Superbike 2013: Gran premio di Imola

superbike-2013-imola-sykes-e-giugliano-gara-1

Settimo appuntamento del mondiale Superbike 2013 si corre sul circuito di Imola.

La gara di Imola riserva una bella sorpresa per tutti gli appassionati torna in sella un mito della Superbike Nitro Nori Haga in sella ad una BMW S1000 RR del team Grillini Dentalmatic SBK.

Gara 1 vinta come ci si aspettava da Sykes, non parte benissimo finisce in quarta posizione tra le due Aprilia ufficiali ma gli servono pochi giri per guadagnare la testa della gara e arrivare al traguardo in solitario. L’unico che riesce a tenere il passo del pilota Kawasaki è un’ottimo Giugliano ma a circa metà gara dopo un calo delle gomme è costretto a far andar via Sykes.
Rea vuole la vittoria a tutti i costi parte benissimo e guadagna la testa della gara ma dopo poche curve commette un errore e finisce fuori pista rientrando nelle retrovie, non molla e a pochi giri dalla fine è già dietro Laverty che cerca il momento giusto per guadagnare la terza posizione ma scivola e finisce fuori.
Bene Melandri che arriva in quarta posizione dopo delle prove difficili, bene anche Fabrizio che parte dalla dodicesima posizione e finisce quinto, non altrettanto bene le Ducati ottava posizione per Badovini e undicesima per Checa.
Sfortunato Guintoli che vuole lottare per la vittoria ma un problema alla moto lo costringe al ritiro quand’è i terza posizione dietro a Giugliano.
Purtroppo per Haga la sua prima gara dopo il ritorno non va benissimo finisce in ultima posizione.

Gara 2 che non regala molte emozioni, Sykes prende subito la testa seguito da Giugliano e Rea gli unici due che in gara 1 avevano dato prova di avere il passo necessario, dietro di loro le due Aprilia ufficiali seguite dalle due BMW ufficiali. Sykes ha un passo da subito insostenibile per tutti Rea perde subito qualche decimo e Giugliano scivola nel tentativo di non perdere terreno. Sykes vince senza nessun problema seguito da Rea e Guintoli. In casa BMW battaglia interna per il quarto posto vinta da Melandri con un brivido all’ultima curva per un ultimo assalto disperato di Davies. Sempre nell’ombra le Ducati.

Risultati Gara 1

1 T. SYKES Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R
2 D. GIUGLIANO Althea Racing Aprilia RSV4 Factory
3 E. LAVERTY Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory
4 M. MELANDRI BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR
5 M. FABRIZIO Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory
6 C. DAVIES BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR
7 L. CAMIER Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000
8 A. BADOVINI Team Ducati Alstare Ducati Panigale 1199R
9 L. BAZ Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R
10 L. HASLAM Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR
11 C. CHECA Team Ducati Alstare Ducati Panigale 1199R
12 M. NEUKIRCHNER MR-Racing Ducati Panigale 1199R
13 F. SANDI Team Pedercini Kawasaki ZX-10R
14 V. IANNUZZO Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR
15 N. HAGA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR
Non Classificati
RET J. REA Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR
RET J. CLUZEL Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000
RET S. GUINTOLI Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory

Risultati Gara 2

1 T. SYKES Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R
2 J. REA Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR
3 S. GUINTOLI Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory
4 M. MELANDRI BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR
5 C. DAVIES BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR
6 L. BAZ Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R
7 L. CAMIER Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000
8 M. FABRIZIO Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory
9 L. HASLAM Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR
10 A. BADOVINI Team Ducati Alstare Ducati Panigale 1199R
11 J. CLUZEL Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000
12 C. CHECA Team Ducati Alstare Ducati Panigale 1199R
13 M. NEUKIRCHNER MR-Racing Ducati Panigale 1199R
14 F. SANDI Team Pedercini Kawasaki ZX-10R
15 N. HAGA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR
Non Classificati
RET E. LAVERTY Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory
RET D. GIUGLIANO Althea Racing Aprilia RSV4 Factory
RET V. IANNUZZO Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR

fonte: www.worldsbk.com

Stefano Lombardi

Due ruote qualche curva e ci si dimentica tutto. In sella ad una moto i problemi non esistono sempre che non sei in mezzo al traffico.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi