30 anni di Subaru STI: ripercorriamone la storia

STI compie trent'anni. Tre lettere entrate nella leggende dei Rally di tutto il mondo. Tre lettere che indicano il reparto performance SUBARU
04/04/2018
Subaru Pubblicità STI

Subaru festeggia i 30 anni dalla nascita di Subaru Tecnica International (STI), la società del gruppo dedicata alla realizzazione di vetture performanti per il mondo delle competizioni e stradali.

Dalla sua nascita, il 2 aprile del 1988, STI ha portato Subaru a vincere tre titoli costruttori del campionato mondiale rally, 47 vittorie nello stesso campionati, 4 vittorie di classe alla 24 ore del Nurburgring (gara che si sta preparando ad affrontare anche quest’anno).

Subaru WRC 2003

Subaru WRC 2003

Nel luglio del 2017, Subaru fece storia, con il supporto di Subaru America e Prodrive, segnando il record per una berlina (la WRX STI Type RA NBR ) al Nurburgring con 6:57.5. La stessa vettura segnò anche giri record nell’isola di Man al TT e al Goodwood Festival of Speed nella hill climb fece il terzo tempo più veloce.

LEGGI ANCHE: Subaru WRX STI: una folle corsa su una pista da bob [VIDEO]

Le radici nelle competizioni di Subaru partono nel 1972, quando una “Leone” gareggiò al Australia’s Southern Cross Rally. Nel 1980, Subaru fece la storia con la prima auto a trazione integrale ad entrare nel World Rally Championship (WRC). Mentre la Subaru turbo a trazione integrale stabiliva una presenza competitiva, Subaru si impegnò nelle competizioni fondando una filiale dedicata al motorsports e allo sviluppo delle prestazioni delle proprie vetture: la Subaru Tecnica International (STI).

Subaru Nurburgring

Subaru Nurburgring

Guidata dal fondatore e presidente Ryuichiro Kuze, STI realizzò la sua prima auto nel 1989: la Subaru Legacy RS RA. La RA montava sospensioni modificate, nuovi freni e un motore Boxer da 220 cavalli turbo. Nel gennaio del 89, la vettura preparata dalla STI batte il record della FIA World Speed Endurance Record con 100.000 Km: oltre 20 giorni in pista in Arizona per oltre 62.000 miglia ad una velocità media di 138 mph (oltre 220 Km/h).

Subaru Legacy STI 1989

Subaru Legacy STI 1989

Dopo un debutto positivo al Safari Rally del 90, STI iniziò la sua partecipazione al mondiale rally con la Legacy e Colin McRae come pilota. Nel 1993 al Rally di Nuova Zelanda, Subaru registrò la sua prima vittoria. Il 94 fu l’anno dell’arrivo della mitica Impreza, vettura che permise a Subaru di arrivare seconda al mondiale costruttori del 94 e prima nelle stagioni 95, 96, 97. Subaru fu la prima casa giapponese a vincere il titolo per tre volte di seguito.

Dai successi ai rally alla strada, il passo fu breve con le iconiche Impreza STI dal caratteristico blu, mosse da motori boxer via via sempre più prestazionali con trazione integrale.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi