Abarth 695 biposto “R”: prototipo realizzato dalla Squadra Corse Abarth

Il nuovo prototipo farà il suo esordio come apripista in occasione della prova speciale d'apertura del Rally Italia-Sardegna con al volante Miki Biasion
09/06/2015
1.708 Views

Abarth 695 biposto "R"

Abarth 695 biposto “R” – Un nuovo prototipo Abarth fa il suo esordio giovedì 11 giugno a Cagliari, come apripista in occasione della prova speciale d’apertura del Rally Italia-Sardegna, sesta prova del Campionato Mondiale Rally. Si tratta dell’Abarth 695 biposto “R”, un prototipo allestito appositamente dalla Squadra Corse nelle Officine Abarth Mirafiori, sulla base della versione stradale di questo modello ad alte prestazioni.

L’Abarth 695 biposto, in vendita presso tutte le concessionarie, nasce dall’esperienza nelle competizioni in pista con l’intenzione precisa di offrire a una clientela esigente le stesse sensazioni di una guida agonistica su un’auto di serie, che si può utilizzare quotidianamente.

Con il potente motore 1.4 T-Jet da 190 CV, Abarth 695 biposto ha prestazioni entusiasmanti, come l’accelerazione da 0 a 100 km orari in 5,9 secondi, grazie anche a una serie di contenuti tecnici di grande qualità e significato, come gli ammortizzatori idraulici regolabili, la carreggiata allargata e i cerchi da 18″, l’impianto frenante Brembo con pinza anteriore fissa in alluminio, lo scarico con valvola attiva Abarth by Akrapovic.

I clienti di 695 biposto possono rendere ancora più performante ed esclusiva la loro vettura grazie ai “performance pack” che rendono disponibili dei contenuti tecnici mai utilizzati prima su un’auto di serie come il cambio a innesti frontali, che garantisce cambiate rapide e precise, e i vetri laterali in policarbonato, per la massima leggerezza e per un autentico “racing-look”. E proprio partendo da questo concetto è nato il progetto Abarth 695 biposto “R”, allestito dalla Squadra Corse nelle Officine Abarth Mirafiori, la stessa officina dove vengono realizzate le 695 biposto stradali e dove alta tecnologia e artigianalità trovano una sintesi perfetta per offrire un prodotto esclusivo e curato in ogni minimo dettaglio.

I tecnici della Squadra Corse Abarth hanno realizzato e messo a punto questa versione speciale di Abarth 695 biposto adattandola alle severe condizioni di un rally su terra, adottando un setup sospensioni dedicato, pneumatici e cerchi specifici, freno a mano idraulico, il cambio a innesti frontali a comando sequenziale. La vettura presenta, ovviamente, i contenuti di sicurezza conformi al regolamento sportivo.

I 190CV del motore 1.4 T-Jet e la grande leggerezza del corpo vettura garantiranno performance straordinarie alla 695 biposto “R”, per regalare agli appassionati le evoluzioni spettacolari tipiche di un rally su fondo sterrato, qual è il Rally d’Italia-Sardegna. Durante questo evento l’Abarth 695 biposto “R” farà da apripista nella prova speciale di apertura, la “rallyshow” di Cagliari, in programma giovedì 11 giugno alle ore 19,30, e nella “powerstage” finale, l’ultima prova speciale che determinerà la classifica definitiva del rally, domenica 14 alle ore 12,08.

Al volante un collaudatore di eccezione: Miki Biasion. Il due volte campione del mondo rally si troverà certamente a suo agio alla guida di questa versione speciale di 695 biposto che incarna tutte le caratteristiche attese da un pilota professionista: un motore potente, con grande allungo ma al tempo stesso con una coppia generosa anche ai bassi regimi. Un cambio a innesti frontali preciso e veloce, accoppiato a un differenziale autobloccante meccanico per garantire sempre la massima motricità. Un corpo vettura agile, leggero e compatto per disegnare traiettorie velocissime ed efficaci.

Ad Alghero, gli appassionati dello Scorpione potranno anche provare la 695 biposto stradale e scambiare qualche impressione di guida con Miki Biasion e con i tecnici della Squadra Corse Abarth.

La rete Abarth è a disposizione di tutti i clienti desiderosi di ricevere maggiori informazioni su 695 biposto o di provare le sue incredibili performance su strada.

fonte: comunicato FCA

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi