Infiniti Emerg-E: Vince l’Automotive Brand Contest 2012 per le concept cars

02/08/2012
933 Views
infiniti-emerg-e-fronte

Infiniti Emerg-e, la prima elettrica ad autonomia estesa del marchio, è la vincitrice del prestigioso premio istituito dal “German Design Council”. Emerg-e, lanciata al salone di Ginevra all’inizio dell’anno ricevendo grande consenso a livello mondiale, ha ottenuto, oggi, il premio “Automotive Brand Contest 2012” per la categoria delle concept car. Questa competizione internazionale è tra le principali del panorama automobilistico.

Il premio, che sarà ufficialmente consegnato il 27 Settembre al Salone di Parigi, riconosce l’eccellenza e l’innovazione nel design, celebrando l’approccio fresco e fluido di Infiniti, che si evidenzia nelle curve che esaltano l’aerodinamica di Infiniti Emerg-e.

Il riconoscimento ottenuto è l’ultimo di una serie di conferme ottenute da questa vettura sportiva così innovativa, la prova tangibile dell’intenzione di Infiniti di produrre un audace e iconico modello, simbolo della promessa Infiniti di “Inspired Performance”.

Al recente Festival of Speed di Goodwood, il prototipo marciante di Emerg-e ha fatto il suo debutto mondiale suscitando ammirazione e vantando alla guida Mark Webber, il pilota di Formula 1 della Red Bull Racing.

Infiniti Emerg-e offre un esaltante sguardo sul futuro di Infiniti e presenta una serie di nuove proposte tecnologiche che il marchio andrà ad adottare nella sua ricerca per la costruzione di auto sportive, dalle prestazioni elevate, ma anche sostenibili.

Emerg-e è anche il primo progetto Infiniti realizzato in Europa. La concept car è stata realizzata attraverso la partnership del marchio con il progetto “Technology Strategy Board (TBS, vedi www.innovateuk.org)” del governo inglese, che mira a velocizzare l’immissione sul mercato di veicoli a basso impatto ambientale. I fondi ottenuti dal TBS hanno incrementato in modo significativo le risorse a disposizione di Infiniti per lo sviluppo di Emerg-e e di tecnologie rilevanti per il futuro dell’automobile.

Qui vi avevamo parlato della sua presentazione al Salone di Ginevra.

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi