in stile 1198 Superbike assicurano un’ottima combustione anche grazie a un rapporto di compressione pari a 12.5:1.

I condotti di scarico sovradimensionati con sezione da 58mm, fanno parte di un impianto di tipo 2-1-2 ridisegnato con pari lunghezze per massimizzare la potenza; i collettori terminano in un nuovo scarico più corto e accuratamente ridisegnato a “fetta di salame”. i silenziatori sono dotati di catalizzatori per garantire la conformità con la normativa Euro 3, mentre la valvola di regolazione controllata elettronicamente ottimizza il funzionamento ai bassi regimi.

ducati-nuova-diavel-16

Novità, anche dietro al cupolino per questo modello: è presente Il display TFT (Thin Film Transistor) inferiore, a colori. La tecnologia TFT, utilizzata per cellulari e computer, è una variante di quella LCD e consente soluzioni grafiche ad alta risoluzione e di grande leggibilità. Il display sfrutta la sensibilità alle condizioni di luminosità circostante per selezionare il colore (bianco o nero) dello sfondo e a moto ferma, la parte inferiore funge anche da quadro comandi, consentendo di personalizzare e poi salvare le impostazioni di DTC e RbW all’interno di ciascun Riding Mode. Ducati ha dotato il cruscotto TFT di un nuovo indicatore del livello di carburante e di icone di presenza cavalletto laterale. Il nuovo indicatore del livello di carburante, posizionato nell’angolo superiore sinistro del quadro comandi, prevede un’animazione a cinque barre grafiche che indicano l’autonomia; il numero di barre si riduce gradualmente finché l’icona da verde diventa gialla quando è rimasta una sola barra, e contemporaneamente, si accende la spia della riserva. L’icona del carburante è programmata per iniziare a lampeggiare se il livello scende a valori pari o inferiori a 1,1 litri. L’icona del cavalletto laterale invece si accende nella parte centrale del quadro comandi per ricordare al pilota che il cavalletto è ancora abbassato e, funziona in parallelo con il tradizionale sistema di sicurezza che spegne il motore se si inserisce la marcia con il cavalletto aperto.

La nuova Diavel è disponibile nella colorazione Dark Stealth con telaio e scarico nero e cerchi lavorati. La Diavel nella edizione Carbon viene proposto anche nel nuovo Star White ovvero bianco lucido su trama matte carbon con telaio bianco.

fonte: comunicato Ducati

Mauro Di Mise

Motociclista da sempre, cresciuto a super e due tempi. Amo i motori belli con un suono appagante, ma sono anche attratto dalle nuove tecnologie.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi