Maybach 6 Cabriolet Dinamica

Vision Maybach 6 Cabriolet: l’anello di congiunzione tra passato e futuro

A Pebble Beach, Maybach persenta la Vision 6 Cabriolet, una cabrio due posti da quasi sei metri di lunghezza e lussuosissima
19/08/2017
762 Views

Pebble Beach è il posto perfetto per presentare la Vision Maybach 6 Cabriolet, una vettura che sembra uscita direttamente da una bolla spazio temporale dal passato fino ai giorni nostri.

La Vision Maybach 6 Cabriolet rende omaggio alla gloriosa “haute couture” automobilistica delle cabriolet esclusive realizzate a mano. Una due posti ricca di fascino e dalla sfacciata eleganza.

Vision Maybach 6 Cabriolet Set da viaggio

Maybach 6 Cabriolet Set da viaggio

Il motore è elettrico da 750 CV, con un accumulatore piatto nel sottoscocca permette un’autonomia di oltre 500 chilometri secondo il ciclo NEDC. La scelta del motore elettrico le permette di raggiungere con facilità prestazioni da vera sportiva con una velocità massima limitata a 250 Km/h ed un tempo da o a 100 inferiore ai 5 secondi: dati strepitosi per una vettura lunga quasi 6 metri.

“La Vision Mercedes-Maybach 6 Cabriolet esalta il lusso moderno ed è l’esempio perfetto della nostra strategia di design. Proporzioni mozzafiato combinate con interni lussuosi di “haute couture” creano un’esperienza unica”, afferma Gorden Wagener, responsabile del design di Daimler AG.

I richiami stilistici si rifanno all’ “Art déco” che nella Vision vengono reinterpretati e resi attuali. Il forte contrasto tra la vernice scura “blu nautico metallizzato” e i dettagli cromati accentua il gioco che si viene a creare tra le superfici ben definite, con parafanghi di forma plastica, e le modanature cromate, che occhieggiano sia sopra il profilo dei parafanghi, che al centro del cofano motore e del cofano bagagliaio, dove incorniciano la luce di arresto verticale.

Vision Maybach 6 Cabriolet Interni

Maybach 6 Cabriolet Interni

I cerchi da 24 pollici, “sfoggiano” una chiusura centrale (tanto esclusiva quanto racing) in color oro rosato. Non potevano mancare i richiami al mondo della nautica e agli yacht di lusso, che troviamo evidenti nella parte posteriore in stile “boat-tail”.

Gli interni trasudano eleganza ed alta tecnologia. Le superfici che confluiscono senza soluzione di continuità dalla coda negli interni fanno sembrare di essere a bordo di uno yacht. I materiali scelti sono di altissima qualità e, ancora una volta, le scelte sono cadute sul mondo della nautica di prestigio.

LEGGI ANCHE: Mercedes Maybach 6: tecnologicamente retrò

Un’altra particolarità è costituita dal tunnel centrale trasparente sospeso che permette ai passeggeri di visualizzare, sotto forma di fibre ottiche blu, il flusso di energia elettrica del propulsore.

 

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi