Headline News
Circuito del Te

Circuito del Te: programma della edizione 2016

Al Museo “Tazio Nuvolari” la presentazione della seconda rievocazione storica de “IL CIRCUITO DEL TE”. La manifestazione rievocativa è inserita nell’anno dei festeggiamenti del Trentennale di AMAMS Tazio Nuvolari e va a incorniciarsi come momento culturale di particolare spicco nell’anno di Mantova Capitale della Cultura Italiana 2016.
27/06/2016
1.217 Views

Circuito del Te

Il Circuito del Te -si è tenuta sabato 25 giugno presso il Museo “Tazio Nuvolari” la presentazione della seconda rievocazione storica de “IL CIRCUITO DEL TE”. La manifestazione rievocativa è inserita nell’anno dei festeggiamenti del Trentennale di AMAMS Tazio Nuvolari e va a incorniciarsi come momento culturale di particolare spicco nell’anno di Mantova Capitale della Cultura Italiana 2016.

L’evento ASI è patrocinato da ACI Mantova e Museo Tazio Nuvolari, proprio a sugellare l’emblematico momento rievocativo e l’unione d’intenti nel promuovere il motorismo storico sul suolo mantovano. Si avvale inoltre del patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Mantova, Comune di Mantova, Scuderia Tazio Nuvolari ASIA, Auto d’Epoca e Gare d’Epoca.

Durante la conferenza gli organizzatori, per le moto l’Ing. Giampiero Danini e per le auto l’Ing. Francesco Stevanin, hanno illustrato il panorama dei mezzi che si vedranno sfilare nelle giornate del 2 e 3 luglio, dopo il consueto saluto del Presidente Claudio Scapinello e una breve introduzione storica di Lorenzo Montagner.

Tra le moto partecipanti le più rilevanti sono la Moto Guzzi Dondolino, la numero 26 appartenuta al centauro mantovano Guido Leoni; la Moto Guzzi CONDOR con una storia di tutto rispetto, appartenuta alla Polizia Stradale di Milano e più volte concessa al pilota Elio Scopigno vincitrice anteguerra di diversi circuiti; la Parilla 250 Monoalbero Sport del 1949 appartenente al presidente del Registro Storico Parilla Bruno Baccari, collezionista numero 1 al mondo per il marchio Parilla. Il sig. Achille Parrilla, figlio del noto costruttore di moto mantovano di adozione, ha mandato la sua adesione alla manifestazione e parteciperà con una moto Parilla 175 MSDS dal passato storico importante.

Tra le vetture vogliamo ricordare: Cisitalia 202, una decina di vetture Sport derivate Fiat degli anni ’40 e ’50, una Stanguellini del 1948 ex-Mille Miglia, alcuni esemplari di vetture Sport Lotus anni ’50, un’Austin Healey Le Mans, due Amilcar GCS anni ’20, una Siata 636 Gran Sport 1937 ex-Mille Miglia, una Bugatti T38 del 1926, una Riley 9 Brooklands del 1928, una Formula Junior del costruttore Mantovano Poggi del 1959 e in ultimo, ma non di secondaria importanza una Officine Alfieri Maserati 6 CM ex-Villoresi.

Saranno inoltre presenti, in mostra statica, alcuni mezzi provenienti dal Museo dei Vigili del Fuoco di Mantova coerenti con l’epoca della rievocazione.

I due giorni saranno accessibili a tutti coloro che vorranno rivivere lo storico circuito, uno dei primissimi in Italia, ed assistere al ricco programma elaborato da AMAMS Tazio

Si inizierà VENERDI 1 LUGLIO presso la Loggia del Grano, in centro a Mantova, alle ore 19,00 con la presentazione del libro di Lorenzo Montagner “Nuvolari Genio della velocità” edito da Tre Lune. Dialogheranno con l’autore Claudio Scapinello presidente AMAMS Tazio Nuvolari e l’editore Luciano Parenti. Condurrà la serata lo scrittore e Presidente della Commissione Nazionale ASI Storia e Musei Dott. Danilo Castellarin.

SABATO 2 LUGLIO dalle ore 17,00 alle ore 19,00 nei pressi del complesso del Te verranno presentati i singoli veicoli dai due appassionati giornalisti di settore Alessandro Zelioli e Marino Marastoni. Per ricreare lo spirito delle edizioni originali, i partecipanti ed i loro accompagnatori nel corso delle due giornate indosseranno abbigliamento da gara coerente col periodo del loro veicolo. Un mezzo alla volta sfilerà partendo dal proprio box percorrendo a velocità controllata Viale Te per poi fare rientro alla propria postazione.

Alle ore 20,00 lo spettacolo teatrale “Quando Passa Nuvolari”, una co-produzione Fondazione Aida e Ars Creazione e Spettacolo. La scena semplice porta lo spettatore in una vecchia officina, dove fra attrezzi e motori, si ricorderanno momenti unici ed inediti del grande pilota Mantovano. I due interpreti sul palco, compaesani del grande pilota, nato in Provincia di Mantova a Castel d’Ario hanno voluto riportare alla memoria le gesta di questo pioniere assoluto dell’automobilismo sportivo mondiale.

DOMENICA 3 LUGLIO dalle ore 9,00 nei pressi del complesso del Te avrà luogo la Seconda Rievocazione Storica de “Il Circuito del Te”, nella forma di Rievocazione Storica ASI per motociclette e Concorso Dinamico ASI per autovetture.

I veicoli verranno divisi in batterie corrispondenti al tema od al loro periodo storico d’appartenenza. Ciascuna batteria, dopo un primo giro d’allineamento successivo all’uscita dal proprio box coordinata dal personale preposto, verrà disposta dietro la linea di partenza del circuito storico, e svolgerà 3 giri completi del tracciato. Il percorso sarà chiuso al traffico ma si richiederà a tutti i partecipanti una percorrenza a velocità controllata della porzione che attraversa l’area del Te, ed una condotta di guida coscienziosa lungo il resto.

Al termine del terzo giro, mentre la batteria successiva percorrerà il giro d’allineamento, i conducenti dei veicoli provvederanno a parcheggiarli presso il box a loro dedicato. Gli automobilisti e motociclisti partecipanti saranno tenuti a vestirsi con abbigliamento da corsa coevo al periodo storico del mezzo che presenteranno, divenendo quindi anche loro ingredienti della ricostruzione storica del circuito cittadino di Mantova.

fonte: comunicato AMAMS, foto edizione 2015.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi