Superbike 2013: Gran premio del Portogallo

09/06/2013
superbike-circuito-portimao

Gran premio del Portogallo, sesto appuntamento del mondiale Superbike 2013 si corre sul circuito di Portimão.

Gara 1 vinta di forza da Marco Melandri con un arrivo al fotofinish con Guintoli. La gara è stata caratterizzata soprattutto dai ritiri ben sei. Fino a sei giri dalla fine la gara non ha offerto nessuna emozione, parte con il solito gruppo di testa composto da Sykes, Melandri le due Aprilia ufficiali e Rea. La gara si infiamma a sei giri dalla fine quando un sorpasso non proprio ortodosso di Sykes ai danni di Melandri sbattono letteralmente fuori il pilota BMW. Il pilota del team BMW Motorrad GoldBet SBK rientra in pista in terza posizione dietro Guintoli che poco dopo guadagna la prima posizione nel frattempo Melandri ricuce il distacco e dopo aver guadagnato la seconda posizione si mette alla caccia del pilota Aprilia riuscendo a sorpassarlo all’inizio dell’ultimo giro, il pilota francese prova fino alla fini a riguadagnare la prima posizione ma finisce secondo a soli sette millesimi da Melandri.

Gara 2 con un colpo di scena già nel giro di allineamento dove Sykes cade, il pilota Kawasaki riesce a ripartire a fatica e a rientrare ai box dove i meccanici con un miracolo riescono a sistemare la moto quando i piloti sono già pronti per il via. Sykes riesce a partire dai box ma purtroppo dopo solo un giro è costretto a rientrare nuovamente ai box, i meccanici sistema la moto ma ormai pensare di fare punti non è fattibile. Gara sfortunata per Melandri che dopo la bellissima vittoria di gara 1 ha problemi sin dai primi giri, forte vibrazioni e una gomma forse fallata gli fanno terminare la gara in dodicesima posizione. Vince Laverty, parte con grande determinazione vista la sfortunata gara 1 dove ha rotto la moto quand’era in testa si porta in testa e ci rimane fino alla fine. Buona gara anche di Rea anche lui costretto al ritiro in gara 1. Guntoli svolge anche in gara 2 il suo compito portando a casa punti preziosi per il mondiale visti anche i mancati punti dei suo inseguitori. Ancora grande assente nelle prime posizioni le Ducati. Haslam dopo aver abbandonato gara 1 viste le precarie ocndizioni fisiche decide di non prendere il via di gara 2.

Risultati Gara 1

1M. MELANDRIBMW Motorrad GoldBet SBKBMW S1000 RR
2S. GUINTOLIAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
3T. SYKESKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
4L. CAMIERFixi Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000
5L. BAZKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
6C. DAVIESBMW Motorrad GoldBet SBKBMW S1000 RR
7M. FABRIZIORed Devils RomaAprilia RSV4 Factory
8J. CLUZELFixi Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000
9C. CHECATeam Ducati AlstareDucati Panigale 1199R
10F. SANDITeam Pedercini KawasakiZX-10R
11V. IANNUZZOGrillini Dentalmatic SBKBMW S1000 RR
12I. CLEMENTIHTM RacingBMW S1000 RR
13M. NEUKIRCHNERMR-RacingDucati Panigale 1199R
Non Classificati
RETA. BADOVINITeam Ducati AlstareDucati Panigale 1199R
RETE. LAVERTYAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
RETL. HASLAMPata Honda World SuperbikeHonda CBR1000RR
RETJ. REAPata Honda World SuperbikeHonda CBR1000RR
RETA. LUNDHTeam Pedercini KawasakiZX-10R
RETD. GIUGLIANOAlthea RacingAprilia RSV4 Factory

Risultati Gara 2

1E. LAVERTYAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
2S. GUINTOLIAprilia Racing TeamAprilia RSV4 Factory
3J. REAPata Honda World SuperbikeHonda CBR1000RR
4L. BAZKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
5C. DAVIESBMW Motorrad GoldBet SBKBMW S1000 RR
6C. CHECATeam Ducati AlstareDucati Panigale 1199R
7J. CLUZELFixi Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000
8A. BADOVINITeam Ducati AlstareDucati Panigale 1199R
9D. GIUGLIANOAlthea RacingAprilia RSV4 Factory
10M. FABRIZIORed Devils RomaAprilia RSV4 Factory
11M. NEUKIRCHNERMR-RacingDucati Panigale 1199R
12M. MELANDRIBMW Motorrad GoldBet SBKBMW S1000 RR
13F. SANDITeam Pedercini KawasakiZX-10R
14A. LUNDHTeam Pedercini KawasakiZX-10R
15V. IANNUZZOGrillini Dentalmatic SBKBMW S1000 RR
16I. CLEMENTIHTM RacingBMW S1000 RR
Non Classificati
RETT. SYKESKawasaki Racing TeamKawasaki ZX-10R
RETL. CAMIERFixi Crescent SuzukiSuzuki GSX-R1000

fonte: www.worldsbk.com

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi