Abarth 695 Biposto LIVE

Abarth 695 Biposto: la domenica in pista e il lunedì in ufficio

La 695 Biposto è un Abarth estrema, esclusiva, la Abarth più potente di sempre
17/11/2014
3.378 Views
Abarth-695-Biposto-LIVE-1

Abarth 695 Biposto – La storia della 695 parte da lontano, dal Salone di Ginevra del 1964 quando Abarth presentò la 695 con motore da 699,5 cc e potenza massima di “ben” 30 cavalli. Era in grado di raggiungere i 130 Km/h, ma i suoi punti forti erano agilità nel misto e la ripresa (passava da 60 a 80 Km/h in soli 5,2 secondi).

Oggi la nuova 695 Biposto, stupisce ancora per prestazioni. In cinquant’anni la potenza è cresciuta fino ad arrivare a 190 cavalli, con un rapporto di peso potenza di 5,2 Kg/cv, un tempo da 0 a 100 sotto i sei secondi ed una velocità massima di 100 Km/h superiori alla vecchia.

Il motto di Carlo Abarth era “La domenica in pista e il lunedì in ufficio” e la nuova 695 Biposto incarna più di ogni altra Abarth questo spirito, con soluzioni estreme da vera auto da corsa. E’ una vettura che incarna tecnologia, Know-how e un pizzico di follia: elementi quali il cambio a innesti frontali (dog ring) – per la prima volta su una vettura stradale, attuale e di categoria – e i cristalli anteriori fissi con sportelli scorrevoli in policarbonato (un materiale tecnico altamente performante che per la sua elasticità e resistenza è utilizzato per attrezzature sportive e per i vetri degli aerei fornito da Isoclima, azienda con 20 anni di esperienza con i partner più prestigiosi del mondo racing).

Abarth-695-Biposto-LIVE-13

Abarth si avvale di partner che tradizionalmente realizzano parti racing, come sistema scarico Akrapovic, ammortizzatori regolabili Extreme Shox, data logger digitale MXL, sedili Abarth Corsa by Sabelt con cintura 4 punti, sistema frenante Brembo, cerchi OZ da 18 pollici alleggeriti e il rollbar posteriore in titanio di Poggipolini.

Il cuore della Abarth “biposto” è il 1.4 T-jet, che come dicevamo, per la prima volta arriva a 190 cavalli che, premendo il tasto SPORT, fa sentire tutta la sua voce potente ed inconfondibile.

Paraurti anteriore e posteriore, minigonne, passaruota e spoiler – più pronunciati, ‘muscolosi’ e arricchiti con inserti in carbonio, realizzati da Zender sono solo alcuni elementi distintivi dell’estetica della vettura, per la prima volta “dipinta” in color Grigio Performance con effetto materico. Il cofano ha un design specifico a due ‘gobbe’, ispirato alla classica 124 Abarth, ed è realizzato in alluminio, omaggio alle vetture del passato ed elemento tecnico di alleggerimento della vettura. All’interno lo spirito racing della ‘695 biposto’ è incarnato dal rollbar posteriore in titanio di Poggipolini, da diversi elementi in carbonio, dai sedili Sabelt e dalla leva del cambio ad innesti frontali.

Abarth-695-Biposto-LIVE-5

La 695 Biposto non è in serie limitata, ma sicuramente è un’auto esclusiva che può essere ulteriormente personalizzata con il kit “124 Speciale” che raggruppa tutti i componenti in materiali ‘resistenti e leggeri’ caratterizzanti l’esterno della vettura: cofano in alluminio con design specifico, lenti coprimozzo e colonnetta ruota, tappi di acqua, olio e carburante in titanio, o con il kit “Carbonio” che un look di una supercar di categoria superiore: si arricchiscono, infatti, di carbonio calotte specchio e rivestimento montanti per gli esterni, fascia plancia, pannello porte anteriore e specchiatura posteriore per quanto riguarda gli interni.

La Abarth 695 Biposto ha un prezzo di 39.900 euro.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi