Nuova DS 5: l’ammiraglia alla francese

La ricetta transalpina della ammiraglia di lusso è un mix che enfatizza eleganza e confort mantenendo dei prezzi molto competitivi. Nuova DS 5 è già disponibile in numerose motorizzazioni diesel o benzina.
30/07/2015
1.508 Views

DS 5

Citroen DS 5 – Prosegue la crescita del nuovo brand di lusso nato da Citroen. Non è un caso che questo nuovo marchio sia il nome delle vecchie DS, un auto simbolo di stile, personalità, eleganza e grandi innovazioni.

Questi sono i caposaldi che il nuovo marchio intende rispettare proponendo la ammiraglia DS 5, un auto che pur derivando dai modelli citroen mostra già una grandissima emancipazione stilistica, soprattutto per quello che riguarda il frontale. Denominato “DS Wings”, il “muso” è caratterizzato dalla calandra verticale, scolpita, con il monogramma DS al centro, dai proiettori “DS LED Vision” e dalle prese d’aria laterali.
Forte elemento caratterizzante è il profilo cromato allungato che va dalla punta del faro fino ai vetri anteriori.
Il profilo della vettura ricorda ancora le auto degli chevron ma altra importante evoluzione stilistica è evidente nella parte posteriore della vettura dove la sensazione di imponenza è alimentata da carreggiate molto larghe e dalla firma luminosa costituita da 6 linee di luce sottolineata da due tubi di scarico integrati nel paraurti posteriore.

Nei curati interni campeggia un display da 7 pollici che grazie alla funzione New Mirror Screen mostra, in auto, quello che accade sul display del proprio smartphone che è collegabile semplicemente tramite cavetto USB.
Se le vecchie “squalo” erano comode come poltrone e divani la nuova DS 5, da buona ammiraglia, offre un confort di seduta incredibile grazie a Il sedili con funzione massaggio e memorizzazione. Chiccha interessante già dal primo livello di equipaggiamento come la funzione Keyless Access & Start anche per le porte posteriori, i retrovisori esterni riscaldati, il retrovisore interno elettrocromatico, illuminazione dell’abitacolo e d’accesso con settaggi memorizzabili.

E’ ampia la disponibilità di motorizzazioni per la DS 5: duebenzina e tre diesel più il particolare ibrido diesel elettrico.

DS 5 Dietro

I benzina sono il THP 165 S&S EAT6 e il THP 210 S&S. Il più piccolo dei due fornisce 165 CV a 6000 giri/min con un valore di coppia massima di 240 Nm da 1400 giri/min. Questo propulsore consuma 5,9 l/100 km.
Il 210 S&S , offre una potenza di 211 CV a 6000 giri/min e una coppia massima di 285 Nm da 1750 giri/min. I consumi si attestano sui 6,2 l/100 km.

I motori diesel sono il BlueHDI 120 S&S, il BlueHDI 150 S&S ed infine il 180 S&S. Il 120, come si evince dal nome, è il meno performante dal punto di vista della cavalleria ma il più parco, infatti permette di percorrere 100 km con soli 3,8 litri di gasolio. Il 180 S&S è invece la punta di diamante prestazionale della famiglia diesel; con 133 KW (20 CV in più del suo predecessore) garantisce prestazioni sportive interessanti per un auto diesel.

Discorso a parte per la Hybrid 4×4 che unendo il diesel al motore elettrico regala 200 CV (con funzione boost), ha una trazione integrale evolutissima e permette comunque un consumo record di 3 l/100 km in percorsi urbani.

La ammiraglia francese di DS è pronta per affrontare il mercato con prezzi che vanno da 30.900 Euro della versione BlueHdI 120 S&S ai 47.250 della evolutissima Hybrid 4×4.

Mauro Di Mise

Motociclista da sempre, cresciuto a super e due tempi. Amo i motori belli con un suono appagante, ma sono anche attratto dalle nuove tecnologie.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi