Triumph Thunderbird Commander

Triumph Thunderbird Commander: una cruiser custom dal comfort innovativo

triumph-thunderbird-commander-tre-quarti-anteriore

Triumph Thunderbird Commander – Ad EICMA 2013 Triumph a portato la nuova Thunderbird Commander una cruiser custom potente ma con un comfort straordinario.

Molto più di una semplice espressione di tendenza, la Commander supera di gran lunga le più rosee aspettative nella categoria delle cruiser custom grazie al motore robusto e malleabile, al telaio dalla rifinitura perfetta, all’aspetto potente e all’ampia posizione di guida.

Un chiaro esempio della sua ampia accessibilità è la decisione di modificare la forma e raddoppiare lo spessore dell’imbottitura della sella della Commander, per offrire un livello di comfort innovativo nel mondo delle cruiser custom, mantenendo allo stesso tempo la sella ribassata per adattarsi a piloti di qualsiasi altezza. Per raggiungere un simile traguardo era necessario un nuovo design per il telaio della Commander: abbinato alla geometria di sterzo di nuova concezione per montare nuovi pneumatici più ampi, dimostra l’impegno che Triumph dedica alla ricerca della maneggevolezza perfetta. Indipendentemente dal livello di esperienza e dallo stile di guida, ogni pilota si sentirà subito a proprio agio sulla Commander, sfruttandone la presenza dominante sulla strada.

Il motore della Triumph Thunderbird Commander è indentico a quello dell’attuale Thunderbird Storm e si basa sul bicilindrico parallelo della Thunderbird originale, il motore bicilindrico più grande al mondo che si sia mai visto su una moto, 1.699 cc da 94 CV a 5.400 giri/min e 151 Nm di coppia ad appena 3.550 giri/min, che regala alla Commander un’esperienza di guida impareggiabile.

Il motore della Thunderbird Commander non ha solo prestazioni e un suono straordinario ma è anche bello da vedere. Due ampi collettori escono dai cilindri prima di ripiegarsi all’indietro in una coppia di larghi silenziatori dal profilo dritto, che rimandano alla tradizione maturata da Triumph nel campo dei bicilindrici paralleli. Grazie poi alla lavorazione sulle alette del motore e ai coprimotore cromati affiancati ai cilindri e ai basamenti con finitura nera, il fantastico propulsore della Thunderbird Commander è un vero capolavoro d’ingegneria e d’arte.

Lo stile audace del motore della Thunderbird Commander prosegue anche nel resto della moto, con il livello di qualità e attenzione ai dettagli che ci si aspetta da una grossa cruiser custom Triumph. Una larga piastra della forcella lucidata, le protezioni della forcella in acciaio inossidabile lucidato, gli inconfondibili doppi fari Triumph, i fregi personalizzati Commander e i supporti degli indicatori di direzione posteriori e del fanalino posteriore a LED in stile Art Deco conferiscono alla moto l’aspetto di una cruiser custom incredibilmente elegante, ribassata e slanciata: la Commander è nata per catturare l’attenzione.

Il telaio è stato creato per rispecchiare la dinamicità del motore. Il nuovo telaio tubolare in acciaio presenta una geometria ottimizzata per mantenere una sterzata gestibile e coerente, mentre il look originale è ulteriormente esaltato dagli pneumatici a sezione larga da 140/75 e 17″ all’anteriore e 200/50 e 17″ al posteriore, montati su cerchi in lega torniti al diamante.

La maneggevolezza della Commander è merito anche della specifica stessa del telaio che include forcelle Showa da 47 mm con protezioni e doppi ammortizzatori posteriori Showa con precarico regolabile in cinque posizioni, oltre a molle a doppio effetto ottimizzate, pinze Nissin a quattro pistoncini con dischi flottanti da 310 mm all’anteriore e pinza singola Brembo con disco da 310 mm al posteriore, con il sistema ABS di Triumph fornito di serie.

Studiata nei minimi dettagli l’ergonomia della Triumph Thunderbird Commander. Le selle per pilota e passeggero hanno un’imbottitura a doppio strato e a doppia densità, inoltre quella del pilota è studiata per garantisce un ottimo supporto lombare, leva del cambio tacco/punta regolabile e il manubrio si sporge all’indietro per garantire alle braccia del pilota una posizione allargata ma del tutto naturale.

Triumph Thunderbird Commander mette a disposizione degli utilissimi accessori com un immobilizer con chiave codificata, indicatori di direzione con disattivazione automatica, un capiente serbatoio da 22 litri con tappo decentrato e un ricco quadro strumenti montato sul serbatoio, che include un classico tachimetro stile analogico, un indicatore livello carburante e uno schermo LCD con autonomia residua, due contachilometri parziali, contachilometri totale e orologio, con la possibilità di scorrere facilmente tutte le funzioni tramite un pulsante montato sul manubrio.

Triumph Thunderbird Commander offre due bellissime opzioni bicolore:
– Lava Red / Crimson Sunset
– Phantom Black / Storm Grey

La Triumph Thunderbird Commander sarà disponibile dalla primavera 2014 e come tutte le nuove Triumph usufruisce di due anni di garanzia di fabbrica a chilometraggio illimitato.

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi