Abarth Punto Supersport: La Abarth piu’ cattiva di sempre

29/05/2012
1.082 Views
abarth-punto-supersport-2

La gamma Abarth si arricchisce arriva la Punto Supersport!

La casa dello Scorpione per la prima volta equipaggia la Punto con l’upgrade di potenza a 180CV di serie e propone la vettura con un’inedita verniciatura.

La Abarth Punto Supersport è equipaggiata con un motore 1.4 con tecnologia MultiAir, potenziato di serie a 180 cv (132 kw), a 5750 giri/minuto. Un upgrade importante, che porta le prestazioni su strada della vettura a una velocità massima di oltre 216 km/h e una accelerazione da 0 a 100 km/h di appena 7,5 secondi.

Nata come derivazione di serie della Abarth Specialty Punto Scorpione, è caratterizzata dalla carrozzeria “Grigio Campovolo” arricchita da una speciale verniciatura nero opaco per cofano e tetto, sulla quale è applicato uno sticker “banda passante” in Grigio Campovolo. Una particolare personalizzazione eseguita direttamente nelle Officine Abarth di Mirafiori a Torino, seguendo un concetto di “tailor made” della vettura.

L’aspetto esteriore viene caratterizzato anche dai cerchi da 17” in lega diamantata a 5 “chele” con verniciatura interna nera opaca e pinze freno rosse.

I dischi freno anteriori autoventilati e posteriori pieni ne garantiscono massima performance di frenata.

La nuova Abarth Punto Supersport viene impreziosita internamente da una ricca dotazione di serie climatizzatore automatico, il sistema Blue&Me con comandi al volante, i sedili anteriori sportivi in tessuto e volante in pelle. I dettagli sottolineano il carattere sportivo della vettura la pedaliera e il batticalcagno in inox, sovratappeti in agugliato con grafica riportata in elettrosaldatura e targhetta effetto cromo su mobiletto clima.

La nuova Punto Supersport viene proposta al prezzo di 21.900 euro chiavi in mano.

La limited edition Abarth Punto Scorpione, prodotta in soli 199 pezzi, è in vendita con preordine e vendita diretta sul sito www.abarthspecialties.com e nelle concessionarie Abarth.

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi