NISMO FESTIVAL 2014 Infographic

Nissan: a Fuji il NISMO Festival 2014

Come da tradizione nel circuito di Fuji è stata celebrata un'altra annata di grandi successi. Il 30° anniversario di NISMO è stato segnato da un'esaltante selezione di programmi automobilistici, che hanno permesso di inanellare risultati eccellenti sui tracciati di tutto il mondo, quali la conquista del podio per ben 82 volte e 42 vittorie in gara nel nome di Nissan.
02/12/2014
1.246 Views

NISMO FESTIVAL 2014 Infographic

NISMO Festival – Com’è ormai tradizione, il NISMO Festival, previsto presso il circuito del Fuji, celebrerà un’altra annata trionfale per NISMO, la divisione sportiva di Nissan distintasi in pista e su strada.

Dopo aver conquistato il titolo iridato al Super GT durante l’ultima gara sul circuito di Motegi, NISMO ha molto da festeggiare per quest’anno. Il Festival NISMO è un’occasione per ringraziare i calorosi tifosi nipponici, che a ogni manifestazione del campionato Super GT hanno preso d’assalto i circuiti a migliaia; quest’anno, però, anche gli appassionati che vivono al di fuori del Giappone potranno assistere ai festeggiamenti, grazie alla diretta streaming su NISMO.TV.

Il 30° anniversario di NISMO è stato segnato da un’esaltante selezione di programmi automobilistici, che hanno permesso di inanellare risultati eccellenti sui tracciati di tutto il mondo, quali la conquista del podio per ben 82 volte e 42 vittorie in gara nel nome di Nissan.

Tra i momenti più eclatanti dell’anno spiccano il trionfo della nuova Nissan GT-R GT500 nel campionato Super GT, le vittorie riportate dalle vetture Nissan LM P2 in tutte le gare finora disputate nel Campionato Mondiale Endurance FIA, il titolo conquistato nella categoria LM P2 nella competizione europea Le Mans Series e il posizionamento all’interno della top five per la classe LM P2 nella 24 Ore di Le Mans. Il modello Nissan GT-R NISMO GT3 (Nissan GT-R Nismo GT3: lancio ufficiale dell’edizione 2013), guidato dall’ultimo acquisto tra i piloti NISMO nella Blancpain Endurance Series, ha fatto la sua prima apparizione sul circuito di Mount Panorama per la 12 Ore di Bathurst. Sir Chris Hoy ha iniziato il suo percorso verso il circuito di Le Mans mettendosi al volante di una GT-R GT3 nel campionato GT britannico, mentre Jann Mardenborough ha scritto un nuovo capitolo nella storia dei giocatori approdati sui tracciati del mondo reale, vincendo una gara del campionato GP3 al suo primo anno di partecipazione.

In segno di riconoscimento per il massimo impegno dimostrato nell’anno, ieri alcuni piloti NISMO hanno potuto cimentarsi con un collaudo in stile Super GT sul circuito del Fuji: molti di loro hanno iniziato a prendere confidenza con le vetture di questo campionato grazie a Gran Turismo, pertanto si è trattato di un autentico passaggio dalla dimensione virtuale al mondo reale per questi abili giocatori.

Lucas Ordonez, che proprio quest’anno ha esordito nel Super GT nella classe GT300, è sceso in pista al volante di una GT-R GT500. Stessa opportunità per Jann Mardenborough, che, dopo aver raggiunto il punto più alto dell’anno con la vittoria al GP3 di Hockenheim, è stato felicissimo di poter mettere le mani su un’auto simile. E in segno di ringraziamento per le numerose prestazioni al cardiopalma regalate nel 2014, anche Alex Buncombe ha avuto la possibilità di testare GT-R NISMO GT500, la vettura Nissan che è già ai vertici mondiali. Wolfgang Reip invece, avendo completato lo storico giro 100% elettrico sul circuito di Le Mans al volante di Nissan ZEOD RC, è stato ricompensato con un collaudo del modello da corsa GT-R NISMO GT300.

“E’ stato un test molto interessante”, ha detto Ordonez. “La GT500 GT-R ha molto più carico aerodinamico rispetto alla GT300 GT-R, ma non ha ABS e controllo di trazione quindi bisogna lavorare sodo per tenerla in pista! Senza dubbio la mia esperienza sulla GT300 GT-R mi ha consentito di essere un pilota ancora migliore a bordo della GT500 GT-R”.

“Guidare la GT500 GT-R è stata un’esperienza grandiosa”, ha detto Buncombe. “E’ molto simile alle vetture LM P2, senza aiuti alla guida, quindi bisogna essere molto precisi. E’ certamente una sfida riuscire a fare un giro perfetto, ma ti dà una grande soddisfazione quando ci riesci! ”

“La Super GT è sempre stata nelle mie mire”, ha detto Mardenborough. “La corsa è feroce, i grandi costruttori ci mettono tanto impegno e tanto orgoglio. La corsa mi attrae perchè è una guerra di pneumatici, che la rende ancora più sfidante. La GT-R è potente e un carico aerodinamico impressionante. Come quando giochi con Gran Turismo 6, arrivi al rettilineo di Fuji a 290 Km/h prima di entrare in curva: la sensazione di farlo per davvero è stata magnifica! Il motore era su di giri, molto vicino ai 10.000 giri/min. E’ un suono davvero coinvolgente e piacevole. È questa la differenza di essere su una vera macchina da corsa.”

Il successo in pista non fa che aprire la strada ai successi fuori pista: la tecnologia delle auto da corsa, infatti, si estende a un’innovativa gamma di vetture da strada. Nissan ha lanciato per la prima volta la gamma sportiva firmata NISMO nel 2013, esordendo con Nissan Juke NISMO. E se le consegne dell’attesissima GT-R NISMO di Nissan (Nissan GT-R: la Nismo arriva in Europa) sono ormai alle porte, a oggi l’azienda ha venduto oltre 20.000 vetture da strada in tutto il mondo, e la richiesta è in costante aumento per l’intera gamma di veicoli sportivi.

“Siamo orgogliosi del successo globale di NISMO, riscontrabile in pista e su strada” ha dichiarato Darren Cox, Responsabile globale Brand, Marketing & Sales, NISMO. “Il nostro settore automobilistico sta decisamente varcando i confini: di recente, un nostro pilota britannico ha gareggiato in Australia, uno giapponese in Europa e uno spagnolo in Giappone. I nostri programmi automobilistici hanno una portata globale, un indiscutibile vantaggio per il nostro marchio. In ogni parte del mondo disputiamo gare da cui usciamo vincitori, registrando nel contempo grandi volumi di vendita su scala globale. Forte di una gloriosa tradizione, NISMO è un marchio di impronta sportiva in grado di rappresentare al meglio la promessa del marchio Nissan: innovazione e divertimento alla portata di tutti”.

fonte: comunicato Nissan

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi