Headline News
Aston Martin Vanquish Red Arrows Davanti

Aston Martin Vanquish S: la Red Arrows special Edition

Aston Martin celebra le gloriose Red Arrows, con una special edition della Vanquish. Solo 10 pezzi verranno realizzate, ma solo 9 saranno vendute
13/04/2017
269 Views

Per l’ultima realizzazione del reparto Q, alla Aston Martin si sono ispirati alle Red Arrows, le Frecce Tricolore britanniche.

Fondate nel 1965, le Red Arrows hanno velocemente costruito la loro reputazione per la loro incredibile precisione e per la spettacolarità delle esibizioni.

La Vanquish S Red Arrows reallizzata dal reparto Q (preposto alla realizzazione di Aston Martin uniche), si distingue per i colori esterni che richiamano le livree degli aerei, a partire dal rosso “Eclat Red” fino ai dettagli realizzati in carbonio bianco e blue. Il tetto in fibra di carbonio, la Union Jack e lo scarico in titanio completano il pacchetto di interventi sull’esterno.

All’interno, si trovano diversi dettagli ispirati alla RAF e alle Red Arrows, come gli inserti verdi Pinewood che evocano il classico design della tuta di volo e il Martin Baker Ejection Seat, insieme con cinture di sicurezza verdi. La firma dei Red Arrows, i 9 aerei in formazione a diamante, è visibile sullo schienale dei sedili.

Il logo del team acrobatico della Royal Air Force è ricamato sul tunnel di trasmissione. La parte posteriore della cabina termina nella configurazione 2 + 0 (due soli sedili), consentendo il posizionamento posteriore di due caschi, entrambe finiti nella livrea Red Arrows.

Aston Martin Vanquish Red Arrows Dietro

Il volante derivato dalla Aston One-77 fa coppia con un bottone centrale che si ispira alla strumentazione aereonautica.

Le coperture delle portiere sono ricamate con una grafica con l’icona “Vixen Break”, una spettacolare formazione a 9 aerei ad alta velocità.

LEGGI ANCHE: Aston Martin: una vettura unica per Spectre 007

Ognuna delle 10 Vanquish S Red Arrows Edition verranno vendute insieme ad un casco e tuta da corsa, giacca e bagagli realizzati ad hoc e da un dettagliato modellino scala 1:18.

Delle 10 vetture, nove verranno messe in commercio e la decima è stata regalata al RAF Benevolent Fund, associazione che fornisce supporto agli ex militari e alle loro famiglie.

Paolo Morandi

Da sempre amante di motori e web. Le quattro ruote le preferisco classiche piccole, veloci e possibilmente inglesi.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi