ASI Transportshow 2015

A Jesi l’ASI Transportshow

Dal 17 al 19 luglio, a Jesi nelle Marche, presso la vecchia Autostazione delle corriere di Porta a Valle, andrà in scena ASI Transportshow, l’unico evento nazionale interamente dedicato ai trasporti civili d’epoca organizzato dall’Automotoclub Storico Italiano
20/07/2015
1.349 Views

ASI Transportshow 2015

ASI Transportshow 2015 – Dal 17 al 19 luglio, a Jesi nelle Marche, presso la vecchia Autostazione delle corriere di Porta a Valle, andrà in scena ASI Transportshow, l’unico evento nazionale interamente dedicato ai trasporti civili d’epoca organizzato dall’Automotoclub Storico Italiano.

L’A.S.I., che da sempre si pone come obiettivo quello di promuovere la cultura dei veicoli che hanno fatto la storia nel campo del motorismo storico, non poteva restare indifferente ai mezzi civili. Questi veicoli per tecnologia e design hanno segnato, almeno quanto l’auto, il progredire della società civile italiana, facilitando lo spostamento di uomini e veicoli su strade che non erano certamente quelle di oggi.

Di grande interesse saranno i mezzi storici che prenderanno parte a questa kermesse: infatti si prevedono oltre 50 veicoli di fresco restauro o di corretta conservazione provenienti da varie regioni italiane, dall’autocarro 18 BL Fiat del 1913 usato durante la Grande Guerra dalle forze armate italiane, fino all’autobus Fiat 418 degli anni ’70.

Alla manifestazione, che da anni è in grado di radunare e preservare un importante patrimonio della nostra storia, verranno proposte diverse attività, dedicate a tutti gli appassionati e ai semplici curiosi. A Jesi, oltre all’esposizione dei mezzi si svolgerà una conferenza dedicata agli 800 anni dall’incoronazione di Federico II di Hohenstaufen, nato per l’appunto in questa città.

Molte altre località marchigiane verranno toccate: la carovana, infatti, si sposterà a Senigallia con la visita alle Grotte di Frasassi, poi si dirigerà ai colli del Verdicchio e a Staffolo, marciando su strade antiche come la Vallesina, arterie all’epoca fondamentali per i mezzi pesanti.

Anche questa manifestazione, come molte altre organizzate da A.S.I. sarà gratuita per tutte e tre le giornate, offrendo così l’occasione al grande pubblico di conoscere mezzi che solitamente vengono conservati in musei o aree private.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi