Opel Insignia Sports Tourer: Recensione e test dopo 30.000 Km

22/05/2012
23.412 Views

opel-insigna-sports-tourer

La vettura è una Opel Insignia ST 2.0 CDTI 160cv, COSMO, cambio automatico, allestita con Infiniti Sound System e navigatore satellitare 7″.

Problemi
A tre settimane dall’acquisto il sistema elettrico ha cominciato a dare problemi. Senza preavviso e in modo discontinuo, l’impianto audio / navigazione / telefono va in costante loop di avvio / spegnimento. Il problema sussiste per qualche ora (non basta spegnere e riaccendere la macchina), impossibilitando all’utilizzo del navigatore, ascolto radio o utilizzo del bluetooth. Tre interventi in garanzia presso due distinte officine autorizzate non hanno risolto il problema.

Difetti
Il difetto più grosso è il cambio automatico che, lavorando principalmente su marce basse, comporta consumi molto elevati della vettura. Fino a 65km/h non si inserisce la quinta. Anche a 70 km/h, con tanto di cruise control inserito, la vettura spesso non esce dalla quarta. In accelerazione la macchina mantiene regimi elevati facendo un abbondante uso della frizione. Mantenere la macchina a velocità ridotte comporta consumi molto importanti. Per mitigare i consumi è necessario fare un abbondante (quasi assoluto) utilizzo del cruise control.
La macchina tende ad essere rumorosa, soprattutto a bassa velocità, per via di quanto sopra.
Il bagagliaio è decisamente piccolo rispetto le dimensioni della macchina. Essendo basso ed avendo sacrificato spazio lateralmente (per cablatura e insonorizzazioni) risulta difficile caricare più di qualche oggetto per volta (anche un semplice passeggino deve essere posizionato di traverso).
La canalina centrale rialzata non permette di viaggiare comodamente se si è in 5 (a meno che uno non sia un bambino).
La macchina non dispone di sistema start/stop.

Pregi
L’estetica è curata. Anche internamente la macchina risulta elegante, curata nei materiali. L’abitacolo guidatore / passeggero è molto spazioso e ben disegnato, con tutti i principali comandi al volante o a portata di mano.
La macchina a velocità sostenute è decisamente piacevole da guidare, il motore brillante permette di destreggiarsi agevolmente e di effettuare sorpassi in grande sicurezza.
Grazie al passo molto lungo la macchina è molto stabile in curva e a velocità anche sostenute risulta piacevole da guidare.

Conclusioni
L’Opel Insignia Sports Tourer risulta una eccellente vettura per chi deve effettuare numerosi lunghi viaggi, a patto che non vi sia l’esigenza di caricare particolari bagagli.
Nonostante le dimensioni, tuttavia, non se la cava benissimo come macchina da famiglia o da spostamenti più ordinari.

Un grazie a Giorgio per la sua esperienza.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi