Honda Micro Commuter Prototype

Honda Micro Commuter Prototype: il piccolo veicolo elettrico

26/11/2012
879 Views
honda-micro-commuter-prototype

I test dimostrativi inizieranno nel 2013 Honda Motor Co., Ltd. ha presentato il Micro Commuter Prototype, un commuter EV di piccole dimensioni per brevi spostamenti. Questo veicolo è stato sviluppato all’interno della categoria di veicoli tra i prodotti di mobilità di piccole dimensioni, attualmente in discussione presso il Ministero del Territorio, Infrastrutture, Trasporti e Turismo giapponese, nonché per i regolamenti per la categoria-L7 in Europa*1.

Utilizzando alcuni veicoli basati su questo prototipo, Honda inizierà i test dimostrativi in Giappone nel 2013. I test verificheranno il potenziale del veicolo in diverse situazioni di utilizzo, inclusi gli spostamenti quotidiani su brevi distanze per le famiglie con bambini piccoli e per gli anziani, i servizi di consegna a domicilio, i trasferimenti dei pendolari e il car sharing.

Apportando significativi miglioramenti rispetto al Micro Commuter Concept presentato al Motorshow di Tokyo nel 2011, questo prototipo è composto da una cabina con un posto anteriore per il conducente e due posti posteriori per i bambini*2. L’adozione della struttura Variable Design Platform posiziona i componenti come l’unità della batteria, il motore e l’unità di controllo sotto il pavimento e nello spazio posteriore, in modo da concentrare le funzioni di guida in uno spazio compatto. Ciò ha reso possibile la progettazione e lo sviluppo di una struttura e di uno spazio interno che possano soddisfare diverse esigenze e utilizzi dei clienti, più di qualsiasi altro veicolo della categoria.

Altre caratteristiche di questo modello includono l’utilizzo di un tablet per applicazioni come meteo, navigatore, stereo e telecamera posteriore e la possibilità di caricare la batteria del tablet utilizzando i pannelli solari montati sul tetto del veicolo. Honda sta continuando le proprie ricerche riguardo l’utilizzo di pannelli solari installati sul veicolo così da sfruttare l’energia solare anche per le funzioni di guida.

Inoltre, attraverso la collaborazione con l’Honda Smart Home System (HSHS), di cui sono già iniziati test dimostrativi nella città di Saitama in Giappone, Honda ha in programma di verificare il livello di riduzione di emissioni di CO2 grazie all’ottimizzazione della gestione dell’energia nella vita quotidiana e l’importanza che questo veicolo può avere per i clienti quando viene utilizzato non solo come veicolo elettrico, ma anche come batteria domestica.

*1 Una delle categorie motociclistiche in Europa. Un veicolo EV appartenente a questa categoria deve avere un peso inferiore a 400 kg, escluso il peso della batteria, e una potenza inferiore a 15kW.
*2 Modificando la configurazione del sedile posteriore, è possibile posizionare un conducente e un passeggero adulto.

Specifiche del Micro Commuter Prototype

Dimensioni (lunghezza × larghezza × altezza) 2,500 × 1,250 × 1,445 (mm)
Velocità massima 80 km/h
Autonomia massima Circa 60 km
Tempo di ricarica Meno di 3 ore
Tipo di batteria Batteria agli ioni di litio
Potenza massima 15kW

fonte: Comunicato Honda

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi