Alfa Romeo Giulietta Sprint

Alfa Romeo Giulietta Sprint: la nostra prova su strada

In occasione del Salone di Ginevra abbiamo potuto mettere alla prova la Giulietta Sprint con un viaggio di oltre 800 km dove si sono alternate tutte le situazioni climatiche, compresa la neve!
15/03/2015
9.964 Views
Alfa-Romeo-Giulietta-Sprint-Diero-Neve

Alfa Romeo Giulietta Sprint – Alfa Romeo Giulietta Sprint si contraddistingue per dettagli unici che ne accentuano il look sportivo come per esempio i terminali di scarico maggiorati, i cerchi Sprint 17″ a 5 fori o le finiture in tinta carbonio. La bellezza e la sportività dell’auto in prova era accentuata dalla bellissima tinta carrozzeria Rosso Alfa ,disponibile senza sovrapprezzo, abbinata ai cerchi in lega da 18″ bruniti a 5 fori con pneumatici 225/40, questi disponibili come optional.

Alfa-Romeo-Giulietta-Sprint-Cerchio

Giulietta Sprint è equipaggiata con una ricca dotazione di serie non rivolta esclusivamente alla sportività come il sistema di infotainment Uconnect 5″ Radio o l’Alfa dual zone automatic climate control. Tra gli altri numerosi equipaggiamenti di serie vale la pena citare: comandi radio e telefono al volante, cristalli posteriori oscurati, volante sportivo multifunzione in pelle con cuciture rosse, ABS con Brake Assistant, Differenziale Q2 elettronico, ESC con Hill Holder, Tire Pressure Monitoring System – TPMS.

L’auto in prova era impreziosita dall’impianto audio Bose Sound System dotato di 10 altoparlanti ad alte prestazioni che fanno veramente la differenza. Posso confermare che l’impianto garantisce, in ogni condizione di marcia, una qualità d’ascolto eccezionale.

L’esperienza multimediale a bordo di Giulietta Sprint è stata molto piacevole. Il sistema di infotainment Uconnect 6,5″ con cui era equipaggiata la vettura è veramente intuitivo e facile da usare. Non appena salito a bordo dopo pochi secondi avevo già connesso il telefono tramite Bluetooth, impostata la destinazione sul navigatore a mandato in riproduzione un po’ di musica sfruttando il telefono. Anche mentre si ascolta la musica il sistema di navigazione riesce a dare in modo molto chiaro le indicazioni stradali abbassando il volume della musica pochi istanti prima di ogni indicazione. Se non si ha disposizione della musica sul telefono nessun problema si hanno a disposizione numerose alternative, dal classico CD alla presa AUXin o il lettore di schede SD. Il telefono può essere gestito comodamente con i comandi al volante o tramite il touchScreen.

Alfa-Romeo-Giulietta-Sprint-Console-Centrale

Com’è? Sportiva
Le linee di Alfa Romeo Giulietta dopo quasi cinque anni dal suo arrivo sul mercato non sembrano risentire del tempo sono ancora molto attuali e piacevoli.
Nonostante le cinque porte Giulietta Sprint ha un look da vera sportiva. Bellissime le finiture color antracite su maniglie, specchietti e cornici fendinebbia che insieme al paraurti posteriore sportivo con terminali di scarico maggiorati, alle minigonne laterali, allo spoiler posteriore contribuiscono a caratterizzare esteriormente la sportività di Giulietta Sprint. Gli interni non sono da meno materiali esclusivi e dettagli dal carattere forte, come i sedili in tesssuto e Alcantara con ricamo Sprint, le finiture in carbonio e il volante in pelle con cuciture rosse. Per rendere immediatamente riconoscibile Giulietta Sprint è stato inserito il badge laterale Sprint.

Alfa-Romeo-Giulietta-Sprint-Lato

Come va? Divertente e confortevole
L’Alfa Romeo Giulietta Sprint in prova era dotata di cambio automatico e un motore 2.0 JTDM 175 CV. Alla guida ci sente molto sicuri in ogni condizione anche su un fondo stradale leggermente innevato. In ogni situazione ci si sente a proprio agio, in autostrada come negli stretti tornanti di montagna. Il viaggio di oltre 800 km per andare e tornare dal Salone di Ginevra ci ha permesso di testare e apprezzare Giulietta Sprint in ogni situazione. In autostrada il confort di viaggio è ottimo, fai chilometri su chilometri senza sentire il bisogno di fermarti. Anche i consumi fanno si che non ci si debba fermare tropo spesso, nonostante i 175 CV i consumi sono veramente contenuti.
Grazie, all’ormai noto, DNA si può scegliere tra tre diversi programmi di guida. La modalità Normal privilegia il confort con consumi e prestazioni più contenuti. In modalità Dynamic Giulietta Sprint da il meglio, la vettura si modifica completamente, compreso il cambio, per privilegiare una guida più sportiva. La vettura è molto divertente da guidare, risulta stabile e con un’ottima tenuta di strada. Il cambio automatico sicuramente apprezzabile nel traffico o per una guida confortevole se pur più sportivo in Dynamic a mio avviso toglie una parte di divertimento, ma personalmente non amo il cambio automatico quindi è un giudizio di parte. Sul Monte Bianco la presenza di un leggero strato di neve sulla strada ci ha permesso di testare anche la modalità All Wheather. Nonostante la neve la guida è sempre risultata sicura e confortevole.

Alfa-Romeo-Giulietta-Sprint-Neve-Logo

Come si sta a bordo? Spaziosa
Alfa Romeo Giulietta ha un’ottimo compromesso tra dimensioni e abitabilità. Anche se alla guida si siede una persona di altezza sopra la media è facile trovare un’ottima posizione di guida e anche dietro al sedile rimane abbastanza spazio da far viaggiare il passeggero del sedile posteriore in maniera comoda. Giulietta Sprint è equipaggiata con dei comodi sedili in tessuto e alcantara con cuciture rosse con il logo Sprint sui poggiatesta che a richiesta possono essere anche riscaldabili. Il sistema infotainment è veramente ben fatto, ben integrato e ben posizionato. L’utilizzo dell varie funzioni dal telefono, al navigatore, al lettore mp3 è molto facile ed intuitivo. Dal volante sportivo multifunzione in pelle con cuciture rosse è possibile utilizzare facilmente alcune delle funzioni messe a disposizione dal sistema di infotainment, senza dubbio la più comoda è la gestione del telefono.

Alfa-Romeo-Giulietta-Sprint-Logo-Sedile

Pollice Su e Pollice Giù
Partiamo da cosa non mi ha convinto. Il cambio automatico, sopratutto in modalità Normal, mi è sembrato un po’ lento nelle cambiate. La situazione cambia in meglio quando si passa in Dynamic ma personalmente preferisco il cambio manuale, non ho trovato il cambio automatico all’altezza della sportività della vettura. Anche dai 175 CV del 2.0 JTDM mi sarei aspettato qualcosa in più ma comunque è risultato molto divertente da guidare. Il motre mi ha ampiamente convinto in quanto a consumi se non fosse stato per le soste caffè avremmo quasi potuto evitare di fermarci. Ottimo il sistema di infotainment soprattutto in abbinamento all’impianto audio Bose Sound System che ha reso ancora più confortevole la guida.

Vettura provata: Alfa Romeo Giulietta Sprint, 2.0 JTDM 175 cavalli, cambio Alfa TCT (Alfa Twin Clutch Transmission) doppia frizione a 6 rapporti.
Voto: 8/10

Galleria Immagini Alfa Romeo Giulietta Sprint

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi