Peugeot Scooter Tweet

Peugeot Tweet: Giano Bifronte | la nostra prova

Un anima singola ma due nuove attitudini che rendono lo scooter a ruote alte della casa transalpina ancora più adatto al variegato ed esigente pubblico italiano.
01/05/2016
2.388 Views

Peugeot Scooter Tweet

Peugeot Tweet – Vi ricordate la divisione cellulare studiata a scuola? si mi riferisco alla mitosi ovvero la riproduzione delle cellule che avviene per sdoppiamento da una cellula madre.
Ecco ciò che è avvenuto in casa Peugeot Scooters con Tweet assomiglia in qualche modo ad una mitosi: Da il mezzo semplice e pratico che già era in listino (e rinnovato dal 2015) nascono due versioni ben distinte per carattere e “portamento”.

Vi stiamo parlando di Tweet Paris e Tweet Double Black, due allestimenti per certi versi quasi antitetici per estetica ed “attitudine”.
Tweet Paris è raffinato, femminilmente fashion e strizza l’occhio appunto al mondo delle donne che amano vivere la città in maniera vivace ma sempre con stile.

A tal proposito vi segnaliamo la presenza di un accessorio raffinato abbinato al Paris ovvero la borsa firmata dallo stilista siciliano Jadise che si appende in maniera perfetta al retroscudo anteriore. La borsa ha una parte in pelle di colore blu che si intona perfettamente al colore delle carene del commmuter francese. Se lo spazio di sicuro è una necessità femminile (ma non solo) ecco che sulla versione Paris si trova anche il bauletto posteriore da 30 litri che unito al vano sottosella permette una discreta capacità di carico. Non manca un parabrezza di generose dimensioni che reca nella parte inferiore un disegno raffigurante il profilo della capitale parigina.

Peugeot Scooter Tweet

L’altra anima del Tweet è invece molto più scura e “cattiva”: il Double Black punta al sodo con un prezzo più d’attacco ed un fascino minimalista ma street che strizza l’occhio ad una clientela più maschile e giovane.

Se il gentil sesso può essere attratto da dei colori più brillanti e degli abbinamenti azzeccati il cliente del Tweet Double Black apprezza i cerchi da 16” il fregio anteriore nero lucido e parti verniciate scure tra cui il copri marmitta ed il portapacchi.

Se è vero che Tweet ha ora due anime estetiche differenti, resta come caratteristica comune una praticità di utilizzo cittadino notevole e un’agilità che lo rendono perfetto per la città come nessun altro mezzo.

Durante la presentazione dei nuovi allestimenti avvenuta al Deus Cafè di Milano abbiamo avuto l’occasione di provare Tweet nelle trafficate strade milanesi e dobbiamo dire di averlo trovato davvero a suo agio tra incroci, semafori, pavé e auto che spesso e volentieri badano poco a chi guida uno scooter o una moto.

Peugeot Scooter Tweet

Nonostante fossimo alla guida di una versione 125 a 4 tempi, abbiamo trovato un più che apprezzabile brio in partenza, favorito da un peso in ordine di marcia ridotto. Il peso “light” non è l’unico punto forte della dinamica del Tweet: le ruote alte da 16 con un bel profilo dei pneumatici permettono cambi di direzione repentini che con gli scooter a ruote basse ci si può scordare.

Non possiamo dimenticare di citarvi la cosa che più ci ha colpito alla guida dello scooter del leone ovvero la potenza e la prontezza della frenata; questo perché (tranne su una versione di 50 cc) ci si sono di serie con due bei freni a disco di 226 mm di diametro.

Le due nuove versioni di Peugeot Tweet sono già disponibili, a partire da 1.750 euro della versione 50 cc ai 2.320 euro del 150 Paris.

Mauro Di Mise

Motociclista da sempre, cresciuto a super e due tempi. Amo i motori belli con un suono appagante, ma sono anche attratto dalle nuove tecnologie.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi